Le 10 migliori cose migliori da fare a Santarém

Le 10 migliori cose migliori da fare a Santarém

Difendendo un plateau sulla riva destra del fiume Tagus, la città di Santarém era la casa dei re del Portogallo tutto il Medioe. Era anche dove le cortes, il primo parlamento del paese si sarebbero seduti. Ciò ha lasciato la città con il miglior ensemble di architettura gotica del Portogallo, nelle sue mura, chiese, conventi e monumenti isolati come una fontana gotica con un King's Seal.

La topografia della città molto al di sopra della fertile pianura di Tagus dà alcuni splendidi punti di vista, il più potente è il Jardim Das Portas Do Sol, dove è possibile comandare la pianura dai gattlement della città. Se vieni in città durante una Feira, cerca di catturare una danza di Fandango Do Ribatejo, eseguita da due ragazzi che simulano una lotta.

Esploriamo le cose migliori da fare a Santarém:

Diocesano museo

Su Praça Sá da Bandeira questo museo si trova nell'ala nord del college gesuita e integrato nel complesso della cattedrale.

L'architettura e gli ornamenti in marmo nella Cattedrale e nel college fanno parte del museo.

Questi sontuosi edifici sono una specie di deposito per tutte le opere d'arte religiose dipinte, scolpite e realizzate nella diocesi di Santarém.

C'è arte dal 1200 ai giorni nostri, e come città che aveva un favore reale nel tardo Medioevo alcune di queste statue, dipinti e i pannelli delle piastrelle successivi sono sublimi.

Igreja da Graça

Un monumento nazionale portoghese, questa chiesa è una delle immagini di cartoline di Santarém ed è uno dei pezzi brillanti di eredità gotica.

Fu iniziato nel 1380 e il lavoro fu rapido, terminando all'inizio del 1400, lasciando la chiesa con un'architettura gotica costante dentro e fuori.

La facciata è meravigliosa, con archivolti scolpiti sormontati da un fregio di motivi floreali, che a sua volta viene crestato da una finestra rosa molto elaborata.

Le tre navi cavernose sono nude rispetto ai templi barocchi di Santarém, ma la volta a costine e le lastre sepolcrali storiche che tornano al 1400 manterranno la tua attenzione.

Jardim Das Portas Do Sol

Ciò che era abituato al castello di Santarém è ora un giardino tranquillo con una vista straordinaria del tagus.

È abbastanza fresco stare a questo punto e sapere che è stato abitato per più dall'8 ° secolo a.C. C'era un'età del bronzo "Castro", sostituita da insediamenti romani, visigotici e moreschi.

Nel re del XII secolo Afonso Henriques usò questa fortezza come base da cui mettere in scena la Reconquista, affrontando attacchi moreschi nel corso del XII secolo.

Il giardino che lo sostituisce ha una lunghezza delle vecchie mura, nonché una statua di Afonso Henriques.

È un posto pittoresco per un picnic in estate, con ombra offerta dagli alberi e una brezza raffreddante che soffia dalla pianura del fiume.

Igreja de Santa Maria de Marvila

C'era probabilmente una moschea in cui ora si trova questa chiesa, inaugurata nel 1100 sul retro della Reconquista cristiana.

Quell'edificio gotico originale fu completamente rielaborato nei primi decenni del XVI secolo.

Questi cambiamenti sono stati finanziati da nientemeno che Francisco de Almeida, che era il viceré dell'India.

Questo è quando è stato realizzato il portale intricato, con pinnacoli e motivi vegetali.

Molta decorazione d'interni è più recente, la caratteristica più affascinante è la piastrellatura sulle pareti.

Gli azulejos intorno al carattere delle acque sante sono in stile Atapete (letteralmente tappeto) e data al 1620.

Mercado Municipale

Il mercato coperto di Santarém risale al 1928 e ha una grande sala con colonne e tetto in metallo, avvolta in una facciata più tradizionale.

Non hai nemmeno bisogno di venire a fare shopping per goderti questo monumento; Le pareti sono ricoperte di 63 pannelli di piastrelle vetrati creati dalla Fábrica Aleluia in Aveiro e raccontando la storia dell'agricoltura e del commercio sul fiume Tagus e la più ampia regione di Santarém.

La sala stessa è da qualche parte per ottenere un'istantanea della vita di tutti i giorni a Santarém.

È aperto fino alle 12:00 ogni giorno e ha tutti i prodotti che ti aspetteresti come pesce, carne, frutta e verdure e fiori.

Città vecchia

C'è una buona ragione per cui Santarém è conosciuta come la Capitale Do Gótico, poiché la città ha molti scorci del suo splendore medievale, principalmente a forma di chiese e conventi.

Anche se è solo un frammento di quello che era qui, potresti perdere giorni interi meravigliati di questa eredità.

Le strade dello shopping a forma di burrone sono divertenti da girovagare, pavimentate con Calçada Portuguesa a motivi e si aprono su quadrati coltivati ​​come Praça Sá da Bandeira, dove si svolgono i grandi incontri pubblici.

Casa Museu Passos Canavarro

Almeida Garrett, l'amato scrittore del XIX secolo rimase in questa dimora principesca nel 1841. In quel momento stava scrivendo il suo libro fondamentale Viagens na Minha Terra (viaggi nel mio paese) e immortala la proprietà nel suo lavoro.

Si trova su un palazzo medievale di proprietà di Afonso Henriques, primo re del Portogallo, quindi questo è un vero pezzo di storia recente e non così recente.

Il museo è stato fondato dall'attuale proprietario Pedro Cannavaro che ha trascorso gran parte della sua vita in Estremo Oriente e c'è dipingere, porcellana, mobili e altre arti decorative dal Giappone e dalla Cina.

Miradouro de São Bento

Sul lato est di Santarém è un belvedere con una meravigliosa panorama del fiume Tagus e la sua infinita semplice.

Per molte miglia a est e a sud il paesaggio è piatto e puoi meditare sui campi Chequerboard, il percorso del Tagus e del Ponte de D. Luís, che aprì nel 1881 e si estende per oltre 1.200 metri.

Il punto di vista è alla fine di una piccola Esplanade e c'è un bar con una terrazza se desideri ammirare la vista con una bevanda fredda in mano.

Torre Das Cabaças

Accanto all'Igreja de Santa Maria c'è un monumento nazionale e un pezzo intrigante delle vecchie difese della città.

Questa fortificazione si convertì in una torre dell'orologio nel 1500.

Il nome popolare "Cabaças" (teste) proviene dalle zucche di argilla cavo attaccate al campanile di ferro che ospita il campanello.

Questi sono stati aggiunti per dare una maggiore risonanza alla campana e sono stati nominati "Heads" come scherzo a spese dei membri del consiglio "a testa vuota" della città! Il campanello stesso è dal 1604 una volta fissato la vita quotidiana del ritmo a Santarém.

Serras de aire e Candeeiros Natural Park

I limiti meridionali di questo parco naturale sono solo 20 minuti in auto.

E questo massiccio calcareo ha una portata di meraviglie naturali da sperimentare.

Puoi vedere le impronte dei dinosauri a Vale de Meious, rivelate in una delle ex cave del parco.

Nel frattempo le caverne Mira de Aire sono state considerate una delle sette meraviglie naturali del Portogallo e scenderai 110 metri in una camera colossale.

Fórnea è una specie di Cirque che sale a più di 200 metri e con una cascata e bellissime cuciture di roccia e verde.

Ci sono anche castelli, ancora più grotte, padelle di sale, sorgenti naturali e molti terreni agricoli bucolici divisi da pareti di pietra secca.

Casa dos patudos

Questa bella casa attraverso il Tagus di Alpiarça fu la residenza di José Relvas, il 70 ° Primo Ministro del Portogallo, in carica per soli due mesi nel 1919. Nel 1905 commissionò una casa da costruire in uno stile esuberante revivalista, con un portico, loggia e torre a punta.

Relva lasciò la proprietà del comune quando morì nel 1929 e si aprì come museo nel 1960. Era stato un appassionato collezionista d'arte e il palazzo è dotato di dipinti, sculture, piastrelle vetrate, mobili e porcellana provenienti da tutto il Portogallo e in Europa, ma anche Giappone, Cina, India e Persia.

Convento de São Francisco

Questo adorabile convento del XIII secolo è un altro dei tesori gotici di Santarém.

È stato riaperto nel 2012 dopo un periodo di abbandono a seguito di un incendio nel 1940. L'interno è piuttosto netto, e questo è in parte dovuto al fatto che monumenti medievali come la tomba del re Fernando sono stato trasferito nei musei di Lisbona.

Ma saprai perché sei arrivato non appena un passo nel chiostro, che ha due livelli, la volta a costine e capitali con motivi foliati e una rappresentazione di una favola Aesop, la volpe e l'uva.

Fonte Das Figueiras

Contro le pareti nella parrocchia di San Salvador c'è una fontana gotica nascosta del 14 ° secolo e il regno del re Denis I o Afonso IV. È stato finanziato congiuntamente dalla città e dalla corona, poiché entrambi i cappotti sono visibili.

La fontana era un'importante fonte d'acqua alla Porta de Atamarma, che si aprì dalla Cittadella al quartiere di Ribeira dal fiume.

L'intera scena appartiene a un dipinto; C'è un baldacchino in pietra dall'aspetto molto romantico, con tre archi Ogiva.

Festival Nacional de Gastronomia

Per 11 giorni ogni ottobre Santarém organizza un festival nazionale di cibo e bevande che celebra il meglio della regione Ribatejo.

Ci sono dimostrazioni di cucina dal vivo, pranzi a tema speciali in 12 ristoranti tradizionali e un mangiatore di concetti in giro per la città.

Durante questo periodo dozzine di produttori artigianali hanno messo la loro stalla in città, specializzate in erbe e spezie, formaggio, pasticceria tradizionale del convento.

Per quanto riguarda il vino, di solito ogni regione del vino Doc proveniente da tutto il paese avrà una presenza al festival, ma c'è un'enfasi sul vino Ribatejo, che può essere una miriade di rosse, bianchi, scintillanti o varietà fortificate.

Complesso aquático de santarém

Le estati nel Portogallo centrale portano temperature brucianti in modo che la maggior parte delle città abbia piscine municipali all'aperto.

Santarém's è uno dei migliori, che spiega la sua popolarità selvaggia.

Se sei in vena di una nuotata tranquilla, arriva all'inizio della giornata.

Ma se hai figli o adolescenti con te, le tre diapositive saranno un successo.

E mentre si divertono, puoi cercare l'ombra dei parasoli e delle palme nelle aree erbose intorno alle piscine.