Le 10 migliori cose migliori da fare a Massy

Le 10 migliori cose migliori da fare a Massy

Un sobborgo meridionale di Parigi, Massy è una nuova città disposta per i pendolari negli anni '60.

Prima che fosse sviluppato quest'area era stata una vacanza rurale remota per persone come lo scrittore romantico Chateaubriand e Colbert, il potente ministro delle finanze sotto Louis XIV. Puoi visitare le loro vecchie case, che hanno entrambi deliziosi terreni e sono tenuti come musei.

Parigi è sempre a distanza toccante e il RER ti porterà alla cattedrale di Notre-Dame in esattamente 30 minuti.

Questo percorso corre dritto attraverso il sud della città, quindi ti daremo alcune idee per la riva sinistra della Senna che sono solo un rapido giro sui trasporti pubblici.

Esploriamo le cose migliori da fare in Massy:

Église Sainte-Marie-Madeleine

L'antica via di pellegrinaggio, la via di St James, attraversò Massy nel suo lungo viaggio a Santiago de Compostela nella Spagna nord -occidentale.

In Francia molte persone iniziano il loro viaggio del 1448 chilometri dal tour Saint-Jacques a Parigi.

Tradizionalmente i pellegrini si sarebbero fermati a Massy per adorare in questa chiesa, il che ha subito un danno pesante durante l'attentato alleato di Massy nella seconda guerra mondiale.

L'unica parte della struttura originale ancora qui è il campanello del XIII secolo, conservato ora come un monumento accanto a una nuova chiesa che è salita negli anni '50.

Opéra de Massy

Massy ha l'unico teatro dell'opera nella regione île-de-France al di fuori di Parigi.

E nonostante il nome, il locale mette libri tutti i tipi di artisti, quindi vale la pena controllare il calendario prima di venire a Massy: c'è danza, teatro, recitali letterari, musica e opere come Tosca, Turandot, Faust e Così Fan Tutte nel negli ultimi anni.

È una sede simile alla cattedrale che è stata aperta nel 1993 al costo di 172 milioni di franchi.

E se vuoi saperne di più puoi prenotare una visita guidata con l'ufficio turistico di Massy, ​​andando letteralmente dietro le quinte, visitando il palcoscenico delle prove e l'orchestra.

Luoghi locali

Massy non è piena di punti di riferimento di successo, ma se ti ritrovi nel sobborgo potresti passare una divertente mattina a colpire.

Prima che fosse costruito dopo che la guerra Massy era una vacanza rurale per alcuni parigini benestanti come lo storico Fustel de Coulanges.

Un altro era il decantato chirurgo Jacques-René Tenon che ha contribuito a far avanzare l'igiene negli ospedali della città e la cui maestro dimora a 66 Rue de Versailles è ancora in piedi.

Il Château du Haut e La Cimade sono altre due di queste residenze, sia private ma meritano la tua attenzione dall'esterno.

Nel 20 ° secolo Massy fu fornito con una sorprendente scultura moderna, e una per cercare è l'Arbre de Lumière di Raymond Moretti dal 1989.

Center Culturel Paul B

Se l'Opéra de Massy è per un'alta cultura, il Center Culturel Paul B è un nuovo elegante centro di arti dello spettacolo dove puoi scoprire un nuovo talento musicale.

Nuovi artisti condividono la fatturazione con band da tour, il tutto in un ambiente rilassato e alla moda.

Sia che ti piaccia jazz, indie, hip hop, musica mondiale o qualsiasi genere di rock, vale la pena scoprire cosa c'è in serbo.

La sede è stata ideata pensando all'acustica e ha un grande auditorium che può essere solo timido di 1.000 scommettitori.

C'è anche un palcoscenico del club più intimo per 400 in cui puoi scoprire artisti emergenti da questa parte cosmopolita di Parigi.

Parc de Sceaux

Il sobborgo locale di SCEAUX è stato scelto dal Minster of Finance di Louis XIV Jean-Baptiste Colbert per la sua residenza.

Il suo castello fu successivamente demolito per essere sostituito da una dimora di Louis XIII-Revival durante il secondo impero.

Ma il parco intorno a esso segue lo stesso piano di quando è stato paesaggistico dal prodigioso André Le Nôtre che ha fatto il suo nome a Versailles.

Il parco ha una geometria rigida, i topiari tagliati alla precisione e lo stesso tipo di scala schiacciante che ottieni Versailles.

Le strade intersecano i prati e scompaiono in lontananza, mentre il grande canale è lungo più di un chilometro e alimentato dalle cascate, una fontana a schiera che scende dal castello.

Musée du Domaine Départemental de Sceaux

Quel castello e i suoi annessi sono un singolo museo, con l'arte della scuola di Parigi e l'architettura maestosa.

Il Pavillon D'Aurore è uno dei pochi frammenti del castello originale del 17 ° secolo di Colbert ed è stato decorato dal brillante Charles Le Brun, che ha anche lavorato su Versailles.

L'rangery preserva le sculture che hanno decorato il terreno ai tempi di Colbert.

E la nuova casa del XIX secolo è una galleria d'arte con dipinti, ceramiche e mobili.

Ci sono oltre 400 paesaggi del 1800 da artisti del calibro di Georges Michel, Albert Lebourg e costante Troyon e alcune 950 prime fotografie di Eugène Atget, Félix Martin-Sabon e Charles Lansiaux.

Maison de Chateaubriand

Conosciuta all'epoca come Vallée-Aux-Loups, questa proprietà era un ritiro dalla scena politica parigina per lo scrittore trasformato in politico François-René de Chateaubriand.

Si trasferì qui con sua moglie Céleste nel 1807 ed era molto attaccato alla casa e al suo splendido parco.

All'interno della casa in cui ha anche scritto le sue memorie, c'è una mostra sul suo lavoro, alcuni effetti personali e dipinti dell'epoca.

I terreni di 56 ettari riflettono la passione di Chateaubriand per i viaggi e la botanica, con 500 specie di alberi e arbusti.

Anche parte della proprietà è l'idilliaca île Verte, sede di una successione di figure culturali del poeta Jules Barbier al pittore Jean Fautrier.

Marché International de Rungis

Imposta l'allarme e passa al sobborgo di Rungis, dove il più grande mercato all'ingrosso del pianeta fa affari.

I numeri coinvolti in questo complesso di 234 ettari sono quasi strabilianti: 13.000 persone lavorano qui ogni giorno, quando circa 26.000 veicoli entrano nel sito.

Puoi indovinare che questo non è un posto dove fare la spesa, ma piuttosto una macchina in titanica e finemente sintonizzata che aiuta a mettere il cibo sui tavoli del ristorante parigino.

Puoi prenotare una visita guidata come individuo o in un gruppo, e i primi tour iniziano alle 04:30, quindi è uno per i primi riser.

Catacombe di Paris

Non più di 20 minuti sul rer è un ossario in cui le ossa di circa sei milioni di parigini sono impilate in arrangiamenti decorativi.

E mentre questi tunnel e gallerie fiancheggiati da ossa e teschi possono sembrare frivoli in un modo inquietante, si sono verificati come una risposta a una crisi che ha preso la città nel 1700.

A causa delle caverne e della semplice mancanza di spazio, Parigi non fu in grado di seppellire, quindi i cimiteri furono cancellati e le sepolture storiche furono spostate in queste precedenti cave in quello che oggi è il 14 ° arrondissement.

Tour Montparnasse

Innestare la torre Eiffel e poi spingere per godersi la vista dalle piattaforme è uno degli svantaggi della visita a Parigi.

Quindi, se il tempo è al premio o si desidera una vista sullo skyline di Parigi che include effettivamente la torre Eiffel, il tour Montparnasse è la risposta.

La vista dalla cima di questo grattacielo da 210 metri potrebbe essere la migliore in città, non da ultimo perché questa pala nera di una torre non fa parte.

Di giorno i panorami sono edificanti e di notte, quando la torre Eiffel è illuminata, sono romantici come possono essere.

Musée National du Moyen âge

Dirigendosi verso la Senna da sud, il RER ti porterà oltre la parte più antica di Parigi.

L'Hôtel de Cluny iniziò come una casa opulenta per le aboote di Cluny e fu esteso in un palazzo all'inizio del XVI secolo.

È una fusione di design gotico e rinascimentale e il palcoscenico ideale per questo tesoro medievale.

Ci sono smalti di limoges dorati, corone votive visigotiche, volumi di manoscritti e stanze illuminati fiancheggiati da vetro colorato.

Ma il Tour de Force è la signora e l'unicorno, una sequenza di sei arazzi impareggiabili intrecciati intorno al 1500.

Quartiere latino

Tradizionalmente una parte bohémien di Parigi, il quartiere latino ha un ambiente giovane per i suoi numerosi istituti di istruzione superiore come la Sorbonne ineguagliata.

Se ti stai chiedendo perché si chiama il quartiere latino, il nome deriva dall'uso diffuso della lingua latina in quest'area, in quanto questa era la lingua del mondo accademico fino al 18 ° secolo.

La gentrificazione ha appianato alcuni dei bordi dai giorni d'oro del quartiere negli anni '50 e '60.

Ma se sei affascinato dalla cultura del 20 ° secolo puoi venire a camminare per le stesse strade e visitare gli stessi ritrovi di Picasso, Camus, Sartre ed Hemingway.

Jardin de Lussemburg

Un punto prezioso sulla riva sinistra, il Jardin de Lussemburg è un parco tracciato in tempi rinascimentali da Marie de Medici, vedova di Henri IV. Il palazzo che ha accompagnato è ora la sede del Senato francese, mentre il parco è sparso di sculture e ha monumenti dal tempo di Marie de Medici.

La vista che devi vedere è la lunga e rettangolare fontana di medici, risalente al 1631 e restaurato durante la regola di Napoleone e di nuovo sotto Napoleone III. Il giardino è anche noto per le sue famose sedie verdi e più di 100 statue di artisti come Bartholdi che hanno progettato la statua della libertà.

Île de la cité

Impacchettate su un'isola leggendaria sulla Senna sono molti dei monumenti più storici e fotografici della città.

E puoi essere lì in meno di 30 minuti sul re. Inizia con la cattedrale di Notre-Dame, costruita nell'alto medioevo e forse il pezzo più amato di architettura gotica al mondo, cresciuta allo stato mitico da Victor Hugo.

Un altro monumento nazionale è il concierie che un palazzo medievale si è convertito in una prigione in cui uomini e donne condannati durante la rivoluzione hanno atteso il loro destino.

Guarda le vetrate di vetrate del XIII secolo nel Sainte-Chapelle e attraversa il Pont-Neuf, il ponte più antico della città ancora in piedi.

Versailles

Essere nella periferia sud -occidentale di Parigi hai una possibilità unica di arrivare al palazzo di Versailles in auto senza mal di testa.

Se ti partirai presto, puoi farlo in circa 20 minuti e sarai libero di trascorrere l'intera giornata immersa nella magia di una proprietà reale senza rivale, c'è così tanto in questo complesso che potresti trascorrere tre giorni interi a vasaio intorno al palazzo, terreni e padiglioni e annessi senza vedere la stessa cosa due volte.

Se sei ispirato da Louis XIV puoi creare per la Hall of Mirrors, l'appartamento del re e l'appartamento privato, il gigantesco Grand Canal, i Parterres di André Le Nôtre e il suo lussuoso palazzo del piacere, il Grand Trianon.