Le 10 migliori cose migliori da fare a Caldas da Rainha

Le 10 migliori cose migliori da fare a Caldas da Rainha

Un passo avanti dalla costa, Caldas da Rainha è una città spa fondata da una regina. Nel XV secolo Eleanor di Viseu scoprì i locali che facevano il bagno nelle strane sorgenti, e così iniziò il primo resort dell'idroterapia in Europa sin dai tempi romani. La gente scendeva in città da ogni parte del 1800, quando fu arredato con un parco di buon gusto e un complesso spa, ora restaurato come museo.

Come luogo in cui la nobiltà e la borghesia si sono radunate, Caldas da Rainha ha molta distinta architettura dal barocco a Art Nouveau. E non ti mancherà mai le cose da fare, con il villaggio medievale di Óbidos accanto e due dei migliori momenti delle spiagge del Portogallo.

Diamo un'occhiata alle cose migliori da fare a Caldas da Rainha:

Parque Dom Carlos I

C'è un assaggio di Belle Époque Spa Life in questo grazioso parco, che prende il nome dal re Carlos I, che ha governato il Portogallo all'inizio del secolo.

Alla fine del 1700 i vigneti e gli ulivi che erano qui furono eliminati per offrire uno spazio agli ospiti dell'ospedale termico per fare passeggiate.

Questo si è evoluto in un giardino romantico con statue, un lago in barca, prati, un palco dolce, una zona picnic, un bar con terrazza e percorsi che si svolgono attraverso Woodland.

I vecchi padiglioni dell'ospedale completano la scena e si riflettono nelle acque del lago.

Museu José Malhoa

José Malhoa era un importante pittore naturalista, nato a Caldas da Rainha e attivo alla fine del XIX e all'inizio del XX secolo.

È fatto il suo nome con scene folk e un uso magistrale della luce.

Questo museo che prende il nome da lui è nella boathouse di Parque Dom Carlos I e ha una statua del pittore davanti e una manciata delle sue opere nelle sue gallerie.

Questi sono uniti da schizzi, sculture e medaglioni del XIX e XX secolo, nonché elaborate ceramiche tradizionali.

Museu de cerâmica

In una città con la reputazione di Caldas da Rainha per la ceramica, questa attrazione non è da non perdere.

Prima di tutto l'ambiente c'è un sogno, in una romantica tenuta del XIX secolo, costruita per il 2 ° visconte di Sacavém, che era un appassionato collezionista di ceramiche, produttore e patrono.

Ha persino iniziato il suo seminario nella tenuta nel 1890.

Ora è un riassunto senza pari della tradizione ceramica della città, con esempi che risalgono al 1600, ma ha anche riunito pezzi di tutte le principali fabbriche del Portogallo e all'estero.

Assicurati di vedere i vasi antropomorfi realizzati da Rafael Bordalo Pinheiro, che sono diventati un'icona portoghese.

Museu do Ciclismo

In una squisita casa di arte Nouveau di fronte al Parque Dom Carlos I è un museo gratuito che mappa la storia del ciclismo in Portogallo.

Questo è gestito dalla città e una manciata di associazioni di ciclismo nazionali.

Se ti piace il ciclismo competitivo sarai affascinato dalle mostre dalla gara di Porto alla Lisbona nel 1911, e le prime cinque puntate del Volta A Portogallo dal 1927 in poi; Ci sono maglie, poster e molte biciclette vintage, tra cui diversi modelli della leggendaria società di Zeus spagnola.

Igreja de Nossa Senhora do pópulo

Un monumento nazionale portoghese, questa chiesa prese forma alla fine del 1400.

L'uomo responsabile era Mateus Fernandes, un maestro dello stile manuele che ha trascorso più di 25 anni a lavorare sul monastero del patrimonio mondiale di Batalha.

La decorazione sopravvissuta da questo momento è nella volta, che ha elaborato nastro e pietre chiave con motivi floreali e uno stemma centrale di armi.

Questo è al di sopra di un meraviglioso pala d'altare, scolpito di marmo nel tardo Rinascimento.

Il resto della chiesa fu trasformato nel tempo, con un drammatico cambiamento che arriva nel 1600 quando alle pareti della navata ricevette uno strato di azule jole azule (tappeti).

Museu do Hospital e das caldas

Nei dintorni regali del vecchio ospedale termico c'è un museo su Caldas da Rainha e le sorgenti termali che hanno attirato la gente in città.

È sul sito della Caza Real, dove Eleanor di Viseu, la regina consorte sarebbe rimasta durante le sue visite nel XV secolo.

Ci sono gallerie dedicate al suo tempo qui, così come il regno di Giovanni V, che ha sviluppato il complesso di primavera nel 18 ° secolo.

Se lavori in sanità o ti piace vedere come si è evoluta la medicina, godrai dei vecchi strumenti medici e delle vecchie fotografie dei reparti.

Fabrica de Faianças Rafael Bordalo Pinheiro

I veri appassionati di Cadas da Rainha di Rainha possono arrivare alla fonte, in questo seminario che è stato istituito da Rafael Bordalo Pinheiro nel 1884. Per più di 130 anni questo marchio ha prodotto ceramiche funzionali e decorative allo stesso tempo.

Non è esagerato dire che alcuni di questi disegni prodotti sono nella memoria culturale del Portogallo, sia che si tratti delle piastrelle emblematiche con foglie di vite e mais, o le figure di Zé Povinho, un simbolo per la classe operaia portoghese.

Il negozio di fabbrica ha design sia contemporanei che tradizionali (usando gli stampi del XIX secolo!), ancora combinando usabilità e ornamento.

Praia da Foz do arelho

Sulla costa c'è una spiaggia meravigliosa che quasi sfida la descrizione: è una banca di sabbia dove la laguna di Óbidos entra nell'oceano.

Quindi da un lato hai le onde ruggenti dell'Atlantico, ma è necessario camminare solo a pochi metri dalla spiaggia rivolta verso l'interno lavato dalle acque calde e trasparenti della laguna.

A condizione che tu cerchi le maree mutevoli, i bambini possono nuotare e giocare qui in sicurezza, che è piuttosto raro sul litorale dell'Atlantico.

C'è anche un'esplanata accanto alla spiaggia con banchi di gelati e ristoranti, il tutto con panorami da assaporare la laguna e le scogliere in lontananza.

Praça da República

Questa lunga piazza rettangolare è il centro nervoso della città e non ha carenze di luoghi degne di cartolina.

La piazza è ormeggiata da belle case a schiera dipinte in una varietà di colori o con uno strato di piastrelle geometriche.

Il grande punto di riferimento è il municipio, costruito in stile barocco nel 1700.

Anche il terreno stesso è facile per occhio, poiché è pavimentato con Calçada Portuguesa in uno schema a scacchi presentato nel 1883. Il nome locale della piazza è Praça da Fruta, in quanto ci sono bancarelle di mercato qui ogni giorno, vendendo frutta, verdura e altri prodotti dalla regione.

È pensato per essere il più grande mercato degli agricoltori all'aperto in Portogallo.

Ermida de São Sebastião

Mentre visiti Praça da República, prenditi un minuto per trovare questa simpatica cappella, che è stata in una delle strade secondarie dal 1500.

L'architettura è manierista e barocca e sebbene l'edificio appaia piuttosto semplice dall'esterno, la decorazione interna ha guadagnato un elenco di "proprietà di interesse pubblico".

Sulle pareti ci sono pannelli di piastrelle, dipinti e fissi nel 1600 e raccontando la vita di St Sebastian, il santo patrono della cappella.

Óbidos Village

Uno dei tanti vantaggi di soggiornare a Caldas da Rainha è che sei un tiro di pietra da uno dei villaggi più belli del Portogallo.

Óbidos è anche lassù con le destinazioni più popolari del viaggio del paese, quindi apprezzerai essere in grado di entrare e uscire all'inizio della giornata.

Ad ogni modo, il recinto di Hilltop è da qualche parte che devi esplorare.

C'è un reticolo di strade pittoresche ciottoli, fiancheggiate da case imbiancate con negozi artigianali per souvenir.

La Porta da Senhora da Graça è l'ingresso principale della città murata ed è festonata con bellissimi pannelli Azulejo nel 18 ° secolo.

Castello di Óbidos

Il castello che sminuisce il villaggio di Óbidos è stato votato uno dei sette meraviglie del Portogallo nel 2007. Il villaggio è chiuso dalle sue pareti esterne, mentre il Keep è più in alto sul pendio ed è stato trasformato in una Pousada (Heritage Hotel). Quindi, anche se non puoi andare dentro, puoi consolarti con una passeggiata lungo i battagli, il che ti rimanderà direttamente ai tempi medievali.

I panorami su entrambi i lati sono spalmati, sui tetti in terracotta del villaggio, o fuori verso la laguna, le montagne o il mosaico dei terreni agricoli con villaggi che sono piccoli grappoli bianchi da questa altezza.

San Martinho do Porto

Le persone in cerca di sole sono davvero viziate a Caldas da Rainha, perché un'altra delle migliori spiagge del paese è solo 15 minuti lungo la strada.

São Martinho do Porto ha una baia perfettamente simmetrica, difesa da scogliere che girano e quasi si incontrano all'ingresso.

Questo lascia una distesa a forma di capesante di acqua increspata, protetta dalle correnti oceaniche.

La spiaggia ha sabbia pallida fine, perfetta per flopitare e non fare nulla in estate.

Lo scenario merita di essere visto anche in inverno e puoi vagare dalla spiaggia lungo un sentiero che ti porterà alle rovine di una cappella sul sud.

Sport acquatici

Chiamalo iperbole, ma non è possibile trovare una posizione migliore per il divertimento a base d'acqua in Europa.

I venti costanti che soffiano dall'Atlantico sono roba di sogni per i surfisti e gli aquiloni.

Ma quando li combini con le acque cristalline della laguna Óbidos o l'oceano riparato nella baia di San Martinho, hai qualcosa di molto speciale.

Se sei un principiante, c'è un catalogo di aziende che ti darà le lezioni per andare avanti.

E non abbiamo nemmeno menzionato Peniche, 25 minuti lungo la costa, e battezzato la capitale dell'ondata.

È facilmente uno dei migliori punti di surf in Europa.

Cibo e bevande

Uno dei souvenir che puoi raccogliere in Óbidos è Ginjinha, che è un'infusione di bacche di ginja scura (ciliegia).

In Óbidos verrà versato in una tazza di cioccolato che mangerai quando avrai finito la bevanda.

Il vino è anche coltivato in questo clima oceanico temperato e la cantina Encosta Da Quinta ti porta dietro le quinte e ti invita a provare i suoi rosé leggeri, rossi e bianchi.

Per il cibo, sembra che ogni città portoghese abbia un modo diverso di preparare il merluzzo.

Caldas da Rainha non è diverso, e qui la specialità è cotto e patate che sono schiacciate con olio d'oliva e aglio.