Le 10 migliori cose migliori da fare a Vizela

Le 10 migliori cose migliori da fare a Vizela

Vizela è una città spa nella regione Norte del Portogallo, in un paesaggio di colline conifere alte e conifere ricoperte di affioramenti di granito.

I romani furono i primi a sfruttare le sorgenti termali ricche di minerali di Vizela, ma oggi la città ha un'aria di Belle époque sulla sua spa e il parco aggraziato intorno ad essa.

In questo periodo la città ha anche guadagnato un nome per il suo bolinhol, una torta di spugna decadente condita con glassa e solo l'accompagnamento per il tè nel pomeriggio.

Ci sono anche molti piccoli luoghi da cercare come un ponte romano, diversi santuari della collina con viste sulle montagne per cui morire.

Esploriamo le cose migliori da fare in Vizela:

Parque Das Termas de Vizela

Nel 1880 l'orticoltore José Marques Loureiro piantò centinaia di alberi, sia nativi che esotici, intorno alle sorgenti termiche per i suoi pazienti.

Quegli alberi sono ora giganteschi e portano un vero dramma e personalità in questo parco, che esplode in fiore ad aprile e maggio.

Le sorgenti hot sono ancora servite da un hotel di spa di lusso che è appena stato aggiornato e ci sono anche caffè sulle rive del fiume Vizela, un parco giochi per bambini e un campo da minigolf in cui si è tenuto il "Campionato europeo Minigolf" nel 2016. Dove il fiume Vizela si piega oltre il parco c'è un bar e una nuova area di bagno all'aperto.

Caldas de Vizela

Dopo che i perfezionamenti furono fatti al complesso spa nel 1870 divenne il ritrovo della nobiltà benestante e britannica portoghese e britannica.

Di sera c'erano palle sontuose nel parco e Vizela fu presto soprannominato "Rainha Das Termas de Portogallo" (la regina delle spa del Portogallo). Il complesso spa è sopravvissuto al suo inevitabile declino nel 20 ° secolo ed è stato ripristinato nel 1982. Ci sono diverse molle di acqua solforosa e ricca di sodio, a qualsiasi cosa tra 15 ° C e 65 ° C e sgorga a più di un milione di litri al giorno.

I pazienti con pelle, reumatica, muscoloscheletrica e lamentela respiratoria si immergono nelle acque e fanno massaggi in doccia.

Ponte Velha de Vizela

Attraversando il fiume Vizela sulla strada romana da Braga ad Amarante, questo ponte è stato qui una qualche forma per 2000 anni ed è inciso come monumento nazionale.

Ci sono alcuni omaggi che lo identificano come un ponte romano: la forma degli archi semicircolari, l'acqua grande nel mezzo e le due camere cave.

Le cavità in particolare sono una firma dei ponti romani, progettati per ridurre il carico sulle volte e consentire all'acqua di seguire quando il fiume è stato allagato.

Praça da República

La piazza principale di Vizela è uno spazio colto, con lunghe linee di alberi aerei, terrazze di caffè e gelati in estate.

Le sorgenti calde vengono anche deviate in una fontana qui.

Il bica de Água Quente è un beccuccio d'acqua calda che è appena stato ripristinato: l'usanza è scendere al serbatoio e immergere il dito nell'acqua calda solforosa.

Ma attenzione, secondo il folklore di Vizela, chiunque lo faccia non vorrà lasciare di nuovo la città.

Jardim Público Manuel Faria

Accanto alla piazza c'è un giardino raffinato che ha un'altra fontana alimentata dalle molle di Vizela.

Ci sono anche aiuole disposti in motivi formali, un palco, un viale alberato e una scala molto cerimoniale che porta al livello della strada.

Ai piedi delle scale puoi prendere un caffè o una bevanda fredda al caffè.

La caratteristica della testa è la statua intitolata Vizela Romana, che è un'allegoria delle origini romane della città.

Santuário de são bento das peras

In cima alla collina di 410 metri di Santo c'è il santuario religioso con lo stesso nome.

Puoi guidare su per la collina su una strada contorta o percorrerla, che è ciò che centinaia di persone fanno l'11 luglio. Questo è il giorno del santo in cui c'è una lunga processione fino alla cappella, ed è uno spettacolo che vale la pena catturare se sei in giro in quel momento.

In caso contrario, è ancora un viaggio che deve essere fatto.

In verità la nuova cappella è secondaria al ristorante panoramico di Xisto, alla vista arrestata della Valle del Vizela e ai massi di granito giganteschi che sporcano la cima.

Mosteiro de Santa Maria de Pombeiro

Intrecciato in una tranquilla valle verde, questo monastero è un monumento nazionale con radici nel IX secolo.

Il monastero decollò davvero nel 1100 quando furono concessi privilegi e patrocinio dal primo re del Portogallo Afonso Henriques.

Oltre la facciata sorprendente, con una finestra di rosa affiancata da guglie appuntite, non rimane molto degli edifici romanici poiché il monastero si espandeva costantemente nella prima età moderna.

Questo spiega lo splendore barocco del coro e dell'altare nella chiesa, trasudando l'opulenza con la loro lavorazione del legno e le modanature dorate.

All'esterno puoi anche stare tra le rovine di un chiocostro neoclassico incompleto, iniziato all'inizio del 1800 ma si è conclusa bruscamente dopo che il monastero fu sciolto nel 1834.

Grotte fanno Casalinho

Una delle cantine più antiche della regione di Vinho Verde si trova a Vizela: Caves Do Casalinho iniziò la vita nel 1944 e si trova in 30 ettari di vigneti a metà della Vizela Valley.

È un ambiente molto bucoloso ed è ottimale per la coltivazione di uve da vino, su un pendio delicato con drenaggio e molto sole.

Puoi guardare intorno alla cantina precedente, dove la stampa originale e le vecchie vasche sono ancora in atto.

Le grotte Do Casalinho produce diversi tipi di vino, tra cui i robusti e fruttati rossi normalmente presenti nella Valle del Douro e Alentejo.

Ma quelli che hai bisogno di assaggiare e portare a casa sono i vini Vinho Verde freschi ed eleganti realizzati con Loureiro e Ainto Uva.

Capela de Nossa Senhora Daocha

Nessuno può essere d'accordo esattamente quando è stata costruita questa cappella.

Ciò che è noto è che ha un design pre-romana, che lo risale a qualche tempo nel primo periodo medievale.

È un edificio molto compatto con una sola navata e coro.

Le pareti sono totalmente nude, ad eccezione dei merlon scolpiti lungo il tetto e il piccolo campanile.

Il pesciatore di montagna della cappella fa parte del suo fascino e c'è una Belvedere quassù con panorami lontani della campagna.

Tagilde

Questa umile parrocchia è zero per l'alleanza più lunga del mondo tra due nazioni.

Il trattato di Tagilde fu firmato nel 1372 tra il re Fernando I e Giovanni di Gaunt, il duca di Lancaster.

Questo United Portogallo e l'Inghilterra contro i regni di Castiglia e Aragona in Spagna.

È stata la prima base giuridica per un patto sopravvissuto quasi per 650 anni.

Per onorare questo evento un obelisco fu collocato fuori dal matriz di Igreja nel 1953; Hewn dal granito sono le armi reali medievali del Portogallo e dell'Inghilterra.

Casa de Sá

Uno spettacolo minore, ma ancora che merita una deviazione, è questa dimora barocca in campagna a sud -est della città.

Casa de Sá è una proprietà privata, ma ciò non dovrebbe scoraggiarti perché la pena vedere è fuori, dove le porte della casa e della sua cappella sono riccamente adornate da pinnacoli, filati e titoli.

Se ti piace la letteratura portoghese potresti essere incuriosito nel sapere che alcune figure illustri sono passate attraverso queste porte, come gli autori José Régio e Camilo Castelo Branco.

Citânia de Sanfins

Porta la torsione di montagna in questo sito archeologico che è quasi senza pari nella penisola iberica.

I primi resti della Citânia de Sanfins sono del V secolo a.C., ma la città raggiunse il suo apice circa 300 anni dopo.

In questo momento era la città ospitante per una regione molto più ampia ed era la patria di almeno 3.000 persone.

La città è disseminata delle pareti in pietra a secco di dozzine di case, la maggior parte in formato circolare.

Forse la parte migliore è la Pedra Formosa, una pietra scolpita ai bagni pubblici della città.

E non perdere Núcleo Familiar, dove un'intera casa è stata ricostruita, completa di un tetto di paglia per darti una rara occhiata a come le persone vivevano in questi insediamenti.

Guimarães

A Vizela sei a soli 10 chilometri da una città del patrimonio mondiale dell'UNESCO e Guimarães non deve essere perso.

Come presunto luogo di nascita di Afonso Henriques questa città ha aiutato la storia portoghese modellata.

Il vecchio centro della città è mozzafiato, con strade affrettate che arrivano ad antiche piazze come Largo da Oliveira.

Questo è stato chiamato per il suo ulivo solitario del Medioevo e ha un monumento gotico inquietante alla battaglia di Salado nel 14 ° secolo.

Il palazzo dei Duchi di Braganza è un altro grande punto di riferimento gotico e la casa di quella che sarebbe successivamente diventata la linea reale portoghese.

Monte da Penha

Avvicinandosi dal sud potresti guidare direttamente a questo santuario in cima alla montagna di Penha che vola sopra Guimarães.

Ma potrebbe essere più un'esperienza lasciare l'auto in città e catturare la funivia a € 5 per un ritorno.

Lo scenario è ipnotizzante e in cima puoi vedere fino all'oceano quando il tempo è chiaro.

C'è una chiesa di Art Deco Sanctuary quassù, risalente al 1930 e ricevendo pellegrini per tutta l'estate.

Ma potresti essere più felice solo macinare intorno ai vasti massi di granito e boschi.

Sapori locali

Se Vizela è noto per una prelibatezza, è il Bolinhol o Pão de Ló Coberto.

Questa è una torta di spugna umida e rettangolare condita con glassa.

Il posto dove acquistarne uno è la Casa de Pão de Ló Delícia che li ha cotti dal 1880. La ricetta è probabilmente molto più vecchia di quella, ed è stata probabilmente inventata nel convento di carmelita a Guimarães ad un certo punto del Medioevo.

Per qualcosa di salato, scegli ricette tradizionali come Roast Kid Goat (Cabrito), vitello arrosto (vitela) e merluzzo salato (Bacalhau), cotto con patate, cipolle e aglio.