Le 10 migliori cose migliori da fare a Mont-de-Marsan

Le 10 migliori cose migliori da fare a Mont-de-Marsan

Capitale del Dipartimento di Landes, Mont-De-Marsan è una città bastasca medievale dove si incontrano i fiumi Douze e Andou. Fu creato da zero come un insediamento murato nel 1100 e alcune case fortificate e gli scarti delle vecchie mura rimangono da questo tempo. Per centinaia di anni Mont-de-Marsan fiorì attraverso il commercio, il marchio di Armagnac e altre delizie regionali nel midoluze all'Atlantico.

Il fiume è ancora foderato con magazzini e banchine di questo periodo. Come una magia di Mont-De-Maran a quattro stelle "Ville Fleurie" sta nella sua vegetazione, abbondanza di acqua e luoghi discreti che sono tutti accusati di storia.

Esploriamo le cose migliori da fare a Mont-De-Marsan:

Donjon Lacataye

Infondere il paesaggio urbano con romanticismo medievale è questa torre alta fortificata.

Il nome "Donjon" significa "Keep", suggerendo che questo faceva parte di un intero castello, ma l'edificio è in realtà due case fortificate autonome fianco a fianco.

Dal lato Midou vedrai che uno ha le finestre sottili di una casa romanica, mentre gli altri sono quadrati, mostrando che sono stati costruiti in momenti diversi.

Il sito sarebbe stato finito intorno ai primi del 1500 e ora contiene il museo della scultura Despiau-Wlérick.

Durante una visita puoi arrampicarti per una vista dai gattlements.

Musée Despiau-Wlérick

All'interno del Donjon Lacataye è l'unico museo francese dedicato interamente alla moderna scultura figurativa.

Prende i nomi di Charles Despiau e Robert Wlérick, due figli di Mont-de-Marsan ed entrambi scultori celebri: Wlérick è famoso per aver scolpito il monumento a Marshal Foch nel luogo Du Trocadéro a Parigi nel 1936 nel 1936. In tutto ci sono oltre 2.200 sculture qui, create tra la fine del XIX secolo e il 1950. Tra questi ci sono tre rilievi di bronzo dorato per la mostra di Parigi del 1937 di Henri Lagrifoul e opere di André Greck e Charles Correia.

Parc Animalier de Nahuques

In quattro ettari ad est di Mont-de-Marsan è un parco per cui i bambini saranno selvaggi: ombreggiati da querce giganti sono recinti di animali con specie per lo più regionali come pecore, asini, capre nane e cervi.

Questi sono uniti da moufloni corsicani, emus, wallabies, cigni neri e più di 100 specie di uccelli nella voliera.

C'è anche un parco giochi per i bambini più piccoli, le cavalcate di pony per bambini fino a 10 e una serie di stand nel parco vendendo waffle, crêpes e bevande analcoliche.

Case fortificate romaniche

Hidden sulla tranquilla backstreet rue maubec sono un paio di edifici che tornano alle origini di Mont-de-Marsan.

Questi edifici sono nella stessa vena delle case di Donjon Lacataye, fortificate che sarebbero state attaccate alle mura difensive della città.

Al no. 6 è una casa dalla fine del 1100, elencata come monumento storico e con una bellissima finestra ingombreggiata.

Ci sono anelli di freccia nella parte anteriore e se guardi da vicino i corbel ci sono aperture da cui le rocce o l'olio caldo avrebbero potuto essere gettati sugli aggressori.

C'è un'altra casa del XII secolo al no. 24, meno ben conservato ma anche meritare un paio di minuti.

Parc Jean-Rameau

In un ciclo nel Douze, il raffinato Parc de Rameau è stato aperto nel 1813 e ha un retroscena interessante.

È iniziato come un posto per testare le specie di alberi e piante da altre regioni del mondo, ma presto è diventato un posto dove camminare con stile.

Il pino marittimo è stato coltivato qui, il che ha contribuito a drenare le paludi di Landes e fornire un cuscinetto contro le dune sulla costa.

Il parco è calmo e dignitoso come sempre, con un palco in ghisa del 1907, un giardino felce, giardino giapponese e aiuole di ortensia, tutti riparati da faggi, lime e pini.

Luoghi in giro per la città

Mont-de-Marsan ha molti piccoli posti per adattarsi a un tour a piedi, molti con storie affascinanti da raccontare.

La rotonda neoclassica su Boulevard de Candau fu costruita dall'Agricultura francese nel 1811 e doveva essere un asilo per piante, ma i piani furono abbandonati.

Subito dopo la confluenza di Douze e Midou è il sito di un porto fluviale un tempo fiorente che trasporta Armagnac, grano, miele e più fino a Bayonne fino all'inizio del 20 ° secolo.

Magazzini, banchini e percorso di rimorchio sono piccoli accenni di un'attività che è tornata all'1100.

E su 46 Rue Armand-Dulamon è una splendida dimora del 18 ° secolo con un tetto di Mansard e una delicata filigrana sopra le finestre del primo piano.

Base de Loisirs du Marsan

Appena fuori dal percorso di Bayonne a sud-ovest di Mont-De-Marsan è il posto della città per far esplodere il vapore nei giorni caldi.

In questo spazio all'aperto di 120 ettari c'è un lago e una spiaggia da bagno, un grande stagno di pesca, nonché strutture e attrezzature per qualsiasi numero di attività all'aperto.

Porta i giovani al centro Accrobranche, che è una specie di attrazione da arrampicata con 16 corsi posizionati in alto negli alti pini del parco e una linea di zip di 700 metri che passa proprio sopra il lago da bagno.

Se non hai un'auto puoi usare l'autobus navetta gratuito che serve il parco dal centro della città in estate.

Musée du 34e régiment d'infanterie

Il 34 ° reggimento di fanteria dell'esercito francese si trasferì a Mont-de-Marsan da Tarbes nel 1876 e aveva sede nella caserma del bosquet.

Qui, il Pavillon Solférino è un ex tutela per la caserma, contenente manufatti che delizieranno chiunque abbia un gusto per le regale militari.

Ci sono bandiere, uniformi e insegne e foto di archivio di strane manovre di addestramento.

Il museo approfondisce anche alcuni personaggi, come l'Abbé Bordes, un cappellano volontario che ha vinto Croix de Guerre e Légion d'Onneur nella prima guerra mondiale.

Lavoir

Ancora più tracce del passato possono scoprire ai sei lavaggi comuni sparsi per la città.

A differenza della maggior parte delle città francesi, queste sono state conservate e sono piccoli souvenir di un'era non così lontana.

Il più bello di tutti è il Lavoir de la Cale de l'Abreuvoir, che si trova dal 1870 e si è messo giù dove si incontrano i fiumi Andou e Douze.

È un grande edificio semi-ellittico con dieci archi che ora si riparano con gerani.

Metti in pausa un momento per guardare il fiume passare e ottenere una foto del vecchio mulino rustico sulla riva opposta.

Bastioni

Camminando per Mont-de-Marsan hai un'idea di quanto sarebbero utili i fiumi Douze e Andou per la difesa in epoca medievale.

I loro meandri creano una barriera naturale sui lati nord, sud e ovest della città.

Ma sul lato est non protetto del centro storico sono visibili molti frammenti delle pareti difensive del XII secolo.

Alcuni posti dove andare per questi sono Rue Armand Dulamon, Promenade Du 21 Août 1944 e il muro vicino al Donjon Lacataye.

Ci sono quattro torri rettangolari da vedere, e in alcuni punti le pareti arrivano fino a un'altezza di dieci metri.

Grand Moun Mall

Il centro di Mont-De-Marsan è il paradiso di Shop manicanza, con 400 negozi, molti gestiti da famiglie.

Ma a volte solo un centro commerciale farà il trucco, e ce n'è uno grande solo alla periferia della città.

Grand Moun è stato aperto solo nel 2014 ed è uno spazio lussuoso ed elegante con 80 negozi di High Street tra cui nomi internazionali come C&A e H&M e tipici negozi francesi come Yves Rocher e Intersport.

C'è una caffetteria e un gruppo di bar e ristoranti e l'intero centro è ancorato da un ramo della E.Hypermarket Leclerc: è bello sapere se stai in una casa per le vacanze a Mont-de-Marsan.

Fêtes de la madeleine

Ogni anno dal 1594 la città si è unito per celebrare il suo santo patrono, Maria Maddalena.

Oggi le celebrazioni attirano quasi mezzo milione di persone, molte indossano uniformi bianche ispirate a San Fermín a Pamplona, ​​ma con una sciarpa blu invece di rosso.

Saint-Sever

Come Mont-de-Marsan, il villaggio di Saint-Sever un po 'a sud è stato visitato dai pellegrini per secoli.

Si stanno dirigendo verso Compostela in Spagna sulla strada di St James, e molte delle fermate religiose sulla rotta sono siti dell'UNESCO.

Questo è il caso dell'Abbazia di Saint-Sever, un ex monastero romanico dell'XI secolo.

Il timpano sopra il portale nord e le 77 capitali scolpite nella chiesa sono lodati come capolavori dell'arte medievale.

Alcuni hanno ancora il loro strato di vernice originale, mentre i più antichi risalgono all'era di Gallo-Roman.

Cibo e bevande

Mangerai bene a Mont-de-Marsan mentre ti trovi in ​​un dipartimento francese con più prodotti riconosciuti con una "etichetta de qualité" francese di qualsiasi altro in Francia.

Uno di questi è per pollame e anatra, oche e polli sono allevati attraverso la regione.

Il foie gras è grande a Mont-de-Marsan e può essere mangiato cotto, mezzo cotto o crudo.

Puoi ottenere una terrina al mercato il martedì e il sabato per portare a casa con te.

Un piatto tradizionale a ripieno sarà confit (curato) anatra servita con patate fritte con grasso anatra.

Mont-de-Marsan è anche nella regione di Armagnac, dove questo stimato brandy viene distillato dal vino e poi invecchiato in botti di quercia.