Le 10 migliori cose migliori da fare in Gondomar

Le 10 migliori cose migliori da fare in Gondomar

Gondomar è un comune appena ad est di Porto. È un grosso pezzo di terra, che spinge dai quartieri orientali della città in campagna e che corre lungo la riva destra del Douro per diversi chilometri. La zona ha opulente chiese barocche da fare in giro e una splendida tenuta sul fiume del 18 ° secolo con un giardino che fiorisce con camelie in primavera.

In estate Gondomar ha spiagge accanto al fiume e nonostante sia nella zona metropolitana di Porto, ci sono boschi appartati per le passeggiate sulle catene montuose striate di interesse scientifico e storico. E se hai bisogno di un po 'più di vita, Porto e il suo patrimonio mondiale monumenti, bar, ristoranti e cultura non sono mai fuori portata.

Esploriamo le cose migliori da fare in Gondomar:

Igreja Matriz de Gondomar

Forse il monumento storico splendente di Gondomar è la chiesa principale, che fu inaugurata all'inizio del 17 ° secolo.

Potresti vedere la scena per un momento all'esterno, controllando la scultura sulla facciata di granito e biancheria, che ha due statue in nicchie sopra l'ingresso principale: queste sono i santi di patrono Cosme e Damião.

Come è stata la moda per le chiese di questo periodo, questo monumento brilla con legno dorato.

Questo è più abbondante all'altare principale, che ha retibili con statue di Cristo e Vergine.

Quinta de Villar d'Allen

Nel XVIII e XIX secolo, la nobiltà di Porto e i ricchi mercanti si costruirono case di piacere con sontuosi giardini alla periferia della città.

Non molti rimangono, quindi è bello vederne uno intatto e restaurato al suo antico gloria.

Villar D'Allen è stato commissionato dall'uomo d'affari inglese John Allen, e i terreni combinano un Parterre francese e un romantico giardino in stile inglese con corsi d'acqua, uno stagno, una cascata e piantagioni di specie del nuovo mondo.

Il maestro barocco Nicolau Nasoni è stato portato per creare le sculture e la fontana.

I terreni ora fungono da vivaio per piante esotiche e le camelie sono uno spettacolo meraviglioso in primavera.

Sette generazioni dopo, la famiglia Allen rimane nel settore del vino portuale e puoi prendere una bottiglia nella tenuta.

Museu da Imprensa

Chiunque sia interessato alla storia della stampa, sia in Portogallo che nel resto del mondo dovrebbe tenere a mente questo museo.

È giusto dal Quinta de Villar d'Allen, ed è pieno di macchine, molti ancora in ordine di lavoro.

Le gallerie sono suddivise in sezioni di pre-stampa, stampa e finitura, e ci sono attrezzature automatiche dagli Stati Uniti, Francia, Germania e Regno Unito, nonché stampi manuali.

Puoi sfogliare tipi di legno, tipi di piombo, linotipi, monotipi e intertipi, mentre una delle cose più belle è una replica fedele di una stampa tipografica coreana che precede la stampa del Gutenburg del XV secolo.

C'è anche uno spazio per Rodrigo Álvares, l'uomo che ha introdotto la stampa a Porto nel 1498.

Museu Mineiro de São Pedro da Cova

Nel 20 ° secolo San Pedro da Cova a Gondomar era un centro di industria cruciale per il Portogallo.

Non lo sapresti ora, ma una volta i lavoratori venivano spediti da tutto il paese.

C'è un residuo molto evocativo della sua attività di carbone al Cavalete do Poço de São Vicente, dove il colossale tela in cemento è ancora in piedi.

C'è anche un museo minerario a San Pedro da Cova nel dormitorio dei vecchi minatori che mostra Minecart, un tunnel di miniere ricostruito e tutti i vari accessori come lampade, caschi e strumenti.

Igreja Matriz de Rio Tinto

A Northeastern Limits di Porto c'è la parrocchia di Rio Tinto di Gondomar, che ha la sua bella chiesa da chiamare se sei vicino.

Questo è anche dal 1700, costruito su una chiesa medievale più anziana attaccata a un monastero benedettino.

Il presente edificio attira l'attenzione per i pannelli di piastrelle blu e bianchi sulle sue pareti esterne che ritraggono i santi patroni della chiesa.

Ancora più impressionante è il tabernacolo all'interno, che è unico sulla penisola iberica.

Questo ornamento d'oro ha quattro porte, tre con immagini della passione e una che mostra la risurrezione di Gesù.

Porto

C'è così tanto da fare a Porto è difficile sapere da dove cominciare.

È una città del patrimonio mondiale dell'UNESCO, con chiese, caotici vecchi quartieri e monumenti unici nel loro genere di cui innamorarsi.

Solo per sceglierne due da un Hatful, Serralves è una sorprendente casa di art deco che condivide un giardino divino con un museo d'arte contemporaneo.

E il Palácio da Bolsa è la vecchia borsa, decorata con i gusti storicisti del XIX secolo.

C'è un mozzafiato cortile Neo-Renaissance sotto un baldacchino in vetro impennato e una sala neo-mooriente con fastidioso stuccowork.

Assicurati di vagare per il quartiere di Ribeira sul Douro e dirigersi verso ovest verso la passeggiata sulla spiaggia al Foz de Douro e Matosinhos.

Vila Nova de Gaia

L'ovvia attrazione sulla riva sinistra del Douro è il commercio di vini portuali; Le famose logge o cantine sono qui dal 1700 e puoi visitare il dock dove verrebbero scaricate le botti.

Il vino è stato spedito qui dall'alta valle del Douro ad est dalle tradizionali barche di Rabelo e mescolato con spirito di uva per aiutarlo a mantenere più a lungo.

Gli appassionati di porti avranno bisogno di giorni per superare le molte cantine, come Cockburn's, Graham's, Sandeman, Cálem, Croft, Taylor.

L'elenco continua.

I panorami sulla riva sinistra affrontano la maggior parte dei vecchi quartieri di Porto, in particolare dal livello superiore del ponte di Dom Luís I o sull'alta terrazza del monastero di Serra Do Pilar.

Zoo Santo Inácio

Lo zoo più grande del Portogallo settentrionale si trova sulla riva sinistra del Douro, proprio di fronte a Godomar.

È nella Quinta de Santo Inácio, che era una tenuta fondata da Port Wine Traders nel 18 ° secolo.

Ci sono più di 800 abitanti da 262 singole specie, ambientate in 15 ettari di vegetazione e boschi (tra cui un'enorme area in stile savana per specie al pascolo africano). I bambini dovrebbero adorarlo, ma ciò che farà appello ai genitori è che lo zoo partecipa ai programmi di riproduzione per una serie di specie in via di estinzione come ghepardi, cammelli asiatici e ippopotami pigmei.

Museu Municipal de Valongo

La vicina città di Valongo ha un fantastico museo locale per presentarti ai vecchi modi intorno a Porto.

La sede fa parte del fascino, in una dimora neoclassica costruita all'inizio del XIX secolo e usata come municipio fino a quando questo museo non è stato aperto nel 2001. Alcune stanze hanno mantenuto l'architettura originale, mentre altre sono state aggiornate con le moderne gallerie e le vetrine dei musei.

Esaminerete molta arte religiosa preziosa e ci sono strani burattini cerimoniali usati nel famoso festival annuale, fossili trilobiti delle colline locali e reperti di epoca romana dalle antiche miniere di Valongo.

Ci sono anche manufatti della cottura locale, dell'elaborazione della biancheria e dell'estrazione dell'ardesia che erano cardini dell'economia fino alla fine del 20 ° secolo.

Estádio do Dragão

I quartieri più occidentali di Gondomar sono a soli cinque minuti dallo stadio di casa dell'FC Porto.

È il secondo terreno più grande del paese, adatto alla seconda squadra più decorata del Portogallo dietro il Benfica di Lisbona.

Porto ha vinto due campionati di coppe e campioni europei e due leghe Europa/Coppa UEFA e 27 titoli della lega nazionale.

Puoi fare un tour dell'arena da 52.000 posti e combinarlo con una visita al Museo del Club, entrambi fondati nel 2003 in tempo per Euro 2004. Se sei un appassionato di calcio, sarai elettrizzato dai cimeli, foto di archivio e resoconti di alcuni dei grandi allenatori e giocatori come Jose Mourinho, Deco, Falcao, João Domingos Pinto e James Rodríguezz.

Praias Fluviali

Sul lato est di Porto non sei mai troppo lontano dall'oceano, che è circa 20 minuti attraverso la città, permettendo il traffico.

Ma il comune di Gondomar ha le sue spiagge accanto al Douro, e mentre la città si muove queste sono sorprendentemente spaziose e pittoresche.

In realtà hanno un paio di vantaggi sull'oceano, in quanto sei protetto dal vento, non dovrà smorzare con i surfisti e le acque del fiume sono trasparenti, poco profonde e sicure.

Praia Fluvial de Zebreiros è la scelta, con una vista rilassante sulle colline coperte di pino sulla riva sinistra, ma Melres, Areinho e Lomba sono buone alternative.

Viaggio del fiume Douro

Dopo aver visto il Douro che scorreva a Gondomar potresti essere pronto per una breve gita sul fiume.

Questo può essere fatto da Vila Nova de Gaia, sia in una moderna barca da crociera o in una replica di un rabelo se vuoi renderlo un po 'più autentico.

Questi viaggi durano fino a due ore e normalmente hanno commenti multilingue che ti riempiono la storia avvincente del Douro.

Avrai un diverso punto di vista dei due ponti del XIX secolo progettati dalla Eiffel Company, il quartiere di Ribeira di Porto, le logge di Vila Nova de Gaia e le colline boscose mentre la natura prende il posto della città a est.

Parque Biologico de Gaia

Un altro giorno fuori per i bambini sulla banca opposta del Douro è una riserva naturale di 34 ettari che è educativa in modo furtivo.

Un affluente del Douro, il fiume Febros, si intreccia attraverso il parco, alimentando i mulini e fornendo acqua a stagni e carri armati con vita acquatica locale.

Ci sono boschi con querce e pini e tipiche fattorie rurali con granai, quei mulini e animali domestici per i bambini da fare amicizia.

Il parco ha anche un padiglione con modelli di dinosauri a grandezza naturale e un centro di salvataggio degli uccelli in cui specie aviarie locali come grifoni, aquile e oystercatcher sono riportati in salute prima di essere ri-rilasciati.

Festival locali

La celebrazione annuale più vivace a Gondomar è la Festa de Nossa Senhora do Rosário, che va da più di 300 anni.

Questo è la prima domenica di ottobre ed è una specie di festival del raccolto, quando le persone prendono parte a una grande processione con carrelli pieni di noci, bevi vino fortificato vinhodoce e mangia reguieva, una speciale pasta di pellegrinaggio aromatizzata con cannella.

Il 24 giugno è il giorno di San Giovanni, che ha un significato speciale nell'area di Porto.

La notte della 23a c'è la selvaggia Festa de São João a Porto, e il giorno dopo che dovresti essere a Valongo per la Bugiada, una celebrazione molto distintiva quando i locali si vestono da cristiani o mori ballano per le strade per simulare una battaglia.

Serras de Santa Justa e Pias

Mentre sei così vicino a Porto, è rassicurante sapere che c'è un po 'di natura per le passeggiate serene.

Ci sono due piccole catene montuose appena a nord di Gondomar, ricoperte di pineta aromatica e ospitano alcune cose interessanti da rintracciare.

C'è un centro di interpretazione a Morada, che ha fatto luce sui fossili trilobiti scoperti nell'area, ora protetto come il "parco paleozoico di Valongo". Un'altra caratteristica entusiasmante in quest'area è la prova delle miniere d'oro dell'era romana, con un paio di tunnel sicuri da indagare.