Le 10 migliori cose migliori da fare a Cherbourg-Octeville

Le 10 migliori cose migliori da fare a Cherbourg-Octeville

Principalmente noto come porto di traghetto, Cherbourg-Octeville ha molte più corde al suo arco: il Museo Cité de la Mer, ad esempio, ti riporterà all'era d'oro del viaggio transatlantico ed è ospitato in un cavernoso Terminal dell'Oceano DECO.

Cherbourg ha anche il più grande porto artificiale del mondo, impiegando sette decenni per essere completato e ancora protetto da forti marittimi alla sua entrata. Combina questo con la Hill di Roule fortificata e la città assume un'aria militare dura, ma c'è un lato più pacifico. La penisola di Cotentin è una vimpresa di scacchiera di melette, presse per sidro e castello con giardini paesaggistici.

Esploriamo le cose migliori da fare a Cherbourg-Octeville:

La Cité de la mer

Lo spettacolo di Cherbourg è questo grande museo scientifico e di storia all'interno dell'ex Transatlantic Maritime Terminal del porto.

Questa sala DECO lunga 240 metri fu terminata nel 1928 e ai suoi tempi era pieno di servizi tra cui il proprio ufficio postale.

Il museo è stato aperto nel 2002 e attinge alla sua eredità.

C'è uno spazio dedicato al Titanic, che ha chiamato Cherbourg cinque giorni prima che affondasse.

E dal lato militare delle cose puoi salire a bordo del primo sottomarino nucleare della Francia, Le Redoutable, lanciato nel 1967. I bambini saranno anche selvaggi per l'acquario, con 17 carri armati (incluso i più alti in Europa) con 4.000 creature marine.

Rade de Cherbourg

Chiunque affascinato dal mare vorrà vedere più del più grande porto artificiale del mondo.

Questo è stato svelato nel 1853, dopo 70 anni di lavoro su una scala che ha superato qualsiasi altro progetto dell'età a parte la costruzione di San Pietroburgo.

A luglio e agosto ci sono quattro tour al giorno a bordo dell'Adèle a 82 posti.

Questa barca parte da The Pont Tournant e fa un pick-up al La Cité de la Mer, prima di navigare nel porto di 1.500 ettari.

Vedrai i chilometri di dighe di mare e tre fortezze, per tutto il tempo ottengono fatti e cifre sorprendenti su questo sito da record.

Musée Thomas-Henry

Ambientato in una galleria appositamente costruita, il Museo delle belle arti di Cherbourg ha un formidabile assortimento di pittura dal 15 ° al XIX secolo.

Il patrono del museo nel XIX secolo fu il patrono artistico Thomas Henry che donò una collezione tra cui Murillo, Jacob Jordaens, Rigaud, Poussin e Vouet.

Un giovane miglio Jean-François, più tardi della Barbizon School, venne a disegnare questi dipinti.

Anni dopo, il museo ha acquisito il secondo più grande assortimento del lavoro di miglio dopo il Musée d'Orsay a Parigi.

Anche dal XIX secolo ci sono pezzi sublimi di Boudin, Théodore Rousseau e l'impressionista Paul Signac.

Parc Emmanuel Liais

Emmanuel Liais era sindaco di Cherbourg due volte verso la fine della sua vita, ma prima si era dilettato in tutto, dall'esplorazione all'astronomia e alla botanica.

Durante i suoi viaggi attraverso il Brasile e l'Estremo Oriente ha raccolto esemplari che ha riportato a Cherbourg.

Molte delle 400 specie vegetali nelle serre in questo giardino botanico scendono da queste spedizioni.

Il giardino è gratuito e non più di 10 minuti a piedi dal tornabile Pont.

Puoi conoscere strane specie come l'Encephalartos africano, che ha un tronco commestibile e può vivere per 1.000 anni.

Al di fuori ci sono rododendri, palmi e uno splendido cipresso Monterey.

Basilique Sainte-Tinité

Tra gli edifici più antichi di Cherbourg c'è questa chiesa del XV secolo, che ha visto molti conflitti ai suoi tempi.

Il predecessore della chiesa fu distrutto nella guerra di 100 anni, mentre questo aveva bisogno di molta ricostruzione dopo essere stato licenziato durante la rivoluzione.

Quando fu ripristinato all'inizio del XIX secolo divenne una delle prime chiese negotiche della Francia.

Dal luogo Napoleone puoi esaminare gli impressionanti contrafforti volanti della chiesa e i pinnacoli scolpiti.

Poi all'interno ci sono rilievi molto insoliti sopra i portici nella navata, che furono scolpiti nel 1400 e ritraggono un macabro danse in memoria delle piaghe che avevano recentemente spazzato la regione.

Musée de la Libération

In cima al Montagne du Roule, il punto più alto della città, è un museo che si occupa della liberazione di Cherborug, che ebbe luogo il 25 giugno 1944. Il sito, 117 metri sopra il canale, aggiunge molto all'attrazione: il museo è in una fortezza dalla regola di Napoleone III, costruita in un momento di tensioni rialzate tra Gran Bretagna e Francia e successivamente fortificato dai tedeschi che hanno scavato le tunnel sulla collina.

Le gallerie all'interno di Recunt Life in Cherbourg durante la guerra, così come gli eventi del giugno 1944, quando questo divenne il primo grande porto francese ad essere liberato dagli alleati.

Mentre lasci il museo ti troverai di fronte a un meraviglioso panorama del porto storico.

Batterie du Roule

Il sistema di tunnel scavato dai tedeschi sotto il forte è aperto al pubblico in una visita guidata organizzata dall'ufficio turistico di Cherbourg.

Indosserai un cappello duro con un faro e andrai in una rete di camere scavate per servire la pesante artiglieria installata qui per difendere il porto.

La batteria è stata classificata come monumento storico francese nel 1995 e le aperture in cemento armato sembrano ancora impenetrabili più di 70 anni dopo la sua costruzione.

Mentre esplori i tunnel sarai in grado di vedere pipistrelli appesi ai soffitti.

Parc du Château des Ravalet

Nella periferia orientale di Cherbourg è una deliziosa proprietà del Rinascimento in un pittoresco terreno.

Il castello fu costruito tra il 1562 e il 1575 usando uno scisto blu seducente per il suo materiale.

Questa casa è privata, ma apri le porte nei giorni del patrimonio francese più volte all'anno.

Il resto del tempo prepara la scena per i giardini, che sono aperti tutto l'anno e riconosciuti come un "Jardin Remarquable". I giardini come appaiono ora furono paesaggi nel 1872, con percorsi tortuosi, alberi secolari, due stagni, una grotta e una squisita serra del XIX secolo.

Giardini locali

Data l'abbondanza di vegetazione sulla penisola di Cotentin, potresti passare una giornata saltando da un giardino da spettacolo all'altro.

Momenti di Cherbourg si trova il Rinascimento Château de Nacquevill, con un giardino in stile inglese paesaggistico in una piccola cavità con azalee, arums e viste lontane sul mare.

Nel frattempo il Château de Vauville ha un giardino botanico con 1.200 specie diverse dall'emisfero meridionale.

Queste felci subtropicali, palmi e fiori colorati sono nutriti da un microclima mite e in contrasto con l'architettura in pietra dignitosa del castello.

Spiagge

Cherbourg non è famoso per le sue spiagge e gran parte della costa vicina è spazzato dal vento e selvaggio.

Ma nei giorni caldi ci sono alcune baie non lontane.

Querqueville sul lato ovest delle enormi pareti del porto di Cherbourg è la spiaggia di famiglia più vicina: questa è una lunga baia sabbiosa con campi da gioco per giovani, un bar e un ristorante.

Devi andare un po 'oltre per il meglio della zona, Plage de Sciotot.

Ma la uscita di 20 minuti in auto, poiché questa è una spiaggia bandiera blu in un ambiente naturale cinematografico.

C'è un surf basso e rotolante che è monitorato dai bagnini in estate e una generosa spazzata di sabbia dorata per rilassarsi e giocare.

Barfleur

Uno dei "villaggi più belli" della Francia, Barfleur è un vecchio porto carino fondato dai Normanni 1.000 anni fa.

Ci sono file di cottage di granito dolci con tetti in ardesia, così come la chiesa di Saint-Nicholas in stile normanno.

Questa ha una torre quadrata e sembra che sarebbe a casa in un villaggio inglese.

In effetti, diverse cose legano la raffica alla britannica: uno è che la nave di William the Conqueror, la Mora, è stata pilotata da un giovane di questa città.

C'è una targa per acqua per commemorare questo fatto.

Barfleur è anche un sito importante per la spedizione di comunicazioni e il faro di Gatteville nelle vicinanze è il terzo più piccolo al mondo, a 75 metri.

Cap de la Hague

Dirigiti a ovest per questo promontorio sulla punta della penisola di Cotentin.

È una distesa di campi verdeggianti e marcati con hedge sulle altezze delle scogliere di granito.

In luoghi questi possono essere spettacolari, come a Joburg dove salgono a 128 metri.

I geologi amatoriali potrebbero essere entusiasti di sapere che queste scogliere e affioramenti precambriani sono alcune delle rocce più antiche della Francia, risalenti al primo periodo nella storia della Terra.

Puoi anche vedere cosa puoi trovare nelle campagne di La Hague, dove le ghiande idilliache con case di pietra bassa sono riparate dai venti del mare.

Nel 19 ° secolo Jean-François Millet avrebbe creato il suo cavalletto in questi caratteri vecchi insediamenti.

Attrazioni di guerra

Gli appassionati di guerra hanno molto da affondare i denti in pochi minuti da Cherbourg-Octeville.

Dirigiti a sud fino a Écausseville per l'hangar à Dirigeables, un hangar in cemento alto 30 metri costruito nella prima guerra mondiale per i dirigibili usati per individuare i sottomarini tedeschi nel canale.

Il Museo Airborne è qui vicino a Sainte-Mère-église e racconta la storia dei paracadutisti americani che sbarcarono in questa parte della Normandia nella notte del 5 giugno 1944. Ci sono veicoli e armi e puoi entrare in un aereo C-47 per immaginare come avrebbe potuto essere quella notte.

Ultimo è un'altra attrazione nella zona del paracadute, il Museo dell'angolo morto, che è ospitato in un palo di comando tedesco ed è pieno di armi, attrezzature, macchinari e altri cimeli.

Cidrerie Théo Capelle

La lussureggiante campagna di Colentin appena a sud è carico di siepi e frutteti che coltivano mele per sidro e Calvados Apple Brandy.

Una di queste fattorie è a soli 15 minuti a Sotteville.

Se hai un assaggio per il "Cidre" francese, il Cidrerie Théo Capelle è un must.

C'è un video che spiega tutto ciò che va in una bottiglia di sidro e puoi sfogliare la distilleria di Calvados e la cantina in cui il sidro è conservato in botti di quercia, il tutto in un tour di un'ora.

Sarai in grado di assaggiare il sidro, il calvados o il pommeau (una miscela di succo di brandy-apple). E puoi trascorrere un po 'di tempo nei giardini, fare un picnic e conoscere Jasmine e Ficelle, gli asini della fattoria.

Cibo e bevande

Cherbourg-Octeville è anche uno sgombro, placca, raggi, raggi, raggi, raggi, take e crostacei produttivi e crostacei come granchio, aragosta, capesante e cozze.

Ci sono tre importanti fattorie di crostacei lungo la costa qui in modo da poter essere sicuro che i tuoi frutti di mare saranno il più freschi possibile.

La città rientra anche sotto la regione di produzione del formaggio Aoc della Normandia e Pont-L'évêque, mentre le mele, un altro marchio regionale, sono cresciute su e giù per la penisola di Cotentin.

Oltre a realizzare sidro, Calvados e Pommeau vanno in un sacco di dolci, torte, torte e dessert come crêpes con mele caramellate.