Le 10 migliori cose migliori da fare a Saint-Joseph

Le 10 migliori cose migliori da fare a Saint-Joseph

Nel "Wild South" di Reunion's Sud Sauvage, Saint-Joseph è una regione con spiagge di sabbia nere sulla sua costa e paesaggi nell'entroterra che ti lascerà perduto per le parole. Tw.

Il Langevin è un idillio tropicale con cascate, cascate e piscine, mentre la Rivière des Remparts è una bestia vulcanica con pareti di basalto scure che scalano centinaia di metri sopra l'acqua. E Saint-Joseph è proprio alle porte del Parco Nazionale della riunione, un sito patrimonio mondiale con vulcani, cerche epiche, canyon e pianure di luna sfregiate dai flussi di lava.

Esploriamo le cose migliori da fare in Saint-Joseph:

Piton de la Fournaise

Di tutti i luoghi che cambiano la vita nel Parco Nazionale della riunione, un punto di riferimento si trova sopra il resto: il Piton de la Fournaise è uno dei vulcani più attivi del pianeta.

Ci sono almeno 20 percorsi escursionistici attorno al suo vertice che ti portano verso scene di potere insondabile.

Da Saint-Joseph l'opzione migliore è svegliarsi molto prima dell'alba e guidare fino al pas de Bellecombe.

Se preferisci non guidare queste tortuose strade di montagna nel buio, puoi anche passare la notte nel lodge al passaggio.

L'escursione richiederà diverse ore, ma non ti lamenterai quando assisti al sole che si alza sulla caldera.

Cascade de Grand Galet

Il fiume Langevin scorre da nord a sud, scendendo da un'altitudine di oltre 2.200 metri all'Oceano Indiano in soli 18.3 chilometri.

Quindi il suo corso è punteggiato da molte cascate e cascate, e questo è assolutamente affascinante.

Proprio accanto al percorso di Galet Road puoi parcheggiare e contemplare questa cascata di piccoli gossamer cade contro una scogliera di basalto con ciuffi di vegetazione.

La cascata nutre diverse piscine in cui puoi saltare per una nuotata, e c'è una zona picnic per l'acqua.

Nez de bœuf

Per vedere un sacco di meraviglie naturali sbalorditive a Saint-Joseph su strada, devi effettivamente lasciare l'area a ovest e poi tornare sul percorso sensazionale Du Volcan da Bourg-Murat.

Il viaggio è come niente che tu abbia visto nella tua vita, e uno dei primi punti di riferimento è la montagna da 2136 metri il Nez de Bœuf.

Da qui ci sono panorami perfetti delle scogliere primordiali che fiancheggiano il rivière des Remparts lontano nella valle sottostante.

Se sei un escursionista esperto puoi persino tracciare l'epico canyon del fiume dalla costa di Saint-Joseph, ma questa non è un'escursione da prendere alla leggera.

Cratère Commerson

Qualsiasi visita al massiccio di La Fournaise di Reunion deve prendere in questo abisso gigantesco, che a sua volta è un'antica caldera.

Il Cratère Commerson è sulla strada per il Piton de la Fournaise, un paio di minuti dopo i Rivière des Remparts.

Sarai in grado di parcheggiare e salire su questo punto di vista installato proprio sopra la bocca del buco.

Questo cratere è stato causato da un'eruzione di una forza quasi inconcepibile 2000 anni fa, saltando una massa di roccia larga 200 metri per 120 metri di profondità nel cielo.

Manapany-les-bains

Una delle comunità di fronte all'oceano a Saint-Joseph è Manapany, che ha una splendida baia di ciottoli sfregiata dai palmi.

Qui è dove scende l'annuale Manapany Surf Festival.

Le correnti pericolose e la minaccia degli squali tigri occasionalmente ottengono gli eventi di surf cancellati.

Ma per un paio di giorni c'è una gamma piena di musicisti che suonano reggae, musica creola, funk e jazz.

Manapany è anche un posto dove venire per una nuotata in quanto c'è una laguna di acqua cristallina suonata da una diga artificiale.

Jardin de Vandas

La riunione ha 120 specie di orchidee da 30 generi diversi.

E ciò che è affascinante è che la maggior parte di questi sarebbe finita sull'isola dopo che i loro semi, pesavano i microgrammi, sono stati trasportati dall'Asia e Madagascar da cicloni tropicali.

Questo giardino rue léon heaulme ha tutte le specie che si verificano naturalmente alla riunione e molte altre da tutto il mondo.

C'è uno spazio all'aperto e interno con una serra e otterrai di più da una visita con una visita guidata dal proprietario che trasmetterà la sua passione per questa pianta mistica.

Marine Langevin

Dove il Langevin entra nell'Oceano Indiano, un antico flusso di lava ha formato un comodo palcoscenico di atterraggio.

Questo è stato utilizzato da carico e pescatori per centinaia di anni e ha un piccolo corridoio nella roccia che porta all'acqua.

L'unico problema è che la costa è colpita quasi costantemente dalle onde, il che rende difficile arrivare a terra anche con il clima chiaro.

Se ti stai chiedendo come lo gestiscono i pescatori locali, sii qui intorno a uno nel pomeriggio in una giornata calma in cui squadre di uomini sollevano le navi sulla rampa dalle acque mosse.

Jardin de Parfums et des epes

Poco dopo la colonizzazione, le pianure costiere di Reunion furono ricoperte di piantagioni per caffè, canna da zucchero e vaniglia.

Ma ci sono anche colture fiorenti di spezie e piante di profumo, come scoprirai in questo ortide giardino.

L'attrazione è a circa 15 minuti da Vinndo sulla N2 e ha un fiore di vetiver e ylang-ylang, insieme a chiodi di garofano, cardamomo, vaniglia e radici Curcuma e Ginger.

Accompagnato da una guida imparerai come ogni specie è stata importata per la riunione e coltivata qui.

E nel negozio puoi prendere un souvenir profumato o piccante da portare a casa.

Maison du Curcuma

Un'altra giornata aromatica fuori, il Maison du Curcuma si annida nel Plain des Grègues, un mini Cirque a ovest dei Rivière des Remparts.

Questa è una piantagione a conduzione familiare che coltiva la radice di Curcuma, che è descritta come la risposta di Reunion allo zafferano e crea la spezia della curcuma che è un punto fermo della cucina creola della riunione.

Puoi esplorare la piantagione, dicovendo come la radice viene trasformata in una spezia in polvere mentre procedi.

E alla fine c'è un "Cave aux épices" in cui una varietà di spezie ed essenze inebrianti sono in vendita.

Canyoning

Con le sue cascate, gole e piscine di basalto, il fiume Langevin può essere un parco giochi per immersioni, arrampicarsi e scivolare giù per le cascate.

Questo è tutto più sicuro di quanto sembri perché in un viaggio canyoning indosserai un casco, una giullata di salvataggio e un abito in neoprene.

E c'è un numero crescente di operatori con guide qualificate che ti guidano verso le migliori posizioni sul fiume e ti incoraggiano a saltare giù dalle scogliere e lanciarti le cascate, nel miglior senso possibile! Alcune aziende basate su Saint-Joseph sono Canyoning Langevin, Aquasens, Alpanes e Pranaventure, la maggior parte delle quali registrerà la tua avventura da scaricare o portare a casa su una scheda di memoria.

Tunnel di lava

Le eruzioni più recenti al Piton de la Fournaise hanno forgiato arterie sotterranee intorno a Grand Brûlé a sud -est dell'isola.

E, come con i canyon del fiume, ci sono molte aziende in attesa di guidarti in una ricerca attraverso questi tunnel.

L'esperienza dipenderà da quanto ti senti coraggioso: ci sono cavità lunghe e alte che puoi attraversare abbastanza facilmente e sono aperte a persone di tutte le età, ma molte aziende offrono anche viaggi più confinati, dove sarai il tuo mani e ginocchia e spremere attraverso strette lacune per un massimo di quattro ore.

Vinndo marino

Durante la stagione dei cicloni tra novembre e che puoi scendere in questa grande baia di sabbia nera.

Quando c'è un clima di Clemente, vorrai oziare sotto gli alberi a vite e immergere i piedi nelle secche.

Il nuoto non è raccomandato sulle spiagge della costa meridionale poiché le correnti sono forti e ci sono stati alcuni attacchi di squalo.

Ma ciò non toglie nulla dalla bellezza ultraterrena di queste sabbie nere e la scogliera dietro, ampliato dalla vegetazione tropicale.

Plage ti sable

In effetti, il nuoto è vietato ovunque sulla costa a parte le lagune riparate da dighe o scogliere naturali.

Quindi, nonostante il loro fascino, le spiagge locali sono spesso prive di turisti e puoi avere baie paradisiache come questa a Saint-Joseph One a te stesso.

C'è una bella sabbia nera sotto scogliere scure che sono ricoperte di verde.

E mentre le correnti rendono impossibile guadare nell'oceano, puoi ammettere il lavaggio o sederti sulla sabbia e assorbire questa scena tropicale da sogno.

Voli turistici

La riunione è una piccola isola, lunga solo 63 chilometri per 45 larghe.

Se hai bisogno di vedere le attrazioni ma non vuoi guidare strade tortuose di montagna, un elicottero o un volo in aereo è una vera alternativa.

L'Aerodromo di Pierrefonds è a 25 minuti da Saint-Joseph e una vasta gamma di aziende con sede lì forniscono "sovrafarni" turistici ". La piccola area dell'isola mette a portata di mano tutte le drammatiche attrazioni dell'isola, tra cui il Cirque de Cilaos, il Cirque de Mafate, il vulcano estinto di Piton des Neiges e il Piton de La Fournaise.

Cucina creola

I cittadini di Reunion sono un gruppo diversificato, con grandi comunità di persone con eredità europea africana, cinese, indiana, tamil e ovviamente.

Mescola quel cosmopolitismo con le spezie e la frutta e le verdure tropicali e ottieni una cucina allettante che prende ispirazione da ogni parte.

Le samosa sono cibo di strada veloce, una pasticceria piena di carne o verdure e fritti.

E i corsi principali sono di solito rougail o carne di cari o pesce cotti in salsa piccante a base di pomodoro simile ai curry indiani.

La canna da zucchero viene coltivata in tutta la riunione, facendo un rum che è spesso infuso di frutta tropicale come litchi, ananas o mango per creare pugni deliziosi.