Le 10 migliori cose migliori da fare a Le Tampon

Le 10 migliori cose migliori da fare a Le Tampon

Catturato su un plateau tra la costa meridionale di Reunion e le primordiali delle Highlands dei Piton des Neiges, Le Tampon è una comunità rurale con piantagioni di palme e fattorie di ananas. Lo scenario locale è piuttosto delicato, ma Le Tampon è ormato da colossali forme di terra in attesa di essere esplorate su trekking e unità e giri a cavallo.

Le cose diventano molto drammatiche a est dove il Piton de la Fournaise, uno dei vulcani più attivi del mondo rimbomba. Il percorso Du Volcan Road si snoda verso questa bestia attraverso uno strano scenario alieno sfregiato da molte migliaia di anni di eruzioni, la più recente a gennaio 2017.

Esploriamo le cose migliori da fare in Le Tampon:

Cité du Volcan

Sul Plaine des Cafres tra il piton de la Fournaise e la gamma di Piton des Neiges, questo museo è un viaggio divertente e informativo nel mondo dei vulcani.

Il piton de la Fournaise, il vulcano attivo di Reunion, è al centro della scena in un'attrazione moderna e interattiva che è stata riaperta nel 2014 a seguito di un aggiornamento.

Ora ci sono presentazioni multimediali ad alta tecnologia che ti trasportano nelle posizioni più ostili del pianeta.

Il cinema 4D ti porta ancora più avanti per esplorare i vulcani extraterrestri nel sistema solare.

Gli adulti e gli adolescenti interessati alle minuzie dei vulcani non sono trascurati in quanto esistono informazioni scientifiche esaustive sulla geologia e sulla fisica di queste meraviglie naturali.

Piton de la Fournaise

Le TAMPON difficilmente potrebbe essere più situata per visitare il vulcano attivo di Reunion, ed è una scena fantastica che non dimenticherai presto.

L'unico modo per vedere la caldera di questo mostro è alzarsi prima dell'alba, mentre le nuvole arrivano dopo mattina e oscurano il maestoso scenario.

Dirigiti a est sulla strada per il Pas de Belecombe dove parcherai e inizierai l'escursione.

Avrai bisogno di una torcia e di impermeabili e, naturalmente, una fotocamera per catturare immagini che probabilmente hai visto solo prima sul grande schermo: c'è un gigantesco cratere, campi di lava freschi con motivi bizzarri, prese d'aria con soffi di vapore e un sterile , paesaggio desolato che potrebbe provenire da un altro pianeta.

Route du Volcan

Iniziare appena ad est di Le Tampon è una delle unità più memorabili che tu abbia mai sperimentato.

Come saprai, il terreno drammatico in riunione non è favorevole alle strade e questo percorso ha richiesto più di 30 anni per costruire.

Il percorso Du Volcan è stato finalmente completato negli anni '90 ed è ideato per presentare una serie di meraviglie vulcaniche che ti farà strofinare gli occhi.

Inizia in Upland Meadows, ma presto arriva in un altopiano ultraterreno.

Questa è la Plaine des Sables, una terra desolata lunare piatta, con quasi nessun segno di vita di pianta o umana.

Parc des Palmiers

Un progetto botanico in corso, il Parc des Palmiers è stato aperto nel 2010, ma è stato piantato per la prima volta nel 1998. È una lussureggiante piantagione di palme da 20 ettari che alla fine avrà 1.000 delle 2.800 specie di palme esistenti nel mondo.

Il parco è in cima all'altopiano, quindi mentre ami questi percorsi con le palme, sarai sorpreso da viste lontane fino a Saint-Pierre e Saint-Louis.

Le chiamate degli uccelli indigeni sono una colonna sonora costante e puoi smettere di vedere i Harrier della riunione, un raro uccello rapace, girare sopra la testa.

Belvédère de Bois Court

Proprio oltre la periferia nord -occidentale di Tampon, è un'incredibile guardia sul villaggio di Grand Bassin.

Ad un'altitudine di 1.400 metri questa piattaforma si proietta sulla sporgenza e offre una visione sensazionale di una ciotola titanica di facce rocciose trasparenti che precipitano centinaia di metri nella valle profonda sottostante.

Sul piano valle puoi distinguere i granuli bianchi degli edifici del villaggio e mentre scansiona le piste sopra vedrai la voile de la mariée (velo della sposa), una cascata che si riversa in una vivida piscina blu.

Cammina per Grand Bassin

Il Belvédère de Bois Court è anche il trailhead per un percorso che taglia la roccia e scende a Grand Bassin.

Il ciclo è lungo solo 10 chilometri, ma su questo sentiero scenderai a 700 chilometri fino alla valle e poi lo salirai di nuovo, quindi dovrai consentire mezza giornata.

La discesa è inizialmente delicata, ma presto diventa vertiginosa, ma quelle pareti di roccia vulcanica alte di 1.000 metri che incombono sopra il villaggio ti ispireranno mentre vai.

Una volta che sei nella valle, prenditi del tempo per apprezzare i banana boschetti e avvicinarsi a vedere la cascata e la sua piscina.

Maison de l'Ananas

L'ananas ha prosperato alla riunione dal 1668 e la varietà della regina Victoria è la più comune con 16.000 tonnellate coltivate ogni anno.

Se ami questo frutto sano o sei incuriosito dalla sua botanica, c'è una piantagione aperta al pubblico a Le Tampon.

La Maison de l'Ananas copre quattro ettari e ha iniziato a invitare i visitatori nel 2013. Ti verrà data una visita guidata della fattoria e verrà mostrato quando un ananas Victoria è pronto per il raccolto e come sceglierlo.

C'è una proiezione di film sul frutto e alla fine avrai un bicchiere di succo di ananas fresco spremuto nei locali.

Col de Bellevue

Questo è il nome di un picco, 1606 metri alti a nord di Le Tampon.

Questo punto di riferimento è uno per le persone non disposte a intraprendere escursioni di un giorno, mentre la strada Serpentine N3 corre proprio accanto ad esso.

Puoi fermarti sulla collina dove c'è un'area di riposo con i tavoli da picnic.

Ci sono anche chioschi nascosti nella vegetazione che offrono panorami esaltanti.

Puoi anche andare nella foresta muscosa che ha felci, arums e altre specie che crescono solo ad alta quota alla riunione.

Alla fine arriverai a un tavolo di orientamento in cui le mattine chiare puoi guardare per i piton des Neiges.

Sentier Botanique Notre-Dame-De-Paix

Sul sito turistico di Le TAMPON puoi scaricare materiale per questo ciclo di un'ora che ti guiderà oltre alcuni fantastici lookouts.

Il sentiero si fa strada attraverso i boschi che è stato eliminato da specie invasive e così ti dà uno sguardo alla riunione prima dell'insediamento occidentale.

Ogni tanto sarai accolto da una vista al cuore, sulla pianura costiera del Grand Sud o sull'epica Rivière des Remparts Canyon.

Il sentiero è lungo solo due chilometri ma la differenza di 300 metri di elevazione ha bisogno di permettere almeno un'ora.

Cavalcate a cavallo

Un altro modo per assorbire i potenti paesaggi di Reunion è su quattro gambe.

Trotteggio lungo i percorsi forestali avrai il tempo di guardare in alto e apprezzare le immense lastre di roccia vulcanica, vallate profonde, ricca vita di uccello endemico e vegetazione colorata.

Saprai anche come i primi coloni europei hanno attraversato questo paesaggio impegnativo dal XVI secolo in poi.

Cavalcando un'attività così grande che c'è una grande directory di stalle intorno a Le Tampon: otto in tutto, e la maggior parte della ristorazione per i più giovani cavalieri che possono prendere le redini su un pony.

Gli avventurieri seri possono sellarsi per trekking di un giorno o anche vacanze itineranti, mettendo il campo in un nuovo posto ogni notte.

Canyoning

Il paesaggio di basalto grezzo di Reunion è inciso da fiumi che lasciano cadere centinaia di metri nel corso di pochi chilometri, giù per le cascate e le cascate e attraverso profondi burroni.

Molte delle posizioni più spettacolari sono vietate a meno che non salti letteralmente e vedi i fiumi per te.

Ci sono compagnie canyoning (come Alpanes, Aquavertige e Alazard Romain) a Saint-Pierre con guide qualificate che ti porteranno in una spedizione una volta nella vita.

Sarai orientato con il neoprene, un'imbracatura e un casco e sarai pronto per abbattere le scogliere, saltare in piscine blu e scivolare giù per le cascate.

Domaine du Café Grillé

C'è un'altra abbondante attrazione botanica a pochi minuti lungo la strada a Saint-Pierre.

Il Domaine Du Café Grillé è una vecchia piantagione che ti dirà tutto sulla saga della coltivazione del caffè, ma offre anche un riassunto perfetto della storia botanica dell'isola.

Vedrai, annuserai e persino assaggerai molte delle colture introdotte dal 17 ° secolo, come canna da zucchero, vaniglia, vetiver, geranio e citronella.

Queste piante si mescolano con curanie botaniche come orchidee, arbusti ornamentali e una piantagione di bambù simile a zen.

Finite assaggiando il caffè coltivato in casa al caffè, che ha succhi di frutta, marmellate, sorbetti e tutti i tipi di dolci realizzati sul posto.

Saint-Pierre

Seconda città di Reunion a breve distanza a sud e ha l'atmosfera, i ristoranti e le strutture per il tempo libero (porto turistico, casinò, discoteche) di una grande destinazione turistica.

Quindi puoi venire per un po 'di vita, vaccando intorno al mercato impegnato e passeggiando lungo il lungomare.

C'è una bella architettura coloniale e ti renderai conto di quanto sia la riunione cosmopolita mentre passi una chiesa, un tempio buddista, un tempio indù e una moschea nello spazio di alcune strade.

Saint-Pierre è anche uno dei pochi posti della riunione in cui è possibile nuotare nell'oceano mentre una barriera corallina offshore rompe le correnti.

Saga du Rhum

Nei bar, i ristoranti e le bancarelle del mercato di Reunion saprai che la riunione ha qualcosa per il rum.

Ci sono tre principali distillerie sull'isola e puoi visitarne una presso la tenuta Isautier di Saint-Pierre.

Puoi vedere la struttura sotto il tuo vapore o durante una visita guidata, ricevere frammenti sulla storia della produzione di rum sulla riunione e intuizioni intriganti sul processo.

Alla fine puoi alzarti un posto al bar della distilleria dove puoi assaggiare il rum bianco, il rum invecchiato o il rum speziato gratuitamente.

Prelibatezze reunionnais

La cucina di Reunion è piena di sorprese in quanto prende in prestito da una serie di culture diverse.

In una regione rurale come Le Tampon puoi assaggiare questo scambio per te stesso, visitando le aziende agricole che fanno pâté creolo, a base di carne di maiale al curry e formaggio del Plaine des Cafres, che è infuso con aglio e zenzero.

Nei ristoranti creole vedrai come le tradizioni francesi, indiane, dell'Africa orientale e cinese si combinano per i curry (rougail e zibetto) con una base di pomodoro, aromatizzata con zenzero e un miscuglio di spezie.

E per tutto il tuo soggiorno ti concederai un succulento frutto tropicale come mango, ananas e guava, che vanno in torte, dessert e sorbetti.