Le 10 migliori cose migliori da fare a Lubiana

Le 10 migliori cose migliori da fare a Lubiana

Se non sei mai stato a Lubiana, è meglio che tu abbia una buona scusa. Al centro della Slovenia, è una città pulita e lungimirante con architettura ha un'inflessione italiana. Ljubljana deve un po 'della sua bellezza a una catastrofe: un terremoto nel 1895 ha ridotto interi quartieri alle rovine. Ma questo ha dato solo libero rein ai visionari come Jože Plečnik per costruire capolavori art nouveau dalle macerie.

Ljubljana è giovane, molto alla moda e verde come può essere: nel 2016 era la capitale verde europea, in una parte dell'Europa non sempre nota per la cordialità ambientale. Il centro città è ora per lo più libero da auto, il trasporto pubblico è a basse emissioni e c'è una nuova rete di ciclismo. La zona tozzo trasformata in cultura metelkova è il go-to per hipster e musica dal vivo e ha locali notturni, bar e installazioni di arte pubblica in una vecchia caserma.

Esploriamo le cose migliori da fare a Lubiana:

Prešeren Square

Proprio dalla Lubiana, Prešeren Square è il luogo in cui la città si incontra e celebra.

Se c'è un evento in corso a Lubiana, ci sono buone probabilità che accada in questo spazio.

Con uno schema triangolare approssimativo, la piazza è alla convergenza di un numero di arterie importanti e ha guadagnato la sua attuale apparizione opulenta dopo il terremoto nel 1895. Questo è stato quando le sale regali hanno sostituito le case medievali che erano state qui prima, unendosi alla chiesa barocca dell'anunciazione, che risale al 1795. La piazza prende il nome dal poeta del XIX secolo France Prešeren il cui lavoro "Zdravljica", "un brindisi", divenne l'inno nazionale della Slovenia.

Puoi trovare la sua statua accanto alla farmacia centrale, attraverso la piazza dal suo amore non corrispondente e Muse Julija Primic.

Triple ponte

Senterti da Prešeren Square è un gruppo di tre ponti decorati con balaustre di pietra e lanterne.

Il ponte centrale dei tre è molto più vecchio dei due che lo fiancheggiano e risale al 1842. Questo era destinato al traffico stradale, mentre i due a fianco sono stati aggiunti per i pedoni all'inizio del 1930 ed erano opera di Jože Plečnik, architetto più riverito di Lubiana.

Inoltre, risalenti a questo progetto sono le terrazze sul fiume fiancheggiate da pioppi e il negozio di fiori simile al tempio che si collega al colonnato del mercato centrale sulla banca destra.

Castello di Ljubljana

Quando guardi lo sguardo dai quadrati di Lubiana, il castello sembra scoraggiante.

Se hai il coraggio puoi provare ad alzarsi a piedi, ma c'è anche un treno turistico e una ferrovia funicolare.

Il castello è cambiato molto da quando si è riunito per la prima volta 900 anni fa.

La prima fortezza di legno di pietra e pietra fu succeduto da edifici militari più pratici, diventando un arsenale nel XVI secolo come baldorio regionale contro un'invasione ottomana.

Il cortile principale è gratuito e ha un caffè, una discoteca, gallerie e un ristorante.

Devi pagare per salire sulla torre di guardia per guardare Lubiana, e incluso in questo è un tour della "macchina del tempo".

Questo racconta gli eventi storici chiave di Lubiana con animazioni e guide 3D nel costume d'epoca.

Tour suggerito: tour turistico di Lubiana e Lubiana Castello

Dragon Bridge

I quattro draghi intimidatori che stanno Sentinel su ogni angolo di questo ponte sono un emblema per Lubiana e si presentano in tutta la città.

Tratti dallo stemma sono sorprendentemente realistici (supponendo che esistessero draghi!), sono stati resi in rame in foglio in A. M. Beschorner Factory a Vienna e progettato dall'architetto del ponte Jurij Zaninović.

Il ponte è stato aperto nel 1901 ed è nello stile secessionista viennese, un ramo di art nouveau.

All'epoca era anche un risultato tecnico come uno dei primi ponti in cemento armato in Europa.

Tivoli Park

All'interno di poche strade della Lubiana puoi essere in uno spazio verde che si spinge fuori per più di due chilometri.

Questo inizia con gli eleganti giardini e strade paesaggistici nel 1813 e si estende sul pendio sulla collina di Rožnik, che è incrociata dai sentieri naturali.

Nelle tratti inferiori ci sono proprietà dignitose come la dimora barocca Cekin, che ospita il Museo della Storia Contemporanea.

Tivoli Park ospita anche una serra tropicale gestita dai giardini botanici della città e si trova accanto a uno stagno.

Ma se c'è un motivo per arrivare è per camminare sul lungomare di Jakopič, un viale a freccia che va dall'ingresso orientale fino al castello neoclassico di Tivoli.

Cattedrale di Ljubljana

Questo monumento ha avuto alcune forme diverse dal 13 ° secolo a causa degli incendi e della guerra.

L'attuale design barocco è sopravvissuto dall'inizio del 18 ° secolo, mentre la splendida cupola arrivò più tardi, nel 1840.

È un edificio impressionante pieno di arte da parte di un numero di maestri barocchi italiani.

Artisti del calibro di Francesco Robba, The Groppelli Brothers, Angelo Putti e Giulio Quaglio il giovane ha contribuito con affreschi, dipinti e sculture degli interni nel 18 ° secolo.

Opere più recenti sono l'abbondante affresco a cupola, dipinto dalla slovena Matevž Langus nel 1844 e dall'artista del 20 ° secolo Tone DEMšar's Main Portal Door, che sfoggia un rilievo che presenta la storia della Slovenia.

Mercato centrale

Jože Plečnik ha anche progettato questo mercato nei primi anni '30 come parte del suo bellissimo set che includeva il triplo ponte.

Abbraccia il fiume tra questo ponte e il Dragon Bridge ed è sul sito di un vecchio college diocesano per ragazze che è crollato durante il terremoto nel 1895. Quel bello colonnato sulla frangia dei rifugi quadrati prešeren bancarelle che vendono erbe, spezie e artigianato, mentre sono più avanti bancarelle di panetteria, carne stagionata, frutta e noci secche, prodotti lattiero -caseari, frutta fresca e verdure e pesce.

Il mercato è aperto ogni giorno tranne domenica, mentre le sezioni coperte hanno tempi di apertura leggermente più brevi alle bancarelle all'aperto.

Chiesa francescana dell'Annunciazione

Una solenne presenza in piazza prešeren, questa chiesa è in uno stile barocco iniziale dalla metà del 17 ° secolo.

La facciata è dipinta di un rosso pastello, che ha significato per l'ordine francescano.

È uno dei luoghi da vedere in piazza e ha pinnacoli, pilastri con capitali ionici, nicchie e una statua della Vergine con il bambino sul frontone.

L'interno è generosamente arredato, sebbene gli affreschi barocchi siano stati distrutti dalle crepe dopo il suo terremoto.

Se c'è un lavoro imperdibile, è la pala d'altare del 18 ° secolo di Francesco Robba, ma vale la pena fare a colpire per vedere una pietra croce di Jože Plečnik in una cappella laterale, mentre i nuovi affreschi del soffitto furono forniti dall'impressionista Matej Sternen negli anni '30.

Galleria nazionale di Slovenia

Dronting Tivoli Park è il principale museo artistico storico della Slovenia, che mostra opere dal Medioevo al 1900.

È in un palazzo revivalista dalla fine del XIX secolo e ha estensioni moderne costruite nei primi anni '90 e 2001. Ci sono più di 600 opere da esaminare qui, dall'arte liturgica gotica ai pezzi dei pittori e degli scultori italiani barocchi che hanno ricevuto molte commissioni a Lubiana nel 1700.

Puoi anche approfondire il movimento impressionista sloveno attraverso i pezzi di Rihard Jakopič, Ivan Grohar e Matija Jama.

Ma se c'è uno straordinario è la fontana di Francesco Robba di tre fiumi carniolani.

Questa è la scultura originale per la fontana più celebre di Lubiana, portata alla moderna estensione del vetro per proteggerla dagli elementi.

Metelkova Mesto

Poco dopo l'indipendenza, una caserma dell'esercito in disuso dai tempi dell'Impero austro-ungarico fu occupato dagli occupanti per impedirgli di essere strappato.

Questo grande spazio nel centro di Lubiana è diventato un'enclave urbana autonoma, non diversamente dalla famosa Christiania di Freetown a Copenaghen.

È un rifugio alternativo in cui quasi ogni muro è coperto di graffiti e murales fantasiosi.

Vieni per le foto durante il giorno e torna di notte quando è pieno di vita.

Dopo Dark the Bar and Clubs Book band e DJ dal vivo, e ci sono concerti all'aperto in estate.

Museo nazionale di Slovenia

Questo museo, dedicato alla storia e alla cultura della Slovenia, ha sede in due edifici a Lubiana.

La mostra principale si trova in Prešernova Street, mentre c'è un nuovo edificio per il dipartimento di arti applicate su Melkova.

Nel primo ci sono alcuni incredibili manufatti per il checkout che torna in profondità nella preistoria.

Uno è quello che si ritiene sia un frammento di un flauto di Neanderthal (flauto di Divje Babe), ridotto da un femore orso 60.000 anni fa.

Le origini romane di Ljubljana mentre la città di Emona sono messe a nudo con modelli, film animati e oggetti scavati come un tesoro di monete.

Il più eccitante di questi è il lapidarium, dove 200 pietre incise sono al piano terra e in un padiglione di vetro.

Piazza Repubblica

Questa poppa dell'era comunista è senza la sontuosa architettura di Prešeren Square, ed è stata invece disposta come il moderno centro della città negli anni '60.

Durante quel periodo, molti dei manufatti romani nel Museo Nazionale furono trovati per caso quando un portico e un parcheggio dello shopping venivano costruiti sotto la piazza.

Il monumento alla rivoluzione dal 1975, il parlamento sloveno e gli edifici monolitici di TR3 e Lubiana Banak danno alla piazza una sensazione quasi oppressiva.

Ma è anche un luogo di vero significato, come il punto in cui è stata dichiarata l'indipendenza slovena nel 1991. A metà inverno c'è una grande pista di pattinaggio in piazza, abbastanza grande da ospitare partite di hockey su ghiaccio.

Museo nazionale di storia contemporanea

Il 20 ° secolo in Slovenia era qualcosa se non una fase interessante della storia del paese.

E questo museo slick nei nobili confini della dimora di Cekin ti estende tutto.

Inizierai con la prima guerra mondiale, si sposterà nel frattura del periodo tra le due guerre, nella seconda guerra mondiale, attraverso il regime di Tito e finirà con l'indipendenza slovena nel 1991. Ogni periodo è supportato da autentici manufatti e documenti, tra cui uniformi, costumi, mobili, armi, medaglie, fotografia di archivio, attrezzi agricoli come un trattore vintage e molto di più.

Congress Square

Questa piazza centrale coltivata ha ospitato alcune occasioni importanti nella storia slovena.

L'indipendenza dall'Austria-Hungary fu annunciata qui nel 1918, mentre Josip Broz Tito si rivolse alla folla dal balcone dell'edificio universitario nel 1945. Più tardi, la prima protesta gratuita ebbe luogo qui nel 1988, in un movimento che si sarebbe concluso con l'indipendenza slovena nel 1991. Finalmente nel 1999 Bill Clinton ha letto la prima riga dell'inno nazionale sloveno a una folla in questa piazza.

Risalente a 1821, è uno spazio formidabile che ha edifici civili e palazzi su tutti i lati e il parco Zvezda al centro.

Un paio di luoghi da notare sono la Filarmonica slovena splendente e la copia di una statua di bronzo dorata romina scavata su questo sito nel 1836.

Municipio

Il seggio municipale è stato in questa posizione in piazza dal XV secolo.

All'inizio del XVIII secolo quel primo edificio gotico fu rielaborato in stile barocco veneziano con piani elaborati dall'architetto italiano Carlo Martinuzzi.

Nel vestibolo puoi trovare una targa dal predecessore gotico con lo stemma della città, nonché una scultura di Ercole e il leone Nemean da una fontana perduta che risale al 1600.

Il municipio è aperto alle mostre e puoi anche mettere giù il tuo nome per un tour di stanze normalmente chiuse al pubblico.

Un punto culminante nel cortile principale è una gloriosa fontana che raffigura Narciso dallo scultore Francesco Robba.

Robba Fountain

Anche se hai visto la scultura originale nella National Gallery, devi comunque risparmiare un momento per questa fontana di fronte al municipio in quanto è un simbolo di Lubiana.

Quello che vedi è una replica, in sostituzione dell'originale che è stato rimosso nel 2006 per la custodia.

Come il nome ti dice che è un'altra opera del prolifico Francesco Robba e raffigura tre figure maschili che versano acqua dalle brocche.

Questi rappresentano i tre fiumi della regione di Carniola: Lubiana, Sava e Krka.

Il design, fino all'obelisco sopra la fontana, è preso in prestito dalla Fontana Dei Quattro Fiumi di Roma (fontana dei quattro fiumi) a Piazza Navona.

Museo delle illusioni

In una casa a schiera in Piazza Congress è un museo insolito che ti attira nel mondo delle illusioni e ti fa mettere in discussione i tuoi occhi.

I bambini potrebbero ottenere il massimo da questa attrazione, ma gli adulti potrebbero anche trascorrere un'ora divertente o giù di lì.

Ti spostarai da una stanza all'altra, ognuno con qualcosa di strano in corso: c'è una stanza anti-gravità, dove tutto sembra galleggiare, o il vertiginoso tunnel di vortice, che sembra girare intorno a te, rendendo una sfida per mantenere l'equilibrio.

Ci sono 40 mostre in tutto, con un tema leggero e furtivamente educativo.

Il grattacielo (Nebotičnik)

Quando questa torre di 13 piani fu completata nel 1933 divenne l'edificio più alto dei Balcani ed era tra i primi dieci per l'Europa.

All'epoca era dotato di tutte le ultime comodità, come aria condizionata, elevatori rapidi e un sistema di riscaldamento centrale.

Anche ora il grattacielo ti dà la vista più completa di Lubiana, che comprende il castello e le montagne come Šmarna Gora a nord.

C'è un ristorante alla Terrace Visualizza al 12 ° piano, sotto un caffè/discoteca, e se hai le gambe puoi affrontare la scala a spirale art deco verso la cima.

Architettura Art Nouveau

Oltre al Dragon Bridge ci sono una dozzina di edifici art nouveau intorno al centro di Lubiana.

La maggior parte proviene da quella fase di costruzione intensiva dopo il terremoto, e sebbene nessuna sia attrazioni turistiche a pieno titolo, possono essere combinati in un tour di 12 accordi della città per gli amanti dell'architettura.

La banca del prestito popolare al numero. 4 Miklošičeva l'ulica è sublime, con un delicato balcone in ferro battuto e due grandi statue classiche di figure femminili sul tetto.

Dal 1921 è la casa di Vurnik, che è impossibile per perdere le sue pareti rosse e i motivi luminosi nello stile nazionale sloveno attorno alle sue finestre.

Più convenzionale, ma non meno adorabile è Urbanc House all'angolo di Prešeren Square, risalente al 1902 e ammirato per il baldacchino di metallo e vetro sopra l'ingresso.

Plečnik House

Sempre su un tema architettonico puoi entrare nella mente di Jože Plečnik l'uomo che ha rinnovato Lubiana nel periodo tra le due guerre.

L'impatto di Plečnik su questa città viene paragonato a Antoni Gaud's a Barcellona, ​​e il suo sogno era quello di trasformare Ljubljana in una versione moderna dell'antica Atene.

Il complesso di casa e studio di Plečnik è su Karunova Urica ed è quasi esattamente come l'ha lasciato quando è morto nel 1957. Ci sono due case fianco a fianco e un giardino con una collezione lapidaria e i mobili, gli strumenti e gli schizzi dell'architetto e altri beni sono ancora in atto.

La mostra va in dettaglio sugli edifici Plečnik ha contribuito a Lubiana e rivela alcuni piani che non sono mai stati realizzati.

Trip sul fiume Ljubljanica

All'argine di Breg sulla riva sinistra del fiume puoi saltare a bordo di una barca da crociera per una gita lungo la Lubiana.

È probabilmente il modo migliore per apprezzare il maestoso design urbano di Jože Plečnik, incluso il triplo ponte e il portico e il colonnato sul lungomare rivitalizzato accanto.

Sul sito web di Ljubljana puoi iscriverti a una crociera a bordo della "Lubiana", una barca tradizionale fatta di larice e quercia, o su una delle più moderne navi ricoperte di vetro.

I viaggi durano un'ora e includono un commento dei luoghi.

Se sei davvero pronto a provare qualcosa di diverso, questo è un viaggio che puoi anche fare su una canoa o paddleboard.

Zoo di Ljubljana

Da Tivoli Park puoi continuare alle pendici inferiori di Rožnik Hill per raggiungere lo zoo della città.

L'attrazione è avvolta nella foresta e nei prati di Hill, e nonostante le sue piccole dimensioni, gli animali hanno ambienti grandi e sani.

Ci sono animali provenienti da tutto il mondo e un'enfasi sulla conservazione della fauna selvatica della Slovenia in una regione unica in cui le Alpi incontrano la pianura pannoniana e il Mediterraneo.

Lo zoo ha 119 specie in tutto, per un totale di oltre 500 singoli animali.

I piatti della folla sono i ghepardi, i leoni marini, l'elefante asiatico e la coppia di tigri siberiane, nuove allo zoo nell'agosto 2017. Puoi guardare i leoni marini e i pellicani che vengono alimentati in tutto il giorno ogni giorno e conoscere gli animali in una tipica fattoria slovena.

Assumi una bici

Attraversare l'ufficio turistico non costa quasi nulla per mettere le mani su una bici per due ore € 2.00 o un giorno intero € 8.00. E se ottieni la carta Lubiana (uno schema multi-pass per musei e attrazioni) sarai in grado di assumere una bici per un massimo di quattro ore gratuitamente.

E c'è una buona ragione per assumerne uno, poiché Lubiana sta diventando una delle migliori città d'Europa da vedere su due ruote.

Gran parte del centro è verde e senza traffico, ma oltre a ciò la città ha investito in infrastrutture ciclistiche simili a Copenaghen.

Tutto questo fa parte di una spinta per rendere Lubiana il più ecologico possibile.

Libro online: noleggio bici centrale Lubiana

Šmarna Gora

Se hai bisogno di uscire in campagna, questo parco si trova a soli dieci chilometri a nord di Lubiana e porta il deserto in periferia.

Inconfondibile per le sue gemelli gemelli, Šmarna Gora è a più di 660 metri sul livello del mare, ma è stato reso ospitale da 15 piste escursionistiche ben curate, tutte servendo le cime.

Quando arrivi in ​​cima alla cima orientale, sarai incontrato da un ristorante e una chiesa barocca dei primi del 1700.

C'è anche una colonna mariana qui dallo stesso secolo per celebrare uno scoppio di peste che ha avuto luogo nel 1600.

Ma la vista più grande è Lubiana in lontananza sparse sul fondo di Rožnik e Castle Hill.

Mangia come un locale

Se hai abbastanza fame da mangiare un cavallo, c'è Hot Horse con un menu di cavalli nel Tivoli Park.

Scherzando a parte, questa non è un'esperienza culinaria per i vegetariani, ma se ti stai chiedendo quale hamburger, bistecca, hot dog o avvolgimento di cavalli potrebbe avere il sapore di otterrai la tua risposta in questo elegante ristorante in stile fast-food.

Questo non è necessariamente autentico cibo sloveno ovviamente, e se vuoi immergerti nella cucina della città puoi prenotare tour di cibo e birra all'ufficio turistico di Lubjubljana.

Per qualcosa fuori dal bracciale, prendi un po 'di Štruklji, che è una specie di pasta, arrotolato e pieno di otturazioni dolci come la mela o quelle salate come le noci o il formaggio.