Le 10 migliori cose migliori da fare ad Alentejo

Le 10 migliori cose migliori da fare ad Alentejo

L'enorme regione di Alentejo occupa quasi tutto il terzo inferiore del Portogallo.

Questa è una regione agricola di campi di grano che alimentano il paese dal Medioevo.

Storicamente Alentejo è stato il percorso principale in Portogallo dalla Spagna e le dozzine di castelli medievali ti diranno che il rapporto tra le due nazioni non era sempre amichevole.

La capitale è Évora, una meravigliosa città del patrimonio mondiale dell'UNESCO circondato dalle pareti medievali e nasconde le rovine romane.

Ci sono segni di civiltà che tornano indietro prima di tempi romani in centinaia di monumenti neolitici in tutta la regione.

Esploriamo le cose migliori da fare in Alentejo:

Évora

Con un centro storico immacolato, Évora è un sito patrimonio mondiale dell'UNESCO, e c'è così tanto da vedere che è difficile sapere da dove cominciare.

La città è stata sorvegliata dalle pareti per 2000 anni e puoi ancora rilevare l'accento moro nelle strette strade di évora scarichi.

Dei tanti luoghi c'è la cattedrale gotica, costruita in fasi fino al 18 ° secolo e con incredibili sculture degli apostoli del XIV secolo sul suo portale Ogival.

Tra le case medievali e rinascimentali di Évora ci sono prove di antica civiltà nel tempio romano di Diana, con colonne corinzie fatte con granito e supportando capitali sottili scolpite da Estremoz Marble.

Amoreira Aqueduct

Nel XVI secolo la città fortificata di Elva stava esaurendo l'acqua; I pozzi si stavano prosciugando, quindi fu presa la decisione di canalizzare l'acqua di Amoreira a otto chilometri di distanza.

Il progetto è stato assediato da problemi (inclusa la guerra) e non sarebbe stato completato fino al 1622, 93 anni dopo l'inizio.

Il risultato è una costruzione sorprendente di proporzioni eroiche, con quattro livelli di archi che dominano quasi tutti gli edifici accanto ad esso.

Questo è il più grande acquedotto della penisola iberica e fa parte del sito del patrimonio mondiale di Elvas.

Fortificazioni di Elva

Uno dei motivi per cui l'acquedotto Amoreira è così alto è perché è stato progettato per essere a prova di assedio.

Questa era la storia di Elvas, che era una città di guarnigione fortemente contestata, catturata nella guerra di restauro portoghese e poi la guerra della successione spagnola nel XVII e XVIII secolo.

Nell'era dell'artiglieria, la soluzione era quella di costruire il più grande sistema di difesa a secco a secco al mondo.

Le porte, le pareti e i bastioni difensivi vanno avanti per cinque chilometri e sono rafforzate dalla Nossa Senhora da Graça del 18 ° secolo, difendendo la città da una collina a sud.

Castello di Marvão

La posizione di questo castello nella città orientale di Marvão è sbalorditiva, in cima alle scogliere di quarzite su una collina di quasi 1.000 metri di altezza.

Il castello sarebbe stato avviato dai Mori nell'VIII secolo prima di essere rafforzato molte volte dopo che Marvão cadde sulle forze cristiane nel 1100.

Da allora in poi sarebbe stato un avamposto a guardia della frontiera con la Spagna.

C'è molto da vedere, sottoterra nella cisterna inquietante, o in alto nelle due torri, che hanno una vista sulle sierre spagnole o sopra la città con le sue piastrelle in terracotta e muri da imbiancare.

Palazzo ducale di Vila Viçosa

Un posto opulento per i Duchi di Briganza, che si alzerebbe per rivendicare il trono portoghese nel 1640, questo palazzo fu avviato nel 1501 da Dom Jaime I. Sulla piazza di fronte c'è una statua a cavallo di João IV che regnò quando l'impero portoghese attraversò il globo nel 17 ° secolo.

Il palazzo è in stile manierista con una facciata di 110 metri di lunghezza.

A lungo il cammino sono pilastri e tirocini scolpiti dal marmo locale.

L'interno è congelato nel tempo come museo e ha affreschi del 17 ° secolo, meravigliosi azulejos, arazzi, caminetti in marmo e opere di scultura, pittura e doratura.

Cabo Espichel

Questo potrebbe essere il posto migliore del mondo per vedere il sole tram? In questa scogliera il primo piano intorno a un'ora a sud di Lisbona puoi guardare il sole mentre affonda nell'Atlantico.

E le persone si viaggiano dalla capitale solo per assistere a questo spettacolo naturale.

Le scogliere di calcare e breccia qui sono gloriose nella luce della sera dolce, ma hanno anche strati giurassici che depositano fossili sulla riva.

Ci sono anche molti segni di insediamento umano, in particolare alle rovine del forte del XVI secolo, che vanta una cappella, santuario del XV secolo e alloggi dei vecchi pellegrini.

Praia de Tróia

Dal setúbal hai la possibilità di un giro in traghetto diretto o di un viaggio tormentoso verso questa spiaggia paradisiaca all'ingresso dell'estuario del fiume Sado.

La Praia de Tróia è alla fine di una lunga penisola che è parzialmente proiettata dall'Atlantico e quindi è sicuro per i nuotatori.

Le parti più esposte sono grandi con i kitesurfers, mentre puoi passeggiare verso la spiaggia di terra, che ha acque cristalline simili a laguna.

Quando riposi il tuo sguardo oh le sabbie bianche e le viste attraverso l'estuario fino alle pendici verdi del parco naturale di Arrábida, sarai perdonato per esserti chiesta se sei nei Caraibi.

Castello e pareti di Monsaraz

Anche vicino al confine con la Spagna, Monsaraz è un villaggio tra le nuvole.

Queste pareti sono plausibilmente alte e proteggono un ciclo di strade di ciottoli, alcune delle quali sono quasi vertiginose.

Monsaraz è glorioso da qualsiasi angolo; L'approccio verso le sue mura schist comandanti vivrà a lungo nella memoria e una volta che sei qui le viste sulla valle della Guardiana e il lago Alqueva ad est sono stupende.

Ad un certo punto questo insediamento è stato completamente abbandonato, il che spiega perché ha mantenuto così tanto della sua architettura originale.

Museu Regional de beja

Prima di entrare nel superbo museo regionale di Beja, prenditi finché devi apprezzare l'esterno.

Questo è del 1459 ed è stato fondato dal Ferdinando, duca di Viseu che era il padre del re Manuel I. Dai un'occhiata agli archi appuntiti gotici e alla balustra multifoil decorata sul tetto.

La chiesa barocca del 17 ° secolo all'interno è squisita, con pareti coperte di legno intagliato dorato.

E nel chiostro gli archi e le pareti sono adornati con tessere vetrate audaci del 1600.

Le collezioni del museo risalgono all'età del bronzo e presentano pietre rompi, cappotti medievali e strumenti musicali del 17 ° secolo.

Old Estremoz

Estremoz è una delle principali fonti di marmo in Portogallo, e questo è in qualsiasi colore dal bianco incontaminato al nero.

La parte più alta della città è un recinto fortificato, schermato da pareti crenellate e accessibile tramite una porta del 1300.

Sarai fatto cenno alla strada di ciottoli in una piazza centrale con favolosi panorami della campagna.

La torre dall'aspetto resistente del palazzo del XIII secolo è fatta di marmo striato ed è stata convertita in una Pousada (hotel storico di lusso). Dai un'occhiata all'interno della Capela de Santa Isabel del 17 ° secolo, costruita con marmo bianco perlescente e con bellissimi azulejos che decorano il suo interno.

Almendres Cromlech

Non lontano da Évora è un misterioso sito megalitico; È il più grande insieme di menhir organizzati in Spagna e Portogallo e tra i più grandi in Europa.

La scena è piuttosto speciale, con un enorme anello di pietre di granito in una radura in una foresta di quercia di tana.

Alcuni dei menhir raggiungono 3.5 metri, sebbene la maggior parte sia all'altezza della vita.

Ti consigliamo di passeggiare per il cerchio e ispezionare ogni pietra, poiché molti hanno incisioni curiose.

Ci sono spirali, cerchi, mezzaluna e più comuni di tutti è la forma del truffatore di un pastore inciso a testa in giù.

Arrábiglia Nature Park

Le colline in questo raggio a est di Setúbal si alzano bruscamente dalla costa, creando alcuni stupidi punti di vista.

Prendi la strada costiera N379-1 e ogni poche centinaia di metri ci sarà un posto dove fermarti e assaporare i panorami dell'oceano o la vista fino alla penisola di Tróia.

Queste precipitose colline aiutano a nascondere piccole calette e spiagge appartate che si sentono quasi tagliate dalla civiltà.

Se vuoi affrontare il paesaggio sotto il tuo vapore, la gamma è intrecciata da sentieri per escursioni e mountain bike che si trasformano attraverso la foresta sempreverde e decidua, nutrita da un microclima creato dai pendii ripidi.

Praia do Malhão

A nord del resort di Vila Nova de Milfontes è una spiaggia di sbalorditiva bellezza.

Il Praia Do Malhao si trova nel Parco nazionale di Alentejo sud -occidentale, quindi è totalmente privo di sviluppo.

C'è una vasta fascia di sabbia dorata sfritta da dune e che si estende per diversi chilometri sulla costa e l'assenza di qualsiasi tipo di infrastruttura sarà felice per le persone che vogliono pace e privacy . La spiaggia è aperta alla piena forza dell'Atlantico, quindi questo non è un posto per i nuotatori casuali, ma i bodyboarder e i surfisti fanno uso delle onde in aumento.

Castelo de Palmela

Il nostro ultimo castello non sta proteggendo il confine con la Spagna; Piuttosto è sulla Península de Setúbal a sud di Lisbona e occupa il punto più alto per miglia intorno.

Questo posto è stato abitato dalla preistoria e ha assistito a romani, visigoti e mori ai suoi tempi.

Le pareti interne sono le più antiche, risalenti al 1100, mentre le difese più esterne sono del 1600 e progettate per respingere l'artiglieria.

Vieni per le viste a 360 ° dell'estuario di Sado, Tróia e Serra da Arrábisa vanno a sud -ovest.

Nei giorni chiari puoi persino vedere fino a Lisbona.

Il tuo tempo sarà dedicato a passare da un punto di vista che tiro il cuore al prossimo.

Cibo e bevande

In Oriente, in particolare intorno a Évora Pata Negra Ham è una specialità.

Questo deriva dal maiale iberico nero, che ha uno stile di vita ruspante e pascoli sulle ghiande, dando alla carne un sapore distinto e liscio e una consistenza marmorizzata.

Le prugne di Elvas hanno una protezione DOP: sono cotte, imbevute di zucchero per sei settimane e poi essiccate al sole e si abbinano magnificamente al formaggio alla fine di un pasto.

Alentejo è anche una regione vinicola, e se hai voglia di uno sguardo interno al settore, prova il Herdade Do Esporão Winery a Monsaraz, il che produce vini con metodi del Nuovo Mondo (attrezzatura per il controllo della temperatura) usando uve del vecchio mondo come Aragonês e Cabernet Sauvignonon.