Le 10 migliori cose migliori da fare a Portalegre

Le 10 migliori cose migliori da fare a Portalegre

Nel nord di Alentejo, a una breve marcia dal confine spagnolo, Portalegre è una città montuosa sulla cuspide delle montagne di Serra de São Mamede.Questo posto ha una tradizione tessile di lunga data e negli anni '40 iniziò a tessere gli arazzi ai più alti standard europei.

In precedenza, negli anni '20 l'eminente scrittore portoghese José Régio si trasferì a Portalegre e sarebbe rimasto qui per i prossimi 34 anni. Inoltre, poiché la sede della diocesi, dei conventi e delle chiese sono dieci un centesimo e dovresti provare a visitare il maggior numero possibile. Il parco naturale di São Mamede è il tuo punto di riferimento per le escursioni in terreni montani e vanta la città fortificata della mascella di Marvão.

Esploriamo le cose migliori da fare a Portalegre:

Museu da Tapeçaria de Portalegre

La tessitura è stata un mestiere locale a Portalegre dal Medioevo, ma negli anni '40 l'imprenditore Guy Fino e Weaver Manuel do Celestino Peixeiro inventò una nuova tecnica di produzione di arazzioni.

Questo si chiama Ponto de Portalegre e sebbene sia stato parzialmente ispirato da Roubaix Tapestries ha il suo stile.

Una reputazione per arte e artigianato ha presto trasformato Portalegre in una città di arazzi per competere con quelli delle Fiandre e della Francia.

Tutto questo background è coperto al piano terra di questo museo, rivelando i primi giorni della produzione di Portalegre e le sue tecniche.

Al piano superiore ci sono esempi di questa forma d'arte, che introducono alcuni dei tessitori qualificati per aver espresso il loro commercio in città negli ultimi 70 anni.

Cattedrale di Portalegre

La cattedrale della città è un monumento nazionale ed è stata ordinata dal re Giovanni III nel XVI secolo dove si trovava una chiesa medievale più anziana.

Regna su Portalegre dal punto più alto della città e insieme al suo palazzo episcopale costituisce un imponente ensemble manierista.

L'attuale aspetto dell'interno è dalla fine del XVIII secolo quando gli è stato dato un refit neoclassico, ma ci sono ancora cose da vedere dal XVI e XVII secolo.

In particolare, questi sono i pulpiti di marmo bianco e 96 pannelli dipinti risalenti al 1500 e al 1600.

Museu Municipal de Portalegre

Il museo municipale della città ha una bella casa, in un edificio del XVI secolo che era il Seminario diocesano.

Nel 18 ° secolo fu rilevato da un nobile locale e rimborsato come una residenza lussuosa, e questo è il layout che persiste oggi.

Gran parte della collezione del museo è arte liturgica riunita da due conventi disciolti nella città: Santa Clara e San Bernardo, e alcuni di questi oggetti sono eccezionali.

C'è una scultura avorio indo-portoghese della Maria, una posizione di missile giapponese dal 1500 e un pala d'altare dello stesso periodo con passaggi della Bibbia in terracotta policroma.

Per quanto riguarda il resto della collezione, puoi raggruppare Silver Snuffbox, Fine Sience e Mobili.

Casa Museu José Régio

Il celebre scrittore del 20 ° secolo José Régio trascorse gran parte della sua vita adulta, dal 1929 al 1961, in questa grande casa della città, diventando "Portoalegrese" per adozione.

La sua casa è sull'annesso del convento di San Brás, e ci sono ancora alcuni resti da trovare, come la vecchia cappella.

All'inizio Régio ha affittato solo una stanza qui, ma era un appassionato collezionista di qualsiasi cosa, dalla pittura alla scultura, ai tessuti, alla ceramica e ai mobili e nel tempo il suo accaparramento ha assunto l'intera proprietà.

Ha donato quella collezione alla città, che ha acquistato la sua casa e l'ha trasformata in un museo.

La casa è com'era quando viveva qui, e c'è un centro di studio per le persone che ricercano il suo lavoro.

Convento de São Francisco-Fábrica de Cortiça Robinson

In un pacchetto incontrerai un convento del XIII secolo e una fabbrica di Cork più recente.

La chiesa del convento ha una decorazione da ogni movimento dal Medioevo e ha un altare e sarcofago rinascimentale, i murali manierici ricoprono le cappelle della navata e le piastrelle barocche e le legno di dora.

Nel 1848 l'industriale inglese George Robinson istituì la sua fabbrica di sughero in una delle ali del convento, e le due pile di camino dominano ancora il sito.

Puoi fare una visita guidata e esaminare gli articoli di sughero prodotti in questa fabbrica che hanno dato a Portalegre una spinta economica nel XIX secolo.

Convento de São Bernardo

Forse l'immagine più fotogenica di Portalegre è l'ocher e le pareti bianche di questo convento e il quadrato di ciottoli e la fontana davanti.

Il convento è del 1500 ed è stato fondato per ospitare "Maidens senza dote". C'è un miscuglio di architettura di momenti diversi, ma gli straordinari sono principalmente dal 1500 e completati dallo scultore francese Nicolas de Chantereine.

Ha realizzato il pulpito in marmo che vanta grottesche, così come la sublime tomba del vescovo che ha fondato il convento, Jorge de Melo.

C'è anche un chiostro silenzioso e portici vestiti con pannelli blu e bianchi.

L'edificio è stato gestito dalla Guardia Nazionale della Repubblica dagli anni '80, ma le visite sono consentite.

Convento de Santa Clara

Un altro della gamma di monumenti nazionali di Portalegre è questo convento del XIV secolo, ora utilizzato dalla biblioteca della città.

Questo non lo rende meno utile, perché devi andare a meravigliarsi del chiostro gotico.

Questo è stato completato durante il regno di 16 anni del re Fernando I (1367-1383) e si ritiene che sia l'unico chiostro sopravvissuto in Portogallo da quel momento.

È racchiuso da due livelli di gallerie, mentre il pacifico giardino nel mezzo ha una fontana di marmo del 1500.

La biblioteca ospita mostre di arte e storia occasionali, che potrebbero giustificare anche qualche minuto.

Plátano do rossio

Quando il sole di metà estate sta battendo, c'è solo un posto dove stare nelle strade di Portalegre.

Questo è il Rossio, a causa dell'immenso albero di piantaggine che lancia ombra sulla maggior parte del quadrato.

Questo fu piantato nel 1838 dal botanico DR.

José Maria Grande, e per buona fortuna e cura è sopravvissuta ai giorni nostri.

Il baldacchino è appena vasto, che cresce fino a 30 metri di diametro e i rami non possono più sostenere il proprio peso, quindi sono trattenuti con pilastri.

Miradouros

Con High Ground in tre direzioni di Portalegre ci sono alcuni punti per uscire dall'auto e ammirare la città da lontano.

Il migliore di questi è il Miradouro de Santa Luzia (da non confondere con quello di Lisbona), che si sta arrivando al villaggio di Salão Frio.

Ad un'altitudine di 679 metri c'è un panorama completo di Portalegre e i suoi monumenti.

Un altro favoloso punto di vista è sul pendio della Serra da Penha a ovest, dove puoi stare sui gradini della cappella del 17 ° secolo de Nossa Senhora da Penha e vedere Portalegre in profilo dall'altra parte della valle.

Luoghi in giro per la città

Il castello di Portalegre si trova nella parte più antica di Portalegre e si arrampica sopra una rete di strade strette.

È stato assegnato alcune volte nelle crisi dinastiche e nelle guerre civili del XIII e XIV secolo.

Non rimane molto, salvo un pezzo del mantenimento in cui è stata costruita una moderna telaio in legno e vetro per aiutarti.

Le strade intorno sono basse ma meritano una passeggiata per le loro pareti elegantemente imbiancate con un taglio colorato.

Ci sono anche cinque delle porte originali di sette città sopravvissute, le più degne di foto sono la Porta de Alegrete del XIII secolo.

E su Praça da República, vedi il Palacio Achaioli, un palazzo del 18 ° secolo, convertito in un edificio universitario e dove José Régio era solito tenere lezioni.

Rovine romane di Ammaia

Nel parco naturale di São Mamede che confina con Portalegre giacciono le rovine di una città romana che aveva 2.000 abitanti al suo apice.

Fuori c'è molto da vedere, come il portale della città, tracce del forum e del tempio, una grande villa (nota come Quinta do demon) e bagni termici.

Molte di queste vestigia sono venute alla luce solo di recente poiché il sito è stato scavato per la prima volta negli anni '90.

Molti manufatti sono stati scoperti, specialmente intorno ai bagni, e molto sono finiti al National Museum of Archaeology di Lisbona.

Ma c'è anche un piccolo museo accurato sul sito con una presentazione video e display di gioielli, utensili, ceramiche e vetro soffiato.

Serra de São Mamede Natural Park

Intrepid Souls sarà desideroso di conquistare la catena di montagne di quarzite a nord e ad ovest della città.

Questa gamma è uno dei luoghi più selvaggi dell'Europa occidentale e un habitat per specie rare come Genets, linci iberiche e il lupo iberico, nonché pipistrelli, cinghiale e migliaia di cervi.

Ci sono foreste di quercia di sughero, eucalipto, pino e castagne dolce per fare escursioni o andare in bicicletta e segni di culture preistoriche nei megaliti e nei dipinti di roccia.

Potresti tenere d'occhio la Serra de São Mamede (il nome del picco più alto), che si cresta a poco più di 1.000 metri.

Dalla cima puoi vedere in Spagna e fino al Portogallo Serra da Estrela, 150 chilometri a nord.

Marvão

In the Clouds è la città di Frontier di Marvão, un posto fantastico da qualsiasi standard.

È stipato su una stretta fatica alta 800 metri nella parte superiore di enormi scogliere di quarzite e squillato da pareti.

Queste difese attestano secoli di conflitto tra Portogallo e Spagna, e sono state rafforzate di recente nel 1800.

È un'avventura che entra in città: dopo aver inventato il pendio che passi sotto un cancello cerimoniale custodito da torrette e machicolazioni crenellate.

Le pareti contengono un stretto groviglio di vicoli di ciottoli, che si abbassano sotto i passaggi a volta e ti guidano verso le sporgenze in cui i paesaggi di montagna ti lasciano perso per le parole.

Piscina Fluvial Da Portagem

Le estati sono spesso brutali nel Portogallo orientale e con pochi corpi d'acqua per tregua, la vicina città di Marvão è diventata creativa.

Qui una lunghezza del fiume Sever è stata danneggiata per intrappolare una piscina all'aperto attirando i bagnanti da entrambi i lati del confine in tempi caldi brucianti.

Sul banco c'è un boschetto di alberi alti che offrono ampie tonalità per i tavoli da picnic, e qualche passo è un ponte romano che sarebbe stato usato dai cittadini di Ammaia 2000 anni fa.

Cibo e bevande

In Portogallo la pasticceria fu fatta per la prima volta ai conventi che usavano le uova donate da coppie sposate a queste comunità per buona fortuna.

Portalegre è stato spesso chiamato "Cidade dos sete Conventos" (città dei sette conventi) e ha un valore intero del suo libro di ricette dolci e semplici.

Toucinho do céu è una torta di spugna umida fatta con mandorle, il manjar branco è blancmange di uova e mandorle e Rebuçados de Ovos sono caramelle da tuorlo d'uovo in palline con uno sciroppo appiccicoso.

Infine, sebbene ci siano molte altre ricette, Lampreia de Portalegre è una torta morbida fatta con uova, zucchero e mandorle e cotta a forma di lampreda, con frutta candita per i suoi occhi!