Le 10 migliori cose migliori da fare in Odivelas

Le 10 migliori cose migliori da fare in Odivelas

Al terminal della linea gialla della metropolitana di Lisbona, Odivelas è un sobborgo settentrionale periferico della capitale del Portogallo. C'è un monastero in Odivelas, fondato da un re del XIV secolo e momenti di distanza è il palazzo Monteiro-Mor, contenente due superbi musei e con calmi giardini botanici nei suoi terreni. Tramite la metropolitana avrai tutto il nord di Lisbona nella tua portata e la sua serie di arene sportive, musei nazionali e destinazioni per lo shopping.

Vai un po 'oltre e sarai al centro di Lisbona, in quartieri colorati e aggrovigliati con boutique e il suono della musica di Fado in aria, o giù sul lungomare dove persone come Christopher Columbus hanno ormeggiato le loro navi nell'era della scoperta.

Esploriamo le cose migliori da fare in Odivelas:

Monastero di São Dinis de Odivelas

C'è un pezzo di storia reale portoghese in questo monastero nel mezzo di Odivelas.

Questo fu fondato dal re Denis I, egli stesso cistercense, all'inizio del XIV secolo.

Il terremoto del 1755 prese il suo pedaggio, ma ci sono ancora molti elementi gotici originali nel chiostro, nella facciata principale e nelle cappelle intorno all'abside.

La caratteristica imperdibile è la tomba gotica del re, morta nel 1325. Anche sua figlia la principessa Maria Afonso è sepolta nella chiesa.

Un incantevole elemento della ricostruzione del 18 ° secolo è il refectory, che ha azulejos sulle pareti e pannelli di legno sul soffitto.

Parque do Monteiro-Mor

Il Palácio do Monteiro-Mor si trova in 11 ettari di terreni, e questi sono divisi in un giardino botanico nella sezione inferiore e nell'area forestale su per la collina.

Il giardino botanico risale al 1700 quando fu piantato dal botanico italiano Domenico Vandelli sotto gli ordini del Marchese di Angeja che possedeva la tenuta.

Questo è in uno stile inglese libero, che all'epoca era di moda, e ha fontane, bosso e aiuole con rose, ortensie, amaryllis e molti altri.

Anche le specie di alberi esotici del nuovo mondo sono state piantate nella foresta come cipressi, aurocaria, acacia e una sequoia gigante.

Museu Nacional DO Traje

Uno dei due musei per occupare il Monteiro-Mor Palace, il National Costume Museum mappa la storia della moda in Portogallo dal 1700 ad oggi.

La maggior parte dell'attenzione è sugli abiti da donna dal 18 ° e 19 ° secolo, e questi abiti e corsetti su misura amorevoli erano un tempo indossati dall'aristocrazia e dalla ricca borghesia.

C'è anche un po 'di abbigliamento maschile, principalmente dall'inizio del XX secolo quando i ricchi uomini portoghesi erano sbiziosi a vestirsi in seta e lino.

L'interio.

Museu Nacional do Teatro e Da Dança

Nell'ala modernizzata del palazzo, questo museo, aperto nel 1985, si occupa di teatro e danza portoghesi, rendendo omaggio alle sue figure e produzioni più celebri.

La collezione è immensa e conta circa 260.000 pezzi.

Questi sono visualizzati sulla rotazione e includono oggetti di scena, programmi, costumi, set di modelli, fondali, poster, burattini e molti più cimeli dal 1700 al 1900.

C'è anche un enorme archivio di 25.000 fotografie di produzioni dal XIX secolo, per completare l'esperienza per gli appassionati di teatro.

Puoi visitare questo e il museo del costume su un biglietto combinato o con la carta Lisboa.

Lisbona

Se catturi la metropolitana a Campo Grande, Saldanha o Marquês de Pombal, puoi cambiare per le linee verdi, rosse o blu, aprendo l'intera città.

La parte più difficile sarà sapere da dove cominciare.

Ci sono attrazioni e musei da battitura del mondo come l'Oceanarium (linea rossa), il National Tile Museum (linea blu) e il nuovo Time Out Market (Green Line). Ma gran parte della magia di Lisbona sta scatenando a piedi e vedendo cosa ti imbatterai in quartieri come Baira Alta e Alfama o il lungomare di Cais Do Sodré.

Ogni quarto ha abbastanza per almeno un giorno, per darti un'idea di quanto ti aspetta nella capitale del Portogallo!

Museu da Cidade

Un'altra nobile proprietà nelle vicinanze ospita un altro museo.

In questo caso è il Palácio Pimenta, commissionato dal re Giovanni V nel 1740.

Nonostante il suo scopo reale, il design di questo palazzo è piuttosto trattenuto all'esterno, con poco più che balconi in ferro battuto e una coppia di pilastri su entrambi i lati della porta.

Di fronte c'è un affascinante giardino formale con siepi tagliate.

All'interno c'è un enorme assortimento di archeologia dalla preistoria ai 1900, dipinti, disegni e una misteriosa collezione lapidaria.

C'è anche un modello in scala di Lisbona da prima del terremoto del 1755.

Questi display si mescolano con l'arredamento degli interni, che è squisito e ha molti pannelli di piastrelle che fiancheggiano le pareti.

Estádio José Alvalade

Una delle tre squadre di calcio del Portogallo gioca le partite in casa a pochi minuti da Odivelas.

Sporting Lisbona ha un po 'meno di successo del Benfica e Porto, ma ha ancora vinto la Liga Primeira 18 volte e ha vinto la Coppa nel 2015. Alcuni dei grandi del Portogallo hanno indossato l'iconica striscia verde e bianca, come Cristiano Ronaldo e Luis Figo.

E 10 dei 14 giocatori vittoriosi che sono apparsi nella finale di Euro 2016 sono arrivati ​​attraverso lo Sporting's Academy.

Lo stadio è una meraviglia, in grado di ospitare più di 50.000 e puoi combinare un tour con una visita al museo, che ha argenteria e camicie indossate da stelle come Ronaldo e Nani.

Museu Bordalo Pinheiro

Vicino allo stadio, un giro in metropolitana di dieci minuti da Odivelas, è un museo per il caro artista del XIX secolo Rafael Bordalo Pinheiro.

È amato per le sue caricature, che ha modellato in ceramica ed è spesso considerato il primo illustratore comico del Portogallo.

C'è una grande attrattiva delle sue ceramiche qui, modellate in grottesche, o con tacchini, cinghiali, anatre e polli nel suo stile inimitabile.

In mostra anche piastrelle, dipinti e schizzi meravigliosi, tutti aprendo una finestra sulla cultura popolare del XIX secolo in Portogallo.

Il museo è in una casa di proprietà del figlio dell'artista, Manuel Gustavo.

Centro Colombo

Più facile per strada, questo immenso centro commerciale è uno dei più grandi nella zona di Lisbona ed è praticamente un'attrazione turistica a sé stante.

Ciò è in parte dovuto al design, che ricorda l'età della scoperta, quando le spedizioni portoghesi nel XV e XVI secolo hanno dato al paese il sopravvento negli affari mondiali.

Ci sono 404 negozi in tutto, quindi c'è tutto ciò che potresti desiderare entro ragione qui.

E, forse soprattutto, puoi lavorare il tuo viaggio di shopping intorno al tuo programma mentre il centro commerciale rimane aperto fino a mezzanotte.

Se hai figli e adolescenti al seguito, puoi parcheggiarli nella "Fun Zone", che ha divertimenti come l'hockey ad aria, il calcio da tavolo e persino le montagne russe per farli divertire.

Museu da música

Vicino al Centro Colombo si trova il National Music Museum del Portogallo, che, come i musei del teatro e dei costumi, è un paese delle meraviglie per le persone con una passione per il campo.

Ciò detiene una delle più grandi collezioni di strumenti antichi in Europa, con oltre un migliaio nelle sue vetrine.

Alcuni di questi risalgono al 1500 e sebbene siano per lo più europei, ci sono anche esempi dall'Africa e dall'Asia.

Alcuni sono estremamente rari e preziosi, come il pianoforte Boisselot & Fils Franz Liszt ha portato con sé a Lisbona dalla Francia, o il violoncello di Stradivari di proprietà del re Luís nel 19 ° secolo.

Zoo di Lisbona

I musei speciali intorno a Odivelas avranno le fusa degli esperti, ma potrebbero non essere l'ideale per i turisti più giovani.

Ma un'attrazione che sicuramente incontrerà la loro approvazione è il favoloso zoo di Lisbona, esteso per ampio parco nel nord -ovest della città.

Lo zoo ha più di 2.000 animali da tutti gli ambienti e aree del pianeta; A titolo di introduzione, ci sono leoni marini californiani, lemuri del Madagascan, pellicani dall'Asia, scimpanzé e gorilla dall'Africa, e questo non si gratta la superficie.

C'è anche uno zoo in cima con animali da cortile portoghese e un'auto via cavo ti solleverà in una corsa di 20 minuti con vista sui recinti dello zoo e sul paesaggio urbano di Lisbona.

Museo Calouste Gulbenkian

Calouste Gulbenkian era un personaggio enigmatico, un Briton armena che divenne favolosamente ricco quando aiutò a uno sfruttamento del petrolio pioniere in Medio Oriente.

E ha trascorso i primi decenni del 20 ° secolo investendo quel denaro in una collezione d'arte che deve essere vista per essere creduta.

Ci sono tesori provenienti dall'antico Egitto, Mesopotamia, Grecia e Roma, disposti cronologicamente e secondo dove hanno avuto origine.

E poi in un circuito separato sarai affrontato da una serie di arte che sbalordi, con dipinti di Rembrandt, Rubens, Monet e Degas, Sculpture di Rodin e Applied Arts di René Lalique, per nominare solo alcuni che alcuni ci sono nominati solo alcuni che ci nominano alcuni.

Nossa Senhora Rosario de Fatima

Mentre scendi verso il centro di Lisbona, entri nella parrocchia di Avenidas Novas (New Avenues).

Questo era il nome dato ai nuovi sviluppi nel XIX e all'inizio del XX secolo, costituito da ampie strade che tagliavano attraverso l'ex campagna e si spinse con nuovi audaci edifici.

Forse il più ostentato di questi è questa chiesa art deco degli anni '30.

È un edificio impressionante che potrebbe essere un tempio di un film distopico.

I migliori di tutto sono le finestre di vetro color futurista progettate dall'artista José de Almada Negreiros.

Campo Pequeno

Un'altra delle imponenti costruzioni in Avenidas Novas è la toratura della città.

Questo è stato costruito in mattoni rossi all'inizio del 1890 ed è in stile neo-moorestro.

La corrida portoghese differisce da spagnolo e francese in quanto il toro non viene ucciso alla fine.

Questa tradizione risale al 1820 e iniziò con un decreto del re Miguel I. Ma non si tratta solo di corrompere in questa sede; Puoi catturare musica dal vivo, mentre anche spettacoli teatrali musicali di alto profilo hanno delle corse.

Sotto c'è un pratico centro commerciale.

Restatório da mãe d'água das amoreiras

Un modo per raggiungere le prese con Lisbona è comprendere i suoi problemi storici di approvvigionamento idrico e i progetti sorprendenti completati nel XVIII e XIX secolo per risolverli.

Il mãe d'água è il serbatoio progettato meravigliosamente dove l'acquedotto di Livres Livres di 19 chilometri di 19 chilometri avrebbe depositato la sua acqua.

Questa struttura colossale non era più necessaria dopo gli anni '60, ma puoi entrare per ammirare le volte, le colonne e il serbatoio dell'acqua 7.5 metri di profondità e ancora riempiti con acqua trasparente.

Puoi anche scalare l'acquedotto e camminare per un chilometro da Calçada da Quintinha, un po 'a nord-ovest del serbatoio.