Le 10 migliori cose migliori da fare a La Seyne-sur-Mer

Le 10 migliori cose migliori da fare a La Seyne-sur-Mer

Per la maggior parte della sua storia La Seyne-sur-Mer era un'enclave industriale a sostegno del porto di Tolone.

La Seyne era una città di costruzione navale e i suoi cantieri stavano ancora lanciando barche negli anni '80.

Ma da allora la città si è trasformata in turismo, rigenerando il mondo, aprendo ristoranti e costruisce alloggi.

Questa trasformazione è simboleggiata dal Pont de la Seyne, un ponte d'acciaio secolare convertito in un elegante belvedere.

Ed è una destinazione adorabile, a pochi passi dalla superba Plage des Sablettes Beach e tutta l'eccitazione dell'antico porto di Tolone.

Questa è ancora la principale base navale mediterranea della Francia e ha volumi di storia da rivelare a chiunque incuriosito dal passato militare francese.

Esploriamo le cose migliori da fare in La Seyne-sur-Mer:

TOULON PARBOR

Difeso a sud dalla penisola di Saint-Mandrier, il porto di Tolon è un porto naturale senza uguale: Mont Faron dietro Tolone ha formato sia un ostacolo a terra che una torre di guardia naturale.

Il porto continua ad essere la base principale della Marina francese sul Mediterraneo.

Se ti piacciono gli hardware militari, hai bisogno di catturare il traghetto a Tolone per un assaggio delle navi da guerra e dei vettori di aeroporti sulla traversata.

Un altro modo per sperimentare il porto è quello di passeggiare lungo le banchine di La Seyne per vedere il traffico marittimo andare e venire.

Fort de Balagueier

Questa roccaforte fu costruita nel 1673 per difendere il labbro orientale del porto di Tolon.

Il suo evento più fondamentale avvenne nel 1793 dopo che Tolone si era arreso agli inglesi.

Una forza francese, guidata da Napoleone Bonaparte ha organizzato un assalto a questa fortezza, che ha aiutato a estromettere gli inglesi dalla città.

È stata una pietra miliare nella carriera di Napoleone in quanto è stato promosso generale direttamente dopo.

Il forte è ancora di proprietà della Marina francese, ma è gestito dal consiglio locale, che ha istituito un piccolo museo marittimo all'interno.

La Pont de la Seyne

Nell'ultimo decennio è stato fatto qualcosa di veramente inventivo con l'emblematico ponte ferroviario di Bascule di La Seyn nel porto di Tolon.

Questa struttura in acciaio è di 44 metri di lunghezza ed è stata costruita nel 1917. Da quando è stato disimperato è stato in posizione verticale permanente e durante il restauro è stato trasformato in un belvedere.

C'è un ascensore che serve il belvedere che ha una superba prospettiva di uno dei porti più leggeri del mondo.

A livello inferiore c'è un piccolo centro espositivo in cui è possibile ispezionare i meccanismi secolari che utilizzavano il ponte.

Plage des Sablettes

Sul lato mare verso l'istmo che fissa la penisola di Saint-Mandrier sulla terraferma è una delle spiagge più preziose della regione.

Plage des Sablettes è una curva lunga un chilometro di sabbia bianca sottile bagnata da acque che sono chiare e delicate quasi tutti i giorni.

Dalla spiaggia sarai in grado di guardare la drammatica silhouette del Cap Sicié, così come le Deux Frères Rocks, che hanno una leggenda locale radicata nella mitologia greca.

Ci sono un paio di aziende di sport acquatici con sede accanto a Plage des Sablettes che offrono windsurf, kayak, immersioni subacquee e vela leggera in estate.

E la sera potresti essere in grado di prendere un concerto o un display pirotecnico sulla spiaggia.

Tamaris

Questa comunità di Waterside sulla strada per Les Sablettes è stata definita dall'architetto Michel Pacha alla fine del XIX secolo.

Ha sviluppato 70 ville qui, insieme a chalet, due hotel, tre casinò, tutti arricchiti dai giardini.

Era una destinazione invernale in cui nobiltà e industriali, al riparo dal maestrale e sfruttando le visioni libera di Tolone.

L'ufficio turistico di Le Seyne organizza un tour a piedi del quartiere se vuoi avvicinarti alle dimore orientaliste di Pacha.

Uno di questi, Villa Tamaris, è un moderno centro artistico con mostre temporanee di artisti regionali in un ambiente straordinario.

Parc de la Navale

Appena ad est del porto turistico, questo parco sul lungomare riassume la rinascita di La Seyne dopo il crollo della sua industria della costruzione navale.

Con boschetti di pino freschi e palme ondeggianti il ​​parco copre cinque ettari proprio dove si trovavano i vecchi cantieri navali.

C'è un grande parco giochi a tema marittimo per i più piccoli, e un lungo canale d'acqua attraversato da piccoli branchi.

Per le coppie è non c'è un posto più bello per una passeggiata dopo un pasto, poiché puoi guardare sull'acqua per vedere Tolone, il porto e Mont Faron in lontananza.

Église Notre-Dame-Du-Bon-Voyage

Risalente al 1673, questa chiesa fu presentata per soddisfare la crescente congregazione di marittima di La Seyne.

I marinai avrebbero pregato per la sicurezza prima di partire e poi ringraziare il loro ritorno.

Alla fine del XIX secolo la chiesa stava iniziando a cadere a pezzi e Michel Pacha intervenne.

Riprogettò la facciata, dandogli un finestrino di rosa neogotico alla moda e un portale incoronato con delicate sculture.

Il magnifico altare di marmo fu scolpito a Bourg-Saint-andol un paio d'ore a nord e donò alla chiesa dal magnate di costruzione locale Amable Lagane quando sua figlia era sposata nella chiesa nel 1892.

Forêt de Janas

Per coloro che vorrebbero allungare le gambe, c'è una distesa di boschi di 391 ettari sulle colline del litorale giù per Cap Sicié.

Puoi andare su una gita in famiglia nella foresta aromatica con pini di Aleppo, Oaks Holm e Eucalipto e prendere il lato sud del porto da questo balcone naturale.

In auto potresti semplicemente guidare la corniche Varroise, che abbraccia la costa in alto sopra l'acqua.

Ci sono alcuni posti in cui puoi fermarti, uscire e meditare su viste umilianti del porto di Tolon, Mont Faron e della penisola del mandrino.

Batterie de Peyras

Uno dei siti storici da rintracciare nel Forêt de Janas è questa gigantesca installazione di armi risalente al 1879. Fu costruito in un momento ora dimenticato, quando c'erano preoccupazioni per un nuovo conflitto che scoppiava nel Mediterraneo.

Arroccato sopra il mare ad un'altezza di quasi 200 metri, è stato ideato per gusci di pioggia su navi attaccando il porto.

La batteria non è mai stata utilizzata a tale scopo e i tedeschi hanno convertito l'installazione in una batteria a fondo nella seconda guerra mondiale.

Le loro pistole sono ancora lì oggi, insieme a molte infrastrutture come la rivista di polvere, la cisterna dell'acqua piovana e la caserma, che sono sotto uno strato di cemento armato.

Téléphérique de Tolon

Abbiamo già menzionato Mont Faron alcune volte e puoi prendere una funivia in cima da appena fuori Touon.

Da La Seyne ci vorranno circa 15 minuti per arrivare alla stazione inferiore.

La funivia è stata installata alla fine degli anni '50 ed è notevole un pezzo di ingegneria, che funziona per quasi mezzo chilometro e arrampicando 378 metri.

Ci vogliono sei minuti per raggiungere la stazione superiore dove emergerai per vedere l'intero Tolone e il suo mitico porto sparso sotto sotto.

Per continuare l'avventura puoi accedere a un sistema di sentieri, mentre c'è anche un piccolo zoo per gatti selvatici a circa 20 minuti dalla stazione superiore.

Musée National de la Marine

Se hai domande su Toulon Harbour e sulla sua relazione con la Marina francese, è qui che puoi farli rispondere.

Il Museo della Marina è un'istituzione di agosto, fondata durante la regola di Napoleone nel 1814. Arriverai attraverso il Grand Monumental Gate all'ex arsenale di Tolone, che risale al 1738 ed era una delle poche strutture storiche nel porto ancora in piedi dopo le incursioni di bombardamenti alleati nel 1944. Le gallerie si occupano della storia del porto e delle varie navi costruite e ormeggiate qui, come l'imperibarie Charles de Gaulle Aereo Carrier.

Tra le molte curiosità ci sono grandi modelli di navi del 1700 utilizzato per addestrare i marinai a marceship.

Cours Lafayette Market

Ogni mattina tranne lunedì due lunghe banche di bancarelle fiancheggiano questa strada nella parte orientale di Tolone.

Ci sono circa 80 bancarelle e, per chiunque sia in vacanza in alloggi in previdenza a La Seyne, lo devi alle tue papille gustati Tratti regionali della Provenza.

E come per tutti i migliori mercati, la selezione dipende completamente da quando visiti.

Potresti anche essere sedotto dal profumo di Chichi Frégi, una ciambella fritta a lunga fritta e SCCA (conosciuta a Tolone come "Cade"), una focaccia di ceci cotta con forni da pizza e condito con sale e pepe.

RC Toulonnais

Un auto da 15 minuti ti porterà a casa di una delle migliori squadre di rugby del mondo.

Neanche questo questo iperbole: RC Toulonnais è quasi sempre in competizione per i grandi onori nella Top 14 League e vanno regolarmente in profondità nella Heineken Cup, che è il più grande premio nel rugby europeo.

Nel 2017 la squadra è dispersa con gli attuali giocatori internazionali francesi e sudafricani, in particolare l'ala Bryan Habana Bryan Habana.

Quindi i fan del rugby esperti vorranno una fetta dell'azione allo Stade Mayol, mentre i nuovi arrivati ​​non troveranno un'introduzione migliore al rugby nell'emisfero settentrionale.

Orioles

Questo accattivante città vecchia è di dieci minuti sul pendio da La Seyne.

Avrai un assaggio della storia forse carente a Tolone e lavorerai i polpacci a navigare in un nucleo medievale compatto con vicoli ripidi sotto balconi carichi di fiori, scale e attraverso passaggi.

Arrampicarsi sopra la cima della città è la torre in decomposizione di un castello feudale medievale, mentre se sei davvero in forma puoi alimentarti verso la cima di Gros Cerveau per guardare in basso sul Mediterraneo.

La gola di Orioules e le sue grotte, nel frattempo, erano un nascondiglio per Gaspard de Besse, un brigante del 18 ° secolo e un eroe folk che derubarono ricchi stagecoaches e diede ai poveri.

Altre spiagge

Plage des Sablettes è un pezzo di paradiso, ma può riempirsi a luglio e agosto.

Ma se continui verso Cap Sicié ti imbatterai in un altro, tutti entro 20 minuti da La Seyne.

Ce ne sono sette in tutto, di dimensioni variabili dal lungo nastro di sabbia nella Piage Du Jonquet isolata della spiaggia naturista alle piccole insenature di Plage des Vernette e Plage de la Verne.

Se vuoi un po 'di solitudine, potresti scegliere una delle spiagge di ciottoli meno popolari, come Plage des Pins, una baia dai bordi in pino delimitato da una vecchia rampa della barca scricchiolante sulle rocce.