Le 10 migliori cose migliori da fare ad Alcobaça

Le 10 migliori cose migliori da fare ad Alcobaça

Questa città nella regione del Centro del Portogallo è piuttosto discreta, ad eccezione di un monumento di successo: il monastero incantato di Alcobaça. Nel 2007 questo complesso gotico del patrimonio mondiale è stato dichiarato una delle sette meraviglie del Portogallo. Il monumento è l'ultimo luogo di riposo per il re Pedro I del XIV secolo e il suo amante incrociato di stelle, Inês de Castro, le cui vite sono state perseguitate dalla tragedia.

Nel frattempo i risultati tecnici in tutto il monastero quasi alla convinzione di mendicante. Dopodiché potresti rimanere sul Monastero Trail, fermandosi altri due vicini. Ci sono più musei e luoghi per tenerti in città, mentre la costante costiera della costa atlantica è di soli 15 minuti in auto.

Esploriamo le cose migliori da fare ad Alcobaça:

Monastero di Alcobaça

Il primo edificio gotico in Portogallo, questo monastero reale ha una sorprendente lavorazione da una successione di movimenti artistici.

La navata della chiesa del XII secolo è la più pura espressione di quel design gotico precoce, 20 metri di altezza e 17 solo metri, prestandolo una leggerezza soprannaturale.

La lavorazione è abbagliante, sul portale manuele alla sagrestia o nel chiostro gotico e rinascimentale del silenzio.

Ci sono anche storie avvincenti da scoprire, come l'amore proibito tra Pedro I e la sua amante Inês de Castro, che è stato assassinato dal padre di Pedro Afonso IV. La muratura sulle loro tombe del XVI secolo, commissionata dallo stesso Pedro, è incomparabile.

Museu do vinho de alcobaça

In una vecchia cantina, questo museo traccia i risultati di un José Raposo de Magalhães, un produttore del XIX secolo che ha cambiato per sempre la viticoltura di Alcobaça.

Nel 1870 ha assunto questa cantina equipaggiandola con le ultime tecnologie e applicando tutte le nuove scientifiche avanzate realizzate nel campo della coltivazione e della fermentazione dell'uva.

Il museo e la sua collezione sono la sua eredità e ci sono più di 8.500 articoli da visualizzare, come presse portatili, barili, etichette storiche, bottiglie, strumenti agricoli e foto di rame, raccolti in tutto il Portogallo.

Nel frattempo ti verrà dato un tour perspicace attraverso le cantine e la distilleria, con una sessione di degustazione da guardare alla fine.

Castelo de Alcobaça

Sulla cresta di un'alta collina ai margini della città ci sono le rovine del castello di Alcobaça.

È stato così da quando è stato disattivato e estratto durante il regno della regina Maria II nel 1830.

Il sito risale almeno fino ai Mori, e dopo la Reconquista nel XII secolo è stato donato all'ordine cistercenico, i cui monaci hanno piantato viti sul pendio, seminando letteralmente i semi dell'industria vinicola locale.

E sebbene il castello sia stato abbandonato per quasi 200 anni ci sono grandi porzioni di muri e mantenersi invalutare.

Il meglio di tutto è la vista ininterrotta della città e del monastero ai piedi della collina e dei candeeiros di Serra dos all'orizzonte a est.

Mosteiro de Santa Maria de Cós

Dopo il monastero di Alcobaça la prossima fermata sul sentiero si trova nel villaggio di Cós nello stesso comune.

Fu fondato nel XII secolo, qualche tempo dopo Alcobaça come luogo per le vedove che volevano condurre una vita monastica.

Alla fine divenne una comunità regionale per le suore cisterconi e fu ricostruita con il suo attuale design nel 1600.

Mentre l'esterno potrebbe sembrare riservato, la navata e il coro hanno proporzioni sorprendenti.

Il coro ha 106 sedili e ci sono soffitti a casse.

Praia dos Salgados

Con la costa d'argento nella gamma potresti passare un pomeriggio soleggiato in spiaggia.

Gran parte della costa in questa regione ha una natura senza restrizioni e che si infrange in surf atlantico.

E Praia do Salgado spunta tutte quelle caselle.

In estate puoi rilassarti sulla sabbia bianca e guardare le onde mammut.

Spesso queste acque non sono sicure per più che immergere le dita dei piedi nel lavaggio.

Ciò non toglie nulla dallo scenario, e quella vasta tranche di sabbia perfetta e alte colline senza alberi ricoperte di erica, ginepro e pino scrub.

Baia de são martinho do porto

Anche nel comune di Alcobaça, e a breve termine da Praia Do Salgado è una spiaggia altrettanto bella che non potrebbe essere più diversa.

Baia de são Martinho do Porto è ciò che rimane di un'enorme laguna costiera, che una volta estendeva molti chilometri all'interno.

Ora è una grande baia, la forma di un guscio di vongole, quasi totalmente racchiuso da scogliere, salvo un canale snello tra due promontori.

Durante l'età portoghese della scoperta nel XV e XVI secolo, queste acque riparate erano un ancoraggio per le roulotte.

E a differenza della maggior parte delle spiagge nelle vicinanze, i bambini sono sicuri da giocare in acqua qui.

Ruínas da Capela de Santana

Quei promontori che difendono l'ingresso della baia a San Martinho Do Porto sono affascinanti e meritano uno sguardo più attento.

Puoi farlo su un sentiero che ti porta al labbro meridionale.

E anche se il terreno impressionante potrebbe far sembrare il percorso impegnativo, questa è una leggera passeggiata che quasi tutti possono fare.

I panorami alla fine sono la tua ricompensa, che si prende l'oceano, l'intera baia e il resort di San Martinho.

Ecco anche qui le rovine di una cappella, costruite nel 1712 e lasciate per disintegrare lentamente negli ultimi 50 anni.

Nazaré Lighthouse

Questo faro è in cima a uno spago stretto e incorporato in un forte marittimo del XVI secolo.

L'architettura è interessante, ma prende un sedile posteriore a ciò che ti affronta sotto di essa: la vista del mare che si rompe contro le rocce frastagliate è sia spettacolare che terrificante.

Dipende da un canyon subacqueo a breve distanza generando onde che rotolano mostri.

Quando le condizioni sono giuste, tra ottobre e marzo, il surf può colpire altezze incredibili e le persone sono abbastanza pazze da guidarlo e battere i record nel processo.

Nazaré Funicular

C'è più drammatico a Nazaré grazie al promontorio che si allena dietro i quartieri del lungomare.

In cima c'è un piccolo villaggio, o sítio con un santuario, ma fino a quando questo funicolare non fu posto negli anni 1890 il pellegrinaggio al santuario fu oneroso.

I pellegrini più ricchi sono stati letteralmente tirati su l'inclinazione sui tappeti! Le locomotive a vapore originali sono passate da tempo, sostituite negli anni '60 con un sistema elettrico e aggiornate negli anni 2000.

I treni partono a brevi intervalli e rendono leggeri di inclinazione del 42%.

Santuário de Nossa Senhora da Nazaré

O Sítio è una piccola comunità carina, e ovviamente le viste sono meravigliose, che comprendono l'intera durata di Praia Do Salgado, così come la baia a San Martinho dietro.

Il santuario ha un back-story immerso nella leggenda: lo sceriffo di Porto de Mós è stato salvato dalla caduta dalla scogliera durante una caccia invocando la Vergine Maria, e questa cappella avrebbe dovuto essere costruita in memoria dell'evento.

La chiesa del santuario è del 1300, ma fu rinnovata fino al XIX secolo.

Il presbiterio ha un elaborato altare e soffitto in legno dorato, mentre i pannelli di piastrelle blu e bianchi nel transetto ritraggono passaggi della Bibbia come Giona e la balena.

Questi furono dipinti dall'olandese Willem van der Kloet nel 1708.

Monastero di Batalha

Con un altro monastero del patrimonio mondiale dell'UNESCO 15 minuti da Alcobaça puoi continuare il tema.

Batalha (battaglia) fu avviato nel 1386 per commemorare la vittoria portoghese sulla Spagna nella battaglia di Aljubarrota l'anno precedente.

Ci vorrebbe più di un secolo per completare e il risultato di quel lavoro è uno dei migliori monumenti gotici d'Europa.

The Stonework in the Nave (torreggianti volte), re Giovanni I, cappella incompiuta e cappella dei fondatori è semplicemente ipnotizzante.

Quest'ultimo detiene le tombe delicatamente scolpite del re Giovanni I e della sua regina Philippa di Lancaster, così come i loro quattro figli.

Uno di questi era Henry il navigatore che ha contribuito a rivendicare Madeira, Azzorre e parti dell'Africa occidentale per il Portogallo nel XV secolo.

Parque Natural Das Serras de Aire e Candeeiros

Le cime a gesso arrotondate di queste catene montuose hanno una qualità cinematografica che puoi apprezzare in passeggiate, giri in bicicletta e trekking per cavalli.

Ma per tutta la bellezza fluente su terreno, c'è ancora di più sotto la superficie in cui i fiumi sotterranei hanno svuotato i sistemi di caverne profonde.

Non meno di quattro sono stati resi accessibili al pubblico: Mira d'Aire, Moeda, Santo António e Alvados.

Un altro spettacolo naturale che vale la pena fare il miglio in più è sulle pendici orientali della Serra de Aire dove sono state scoperte le impronte di dinosauro dei 175 milioni di anni fa in una cava.

Questi sono stati lasciati dai sauropodi, misurano quasi un metro e sono alcuni dei più definiti al mondo.

Parque Dos Monges

Un'opzione familiare appena fuori Alcobaça, questo parco ha un tema medievale sciolto.

Paghi una piccola tassa per entrare, quindi le attrazioni e le attività hanno un prezzo aggiuntivo.

I bambini possono andare in canoa sul lago del parco, prendere parte all'arco o arrampicarsi, cavalcare il tiroleo o visitare i recinti di animali con wallabies, tartarughe, scimmie e alpaca.

C'è anche un villaggio medievale ricreato e un negozio con prelibatezze tradizionali, mentre puoi guardare rievocazioni storiche con cavalieri a cavallo.

E a parte questo il parco ha grandi prati invitanti con molta ombra, quindi potresti semplicemente cercare un posto tranquillo e fare un picnic di famiglia rilassato.

Norpark

Quando la bandiera rossa è stata sollevata sulle spiagge, la tua alternativa è questo parco acquatico su High Ground accanto a Nazaré.

È una dimensione relativamente modesta, ma ha abbastanza per rendere felici i giovani, in particolare i bambini di età pari o inferiore a nove anni.

Per i bambini piccoli e i bambini più piccoli c'è una piscina poco profonda con un parco giochi e ostacoli da scalare.

Ci sono anche quattro vetrini per i bambini più grandi e una piscina di 25 metri per nuotare o semplicemente raffreddarti.

I gestori di animali visitano il parco con serpenti e uccelli rapaci, e c'è un programma di attività nelle aree erbose, quindi nessuno si annoia.

Cibo e bevande

Se acquisti un souvenir ad Alcobaça, deve essere una bottiglia di Ginja.

Con un intenso colore rubino, questo è un liquore di ciliegie realizzato con un tipo di ciliegia acida coltivata localmente e seguendo una ricetta emessa dai monaci cisterconi.

Trasmesse anche dalle comunità monastiche di Alcobaça sono una miriade di ricette di pasticceri, tutti usando i tuorli d'uovo.

Pão de ló è una soffice torta di spugna e Pudim de Ovos è un tipo di flan coperto da un dolce sciroppo.

Un piatto principale classico che esiste da secoli è Frango na púcara, pollo cotto in una pentola di argilla con carote, prosciutto, chouriço, burro, senape, brandy ed erbe.