Le 10 migliori cose migliori da fare a Rio Maior

Le 10 migliori cose migliori da fare a Rio Maior

Sulle colline meridionali della gamma Serra de Candeeiros, Rio Maior è una città conosciuta per uno strano fenomeno naturale che si verifica nelle vicinanze. Queste sono saline, molto più lontano dall'oceano di quanto ti aspetteresti mai di trovarli e sfruttati dalla gente del posto dal XII secolo.

Il parco naturale dovrebbe figurare nei tuoi piani, sia che tu stia attraversando le sue valli aride e vaste a piedi, bici o cavalli o avventurarti sotto la superficie in epiche co-cavi. C'è anche un buon aiuto di luoghi locali da controllare, da un dolmen preistorico integrato in una chiesa, a una villa romana che ha mosaici in condizioni quasi incontaminate.

Esploriamo le cose migliori da fare a Rio Maior:

Salinas Naturais de Rio Maior

Una stranezza naturale, le saline fuori da Rio Maior non appartengono davvero in un posto come questo.

Sono 30 chilometri dall'oceano e sono le uniche piastrelle interne abbastanza attive per la produzione di sale a livello industriale in Europa.

L'acqua è sette volte più salata dell'acqua di mare ed è il vestigio di un antico mare, che passa attraverso uno strato sotterraneo di salsa di roccia.

È una cosa strana vedere il sale coltivato nel mezzo della campagna verde di agricoltura e vigneti, e puoi venire a fare un tour se questa scena insolita suscita la tua curiosità.

Solo per le foto delle piramidi sale è imperdibile.

Villa Romana de Rio Maior

La villa romana di Rio Maior è venuta alla luce accanto al fiume negli anni '80 e non è stata scavata fino al 1995. Questa casa è dalla fine del IV secolo e ti dà uno sguardo al lusso e allo splendore dell'edificio attraverso i suoi mosaici altamente intricati.

Ciò che è anche eccitante è che la villa è solo un elemento di un sito che deve ancora essere completamente scavato.

I bagni, i templi e le aree di servizio sono ancora in attesa di essere scoperti.

Chiama l'ufficio turistico di Rio Maior per organizzare un tour.

Casa Senhorial D'El Rei d. Miguel

Questa casa coltivata nel centro di Rio Maior prende il nome dal re Miguel I del XIX secolo, mentre rimase qui durante le guerre liberali portoghesi.

La casa risale a centinaia di anni, ma ha assunto la sua attuale apparizione barocca nel 1700.

Il motivo per cui devi venire è vedere un po 'del bottino recuperato dalla villa romana.

L'eccezionale pezzo è la ninfa in marmo.

Questo sarebbe stato parte di una fontana e puoi capire dove l'acqua sarebbe scorretta sotto la mano sinistra.

C'è anche un modello in scala della villa, nonché mostre di arte locale.

Dólmen de Alcobertas

Qualcosa che non puoi perdere nella vicina Alcobertas è questo megalito, che è stato successivamente adattato dalla chiesa parrocchiale del villaggio.

Uno dei dieci più grandi monumenti del suo genere nella penisola iberica, i Dolmen hanno almeno 4000 anni ed è composto da una camera che si accede tramite un corridoio di pietre di granito.

Nel 1400 la chiesa incorporava i Dolmen come una cappella laterale, adattandolo a un piccolo altare e tamponando la struttura con un tetto in terracotta.

È una sensazione piuttosto strana entrare in un monumento pagano preistorico attraverso una chiesa! Per quanto riguarda la chiesa, prenditi un minuto per vedere i caratteri battesimali e delle acque sante del 1500 e gli Azulejos delicatamente dipinsero del 1600.

Jardim Municipal de Rio Maior

Per un po 'di aria fresca e verde, il parco municipale di Rio Maior ha tre ettari di prati e alberi a sud -est del centro.

I genitori potrebbero portare bambini più piccoli nel parco giochi, e se sei alla ricerca di qualche parte per il tuo jogging mattutino, l'ampio fogliame ti dà molta ombra.

Ci sono anche alcuni edifici moderatamente interessanti da vedere mentre vai: uno è il tribunale, proprio nel mezzo del parco e con un design insolitamente audace degli anni '60.

Lo stesso vale per la chiesa parrocchiale, che ha anche linee asimmetriche d'avanguardia.

Igreja da Misericórdia de Rio Maior

La città ha una moderna chiesa parrocchiale perché l'originale cadde in rovina all'inizio del 1700.

E così da quel momento agli anni '60, questo tempio subentrò come il principale luogo di culto della città.

È anche il miglior lavoro barocco nella zona e ha perfezionamenti del 17 ° e 18 ° secolo su una base rinascimentale del XVI secolo.

Nel presbiterio, vai a dare un'occhiata all'altare centrale, che ha il legno dorato del 1700, soffocato dal simbolismo religioso nei suoi serefim, viti, colombe, agnelli e serefini.

Tra gli altri punti salienti ci sono le due statue policrome del XVI secolo di Maria (Nostra Signora dei Sorti) e San Giovanni Battista.

Gruta de Alcobertas

La Serra dos Candeeiros è intrecciata con grotte e ce n'è uno importante all'interno del comune di Rio Maior ad Alcobertas.

Questo sito è avvincente per la sua storia umana e la sua geologia, in quanto è stato abitato da persone per più di 5.000 anni e i resti umani sono stati scoperti dalla fine del periodo neolitico, circa 4000 anni fa.

Per più di 200 metri sono quattro camere con soffitti fino a nove metri di altezza.

Le grotte erano diventate una moderna curiosità già nel 1870 e il gran numero di visitatori li ha portati a essere chiusi, con solo accesso limitato.

La Cooperativa Terra Chã è responsabile oggi e puoi contattarli per i dettagli del prossimo tour.

Parque Natural de las sierras de aire y candeeiros

Se sei pronto per più grotte, non devi andare molto oltre.

Il fatto che un pipistrello sia stato scelto come mascotte per questo parco naturale ti dice che ci sono molte cose interessanti in corso sotto la superficie.

La roccia calcarea sotto i piedi è stata portata via e modellata da fiumi sotterranei, svuotando i sistemi di caverne che esplodevano con strane concrezioni.

Alvados, Mira de Aire, Moeda e Santo Antonio sono pochi da cercare.

Alla luce del giorno queste gamme di montagna sterili hanno una maestà cruda su di loro, con profonde vallate di roccia bianca con una leggera spolverata di scrub di pino, gineper e ulivi.

Forno Medieval de Alcobertas

Etichettato il Núcleo Arqueológico de Alcobertas, questo sito archeologico medievale è stato convertito in un centro di interpretazione.

È stato scoperto negli anni '50 ed era un forno di comunità dove l'intero villaggio avrebbe cucinato la sua ceramica.

Le pareti sono realizzate in argilla grezza, spesso dieci centimetri e c'è un pozzo, un dotto, un forno e una camera da vedere dalla piattaforma sopra.

Le pareti del nuovo edificio intorno a esso hanno segni di informazione che ti informano come funzionava il forno e chi l'avrebbe utilizzato.

Museu Didático do Automóvel em miniatura

In Assentiz, vicino a Rio Maior un museo unico nel suo genere ospitato nell'ex edificio dell'asilo.

Nei armadi in vetro è una flotta di circa 1.000 auto in miniatura di molti periodi, e ce ne sono altri 500 nell'archivio del museo.

La persona responsabile, Rui Teixeira, ha aperto il suo lavoro d'amore per il pubblico per dare a Rio Maior un po 'più di interesse turistico e aprire uno spazio per la popolazione locale di tutte le età da usare.

Il museo ha un laboratorio in cui le miniature sono servite, nonché una biblioteca e una sala di proiezione in cui puoi guardare un video di 60 minuti sulla collezione se sei davvero incuriosito.

Silos de Alcobertas

Un'altra curiosità medievale in alcoertas è una serie di camere di stoccaggio medievale che sono state tagliate dalla roccia.

Sono stati trovati nella cava di ghiaia del villaggio e ci sono menzioni storiche di queste piccole grotte che risalgono al 1400, sebbene probabilmente venivano usate molto prima di allora.

Sono stati fatti per conservare i raccolti in cui gli animali, l'acqua o l'umidità non potevano raggiungerli; Il foro era sigillato con sabbia una lastra di calcare coperta.

In alcuni casi i silos avevano ancora questa pietra all'ingresso quando furono scoperti.

Villaggio di Chãos e Terra Chã

Su un piccolo plateau sul vetrino pietroso, meridionale della Serra dos Candeeiros, è il dolce piccolo villaggio di Chãos.

Nel mezzo di Olive Groves, la cosa pulita di questo luogo è che puoi ancora identificare le pareti di casa a secco che risalgono all'antichità.

Conosciuti come "Eiras", questi edifici hanno una forma circolare, rotta da un piccolo ingresso e con mortaio o lastre di pietra sul pavimento.

La scarsità d'acqua a questa altezza ha costretto i suoi abitanti a diventare creativi, e al posto dei pozzi (inutili a causa del fondamento gemmato), ci sono dozzine di cisterne storiche scavate per catturare e trattenere l'acqua piovana.

Ricreazione all'aperto

Sul confine di uno dei più grandi parchi naturali del Portogallo non sarai a corto di ispirazione per le attività.

Se vuoi scendere in quelle cavità sotterranee dove vanno pochi turisti, puoi collegarsi con le cavers tramite l'ufficio turistico e andare in un'adeguata avventura sotterranea.

Ci sono anche scuderie nelle vicinanze, organizzando hack e trekking nel parco su pony o cavalli Lusitano, mentre il terreno è facile da navigare su due ruote e potresti assumere una mountain bike per un giorno.

Oppure puoi semplicemente usare i tuoi due piedi, su 16 diversi sentieri che ti portano a punti di vista, rovine, miniere in disuso o grotte più piccole.

Gite di un giorno

Rio Maior si trova su una strada romana in un antico punto Nexus, e anche oggi è una città molto facilmente situata.

La costa è inferiore a mezz'ora, e a Foz do Arelho è una delle migliori spiagge del Portogallo, inserite dal surf atlantico da un lato e dalla laguna cristallina di Óbidos dall'altro.

Óbidos, il villaggio medievale fortificato e la tradizionale casa della regina del Portogallo, è indimenticabile per la sua rete di vicoli sorvegliati dalle pareti del castello.

Caldas da Rainha è una città spa Genteel nota per la sua ceramica fatta abilmente.

Poi c'è Santarém, una città a 20 minuti a est sopra la pianura del fiume Tagus e favolosa per la sua architettura gotica.

Cibo e bevande

La cucina a Rio Maior è semplice e piena di sapore: ci sono anche toni mediterranei, in parte perché le persone di più a sud verrebbero in questa regione per lavorare in agricoltura o minerario.

Olio d'oliva, olive, vino e pane sono elementi fondamentali, soprattutto pane di mais (broa de milho), che è la base per i migas: pane, imbevuto di acqua e poi fritti con aglio e maiale.

Lapardana nel frattempo è maiale o merluzzo salato (bacalhau) cotto con patate e pane condito con olio d'oliva e aglio.

Potresti anche ordinare il gallo arrosto con noci.

E è ovvio che devi portare a casa un po 'di Flor Do Sal, sale infuso di erbe, dal negozio della Salt Farm di Rio Maior.