Le 10 migliori cose migliori da fare a Le Port

Le 10 migliori cose migliori da fare a Le Port

Sulla costa nord -occidentale della riunione, Le Port è il porto principale dell'isola. Man mano che i porti vanno, è unico in Francia come l'unico a includere un porto industriale, una base navale (la terza più grande in Francia), porto passeggeri, porto di pesca e porto turistico.

Per i turisti il ​​porto turistico è la fonte della maggior parte dell'eccitazione in quanto è possibile intraprendere viaggi indimenticabili per la presa della natura o salpare per scogliere e grotte sottomarine con compagnie di immersione. Per giorni fuori puoi viaggiare lungo la costa occidentale di Reunion, dove ci sono spiagge di sabbia bianca, attrazioni selvatiche, piantagioni di frutta e scene di splendore strabiliante tutto a portata.

Esploriamo le cose migliori da fare a Le Port:

Osservazione delle balene

Circa 23 specie di balene e delfini visitano le acque al largo della costa occidentale della riunione.

Da giugno a ottobre puoi assistere allo spettacolo esaltante della violazione di gobba, dopo aver fatto un'epica nuotata a questi climi dall'Antartide.

Altre specie che si riuniscono intorno all'isola sono le balene di sperma e pinne, così come molti tipi di delfini (Fraser's, Spinner, Indian Humpback, Pantropical Spotted), che sono qui tutto l'anno.

Se sei preoccupato di interferire con gli habitat di queste creature, sarai felice di sapere che gli operatori sulla riunione aderiscono all'etichetta di conservazione O²CR, importe regole rigorose.

Immersione

C'è una serie di centri di immersione con sede a Le Port e queste aziende ti porteranno a più di una dozzina di siti incredibili al largo della costa occidentale.

I subacquei stagionati otterranno di più da questo ambiente sottomarino, indagando su naufraghi e si tuffano in grotte e canyon vulcanici o esplorando i drop-off puro.

La fauna selvatica quaggiù è ancora più magnifica del fondo del mare, con tartarughe marine, pesci tropicali caleidoscopici, barracuda, maniche Moray e crostacei su barriere coralline.

Se sei fortunato, incontrerai anche predatori come gli squali di martello, da una distanza!

Bazaar Sous Pied Bois

Il mercato settimanale di Le Port si scambia il mercoledì al Port des Cheminots ed è il modo più rapido per abbracciare lo stile di vita dell'isola.

Il nome "Sous Piedboi" deriva dalla posizione, come il fogliame denso degli alberi in mogano.

Sarai intossicato dai profumi di caffè, vetiver, vaniglia e curcuma, tutti freschi dalle piantagioni in riunione.

Nel frattempo il mercato di Saint-Paul, il venerdì e il sabato, potrebbe essere il migliore per la riunione e ti attirerà con le sue pile di frutta tropicale e "barre di camion" che cucinano samosa e bouchon in stile indiano, che sono gnocchi cinesi.

Le Musée de Villèle

Conoscerai le origini complesse di Reunion in questo museo a pochi chilometri lungo la costa a Saint-Paul.

L'edificio è una proprietà coloniale in una piantagione di 10 ettari un tempo di proprietà della famiglia Desbassyns, che ha costruito la sua canna da zucchero di ricchezza.

Naturalmente questo non è un luogo del tutto felice, poiché la schiavitù ha avuto un ruolo importante nel successo della famiglia, così come lo sviluppo dell'isola.

Il museo non evita questo e altri aspetti della vita durante la riunione nel 1700 e nel 1800.

Ci sono mobili antichi, decorazioni e documenti storici, il tutto in un autentico ambiente coloniale.

Cimetière Marin

Sulla sponda opposta dell'estuario di Galets c'è un cimitero che può trasportarti ai primi giorni della colonizzazione della riunione.

Ci sono tombe per vittime del naufragio del XIX secolo, pirati, proprietari di piantagioni e alcune delle personalità politiche e culturali più importanti della riunione.

La sepoltura più illustre è Leconte de Lisle, il poeta parnassiano del XIX secolo che è nato proprio a Saint-Paul e trasportato sull'isola dopo la sua morte nella Francia continentale nel 1894. L'ambiente sul lungomare, dietro una spiaggia sabbiosa nera, e la vegetazione tropicale evoca un'epoca di avventura conquista e oceanica.

Plage de Boucan-Canot

La riunione non è nota così bene per le sue spiagge.

Questo ha molto a che fare con le onde oceaniche e il pericolo di attacchi di squalo, ma la costa occidentale fa butta quella tendenza.

A Boucan Canot il problema dello squalo è stato contrastato con una nuova rete (il primo sull'isola), quindi puoi fare il bagno in sicurezza.

Nei giorni eliminati ci sono eccellenti pause per i surfisti e il boardboarder.

Potresti preferire stare onshore dove c'è una confortante fascia di sabbia bianca per rilassarsi.

Ci sono scogliere di basalto che prenotano la spiaggia, che è tracciata da boschetti e bar di palma che portano pugno di rum e altre bevande al tuo lettino da sole.

Bassin des Aigrettes

La reunion eccelle in scene tropicali sublimi come cascate, piscine e burroni coperti da una ricca vegetazione.

Ma spesso hai bisogno di una spedizione per raggiungerli.

Il Bassin des Aigrettes è però poco più di 10 minuti lungo la strada e si trova appena fuori dalla N7. C'è una cascata celeste solo 15 minuti lungo una pista, versando in una piscina che si illumina di blu intenso al sole.

Questa è probabilmente la più bella di una serie di piscine lungo il burrone Saint-Gilles, che scorre per 25 chilometri dal centro dell'isola alla costa occidentale.

Plage de l'Hermitage

Un altro pezzo di paradiso costiero, la Plage de l'Hermitage contrasta con Boucan-Canot in quanto è protetta dall'oceano aperto da una barriera corallina.

Quindi per circa 500 metri c'è una laguna chiara e calda con profondità di non più di due metri.

Sulla riva la sabbia bianca diventa più fine, più indietro vai ed è delimitata da pini e bayhops australiani, che hanno fiori viola brillanti in stagione.

E a condizione che tu segua le linee guida locali puoi anche fare snorkeling nelle secche.

Non ci sono rischi da pericolose specie marine ma puoi guardare tartarughe verdi, idoli moreschi, raggi d'aquila e grilletto laguna sulla scogliera.

Parapendio

Le pendici erbose a ovest della riunione hanno il terreno ideale e le correnti del vento per il parapendio.

Puoi presentarti il ​​giorno per prendere parte a questo sport mentre volerai in tandem con un esperto.

La maggior parte dei voli viene lanciata da uno sperone a Saint-Leu, a breve distanza in auto lungo la costa occidentale.

E ciò che lo rende un'esperienza così corroborante è la maestosità selvaggia dei paesaggi montains di Reunion.

Mentre cerchi avrai una vista privilegiata delle pareti impraticabili della roccia nella gamma di Piton des Neiges, incluso il vulcano di Shield omonimo a oltre 3.000 metri.

Kélonia

Sul sito di un vecchio forno lime a Saint-Leu è un centro per la ricerca e la conservazione delle tartarughe marine.

La Kélonia è anche una moderna attrazione per i visitatori, con una spaziosa serbatoio di 500.000 che ricostruirà gli habitat di sei specie di tartarughe.

Poi ci sono mostre che spiegano l'effetto che gli umani hanno avuto sulle tartarughe e ciò che il futuro vale per queste specie, con l'aumentare dell'invasione umana, ma anche la tecnologia e la conservazione scientifica migliorano.

Forse meglio di tutto, puoi vedere in prima persona gli sforzi di conservazione di Kélonia, presso il centro di riabilitazione dove sono state trattate centinaia di tartarughe salvate.

Maison du Coco

La riunione è un'isola che abbonda di piantagioni per colture tropicali come canna da zucchero, spezie, vaniglia, caffè e palme.

E un po 'lungo la costa occidentale c'è un favoloso boschetto di cocco che copre sette ettari e combinato con un laboratorio.

Scoprirai la storia di come le noci di cocco sono state coltivate alla riunione, scopri un po 'di più sulla strana biologia del cocco e sulle centinaia di prodotti e usa questo frutto ha.

Andrai nel boschetto, scegli il tuo cocco e imparerai come aprirlo ed estrarre la sua carne.

C'è anche una sessione di degustazione, con zucchero di cocco a base di fiori, olio di cocco, cocco candito, acqua di cocco e sorbetto di cocco!

Le Maïdo

Se c'è uno svantaggio nei vasti paesaggi vulcanici di Reunion, è che non sono molto accessibili in auto.

Gli avventurieri hardcore si avvicinano a regioni spettacolari come i Piton des Neiges su estenuazioni estenuanti o spedizioni canyoning.

Ma Le Maïdo è speciale, perché è una scena di grandiosità che puoi arrivare sulla strada della costa occidentale.

Passerai attraverso i campi della foresta di Tamarind e del geranio a un'altitudine poco meno di 2.200 metri per un belvedere che racchiude il Cirque de Mafate, una gigantesca ciotola di roccia pura.

Se ti senti in forma, puoi ridimensionare una delle cime vicine o andare lungo un sentiero per scoprire un villaggio isolato.

Come sempre, vieni al mattino perché le nuvole arrivano più tardi nel corso della giornata.

Saint-Denis

L'N1 abbraccia la costa e dopo mezz'ora arriverai a Saint-Denis, la capitale della reunion.

La città ha iniziato come un post commerciale coloniale come saprai dalla sua architettura.

Prendi la Rue de Paris, la strada con tutti gli uffici governativi, ospitati in dimore dipinte con verande.

Oltre ai musei, alle gallerie e ai luoghi di culto delle tante fedi della città, Saint-Denis ha anche il punto più settentrionale della riunione.

Questo è Le Barachois, un parco sull'oceano ancora custodito dai canoni.

Puoi stare a questo punto e sapere che non c'è altro che oceano e isole remote fino a raggiungere la penisola araba a migliaia di miglia a nord.

Rum creolo

Con la sua piantagione di canna da zucchero del 18 ° secolo, la relazione di Reunion con Rum risale ai tempi coloniali.

Rhum Agricole è realizzato con succo di canna da zucchero fermentato ed è il rum che va nell'amato pugno ti ', mescolato con lime e sciroppo di canna.

Rhum Industriel è il rum bianco per lo più venduto in Europa e realizzato in melassa distillata.

I veri appassionati possono cacciare i migliori rum maturi realizzati con questo processo.

Questi sono invecchiati nella botte per anni (di solito, più a lungo è meglio) e possono essere molto costosi.

Nei mercati puoi prendere una bottiglia di Rhum Arrané per portare a casa come souvenir o regalo.

Questo è un rum in cui anche una serie di spezie locali è stata macerata, tra cui vaniglia, cannella, zenzero e persino fiori di orchidea.

Cucina dell'isola

Nei mercati, nei centri cittadini e nelle spiagge, il cibo di strada è al centro della cucina di Reunion.

E queste samosa, crocchette, palline di calamari fritte e gnocchi riassumono perfettamente il melting pot che è la cucina dell'isola.

Il cibo è una deliziosa confusione di stili francesi, cinesi, indiani e africani.

C'è persino pâté di maiale speziato e formaggio dal Plaine des Caufres, aromatizzato con aglio e zenzero.

La maggior parte dei piatti sono infusi con frutta e spezie tropicali e il riso accompagna quasi tutto.

Alcuni dei tanti piatti da provare sono l'insalata di papaia verde, il pesce affumicato, l'insalata di avocado, il taglio di Suey, nonché il rougail e il zibetto, curry profumati con una base di pomodoro e cipolla.