Le 10 migliori cose migliori da fare nelle Azzorre

Le 10 migliori cose migliori da fare nelle Azzorre

I vulcani e le azzorre vanno di mano: quasi ogni vulcano che si trova sul terreno portoghese è messo su queste isole. Ci sono spettacolari indizi sul loro potere in una penisola su Faial che si è formata negli anni '50 o nell'attività geotermica intorno alla città di Furnas su San Miguel dove gli chef locali usano il calore per cucinare il cibo.

Anche su San Miguel ci sono calderas pacificamente dormienti che sono diventate laghi con felci, cespugli di ginepro e conifere che fiancheggiano i loro crateri. Con tutto questo splendore naturale e un lieve clima subtropicale, le Azzorre sono un posto fantastico per essere all'aperto, escursioni, immersioni o guardando le molte specie di balene che si riuniscono al largo.

Esploriamo le cose migliori da fare nelle Azzorre:

Sete cidades caldera

Niente può prepararti per la maestosità del massiccio di sete cidades sul lato ovest dell'isola di San Miguel.

Qui gemelli i laghi verdi e blu sono raccolti con vegetazione sempreverde e schermati da un enorme cratere vulcanico che si alza come bastioni.

Questo paesaggio è stato modellato da successivi eventi vulcanici negli ultimi 38.000 anni.

L'ultima eruzione avrebbe potuto essere recentemente quanto il 1400, poco prima che l'isola fosse colonizzata.

Non c'è mancanza di punti di vista per panorami sorprendenti, ma prendi nota della Vista Do Rei Lookout sul bordo meridionale accanto al Monte Palace Hotel abbandonato.

Capelinhos

Dal settembre 1957 all'ottobre 1958 il profilo di Faial Island cambiò per sempre quando scoppiò il vulcano Capelinhos.

Ciò ha dato alla luce un'isola completamente nuova, che poi è stata legata a Faial da un istmo.

Inoltre, il danno ha costretto 1.800 persone a emigrare permanentemente negli Stati Uniti, anche se non ci sono state vittime.

È un po 'frettoloso essere in grado di stare su un pezzo di terra dove c'era solo l'oceano 60 anni fa, o vedere i tetti immersi in cenere.

Le fotografie non ti danno una vera impressione delle fantastiche dimensioni di questa nuova patch di deserto vulcanico nero.

Dai un'occhiata al faro in rovina, che è stato incorporato in un museo sul vulcano.

Angra do Heroísmo

Non è stato fino all'età del vapore nel XIX secolo che il traffico transatlantico poteva aggirare questo porto essenziale sull'isola di Terceira.

Nel XV e XVI secolo in particolare era un trampolino di lancio per le spedizioni nel nuovo mondo.

Angra do Heroísmo è una città adorabile e animata con architettura principalmente del 1700.

Rua da Sé è un piacere, con i suoi marciapiedi a mosaico e le case tradizionali con cornici di porta e finestre dipinte a colori vivaci.

Fai una pausa per una foto della cattedrale, mulini intorno ai negozi e mettiti in contatto con la ricca storia al museo della città .

Montanha do Pico

Sull'isola di Pico è il punto più alto di tutto il Portogallo, il Montanha do Pico a 2.351 metri.

Spesso visto scomparire tra le nuvole, questo Stratovolcano può sembrare minaccioso, e la sua eruzione più recente è avvenuta nel 1718. Ma ciò che potresti non capire a prima vista è che non è troppo difficile da ridimensionare e non richiede attrezzature avanzate se non una buona attrezzatura da escursioni.

Devi accedere al centro visitatori prima di partire e l'intera rotta verso la cima è contrassegnata da poli di legno ogni 50 metri o così che ti dicono l'elevazione.

Se sei abbastanza fortunato da fare l'ascesa in una giornata limpida, c'è una chiara visione delle isole di Graciosa, Faial, Terceira e São Jorge.

Lagoa do Fogo

Sempre sull'isola di San Miguel si trova un altro stupido lago di crater che è uno dei più grandi corpi d'acqua nelle Azzorre.

Data la tranquillità di questa scena, con la flora azorea endemica sulle pendenze acute intorno, sembra impossibile che l'eruzione più recente abbia avuto luogo solo nel 1563. C'è una riserva naturale per mantenere l'atmosfera incontaminata del lago.

Inizierai guidando fino al bordo, che è un'avventura propria intorno a tornini.

E poi fermati per le foto e tii verso la riva.

Tieni d'occhio le previsioni del tempo e prova a cronometrare la tua visita per una giornata limpida perché il cratere è spesso avvolto nella nebbia.

Monte Brasil

Questa massa che sporge nell'oceano a sud di Angra Do Heroísmo è i resti di un altro cono vulcanico.

Data la sua ambientazione tra le baie di Fanal e Angra della città, era solo il posto per le fortificazioni.

La fortezza di San João Baptista risale al 1567 ed è rafforzata all'istmo da cinque bastioni.

Dagli anni '60 è stato riproposto come Pousada de Portogallo (un hotel di lusso). Se sei pronto per la passeggiata verso la cima puoi unirti al sentiero direttamente da Angra Do Heroísmo e non ci vorrà più di un'ora.

In cima c'è un monumento all'occupazione portoghese, postazione delle armi dalle guerre mondiali e una visione della città per amare.

Algar Do Carvão

Al centro di Terceira puoi scendere 100 metri in un antico tubo di lava.

Sarai in grado di entrare nella camera del magma di un vero vulcano estinto, ed è un'esperienza surreale, quando guardi lo sguardo e vedi il cielo attraverso il cono alto sopra la testa.

La geologia del vulcano e la protezione di queste camere dagli elementi hanno permesso ai muschi e alle felci di dare una bella tonalità verde alle parti superiori della grotta.

Più in basso le pareti sono ricoperte di stalattiti di silice e sul fondo c'è un enorme lago con acque limpide.

Lagoa Das Furnas

Il nostro terzo lago su San Miguel ha anche qualcosa di speciale per aiutarlo a distinguersi, poiché ci sono evidenti segni di attività vulcanica sulla costa nord -occidentale.

Su una passerella rialzata avrai una buona vista delle piscine e delle piccole caldera del vapore.

Questi piccoli crateri sono persino utilizzati dagli chef del ristorante nella città di Furnas che portano le loro pentole di Cozido (carne di carne e verdure) e li lasciano sobbollire nella terra calda.

Se vieni verso mezzogiorno potrai vederli pescarli fuori dalle calderas.

E dopo di che potresti essere attratto a dirigersi in città per assaggiare il cibo tradizionale cotto con attività vulcanica.

Poça da Dona Beija

Indipendentemente dal tempo, ti divertirai a immergersi in questo caldo complesso di primavera vicino a Furnas su San Miguel.

Le piscine sono alimentate da una molla calda che emerge in una grotta con una temperatura di 40 ° C. Originariamente le persone bagnavano nella grotta fino a quando non diventa più sicura per incanalare il flusso d'acqua in piscine artificiali, ognuna con una temperatura diversa.

Furnas ha fatto un nome dalla sua primavera calda, che aiuta a coltivare le fattorie di igname locali.

Il complesso della piscina è stato aggiornato di recente ed è sfregiato dalla vegetazione tropicale.

Caldeira

Ti renderai conto di come i paesaggi nelle Azzorre siano in costante stato di flusso in questa splendida caldera nel mezzo di Faial.

Prima dell'eruzione ad est a Capelinhos negli anni '50 questo era un lago come il tipo che vedrai su San Miguel.

Ora il cratere, quasi 1.5 chilometri di diametro, è per lo più asciutto, ma pullula della vita vegetale e il tono del verde cambia in base alla luce e all'ora del giorno.

Il bordo del cratere è di 400 metri e può essere raggiunto su un percorso di otto chilometri che è impegnativo ma mai arduo se hai la giusta marcia.

Marina da Horta

Sull'isola di Faial si trova il principale porto ricreativo delle Azzorre.

Questo è un post di messa in scena cruciale per le regate transatlantiche e i marinai dilettanti che attraversano l'oceano, quindi potresti essere sorpreso di quanto possa essere impegnato.

Le persone provenienti da tutto il mondo finiscono qui e i super yacht sono ormeggiati attraverso il porto da piccoli mestieri che possono adattarsi a uno o due.

Ma ciò che tutti condividono è un senso di superstizione: le pareti e il terreno delle banchine, dei moli e delle breakwaters sono intonacati con dipinti realizzati da quasi ogni capitano da attraversare, dicendoti il ​​nome della nave e la data del viaggio.

Isolotto di Vila Franca do Campo

Non molte persone possono dire che hanno preso il sole sulle piste di un'antica caldera e sono andati a nuotare nel suo cratere.

Ma questo è esattamente quello che puoi fare su questa piccola isola un chilometro al largo di San Miguel.

C'è un servizio in barca dal molo a Vila Franca do Campo per la breve traversata.

Quello che incontrerai all'arrivo è un cono parzialmente sommerso con una ricca vegetazione sulle sue pareti.

C'è una laguna nella nutrizione di mezzo sull'oceano sul lato terrestre, e così completamente protetta dalle correnti oceaniche.

È un posto strano e bello che si riempie rapidamente nei giorni di sole.

Sport ondulati

Lavato dalla piena forza dell'Atlantico e con le onde scolpite dal fondo marino vulcanico, le Azzorre sono il paradiso di un surfista.

Ci sono interruzioni di punti, pause della scogliera e pause sulla spiaggia e onde sane generate da tempeste tropicali che perdono questo arcipelago di diverse centinaia di chilometri a sud.

Ogni isola ha alcuni punti fantastici, ma quello con il più e la migliore infrastruttura è probabilmente San Miguel.

Sul North Shore, la bellissima spiaggia vulcanica Praia de Santa Barbara è servita da una manciata di scuole di surf e ha ospitato eventi della World Surf League dal 2010.

Whale and Dolphin Watching

Nella balena del passato non così lontana c'era una fonte di molti mezzi di sussistenza nelle Azzorre.

E circa 25 tipi di cetacei, sia residenti che migratori, sono felici visitatori di queste acque.

Puoi persino basare un'intera vacanza attorno alla natura della natura in quanto ci sono spedizioni disponibili in ogni porto turistico e le tue possibilità di vedere qualcosa di straordinario sono alte.

Ci sono balene e delfini intorno alle Azzorre in ogni momento dell'anno, ma alcune specie sono stagionali.

In primavera Sei, le balene blu e pinne passano attraverso l'area, mentre le balene degli spermatozoi tendono ad essere più visibili in estate.

Immersione

Data la latitudine delle Azzorre, l'immersione non è un inseguimento per tutto l'anno.

Ma quando le temperature dell'acqua sono più elevate, da giugno a ottobre, quella geologia vulcanica e la sbalorditiva diversità ecologica consentono di immersioni una volta nella vita.

Ogni isola porta qualcosa di diverso sul tavolo: vicino al vecchio porto di Angra do Heroísmo a Terceira c'è un cimitero di ancoraggio sottomarino, mentre la fantastica topografia dell'isola Pico continua sotto le onde con scogliere vulcaniche a pura vulcaniche.

Al largo di San Miguel ci sono canyon vulcanici a bassa profondità, che forniscono un habitat per i polpi e il grilletto.