Le 10 migliori cose migliori da fare in Évreux

Le 10 migliori cose migliori da fare in Évreux

In piedi in posto général-de-gaulle in Évreux non avrai dubbio che ti trovi in ​​una capitale dipartimentale: gli edifici qui, dalla Maison des Arts e dal municipio al Belfry del XV secolo, tutti irradiano autorità.

Lo stesso si può dire della meravigliosa cattedrale gotica di Évreux, una sede di potere clericale in epoca medievale e si è unita a un palazzo episcopale che ora è il museo affascinante della città. Ci sono vestigia delle pareti gallo-romane di Évreux al centro, nonché un'antica città gemella dell'antico gisacum, dove è stato scavato un immenso complesso bagni.

Esploriamo le cose migliori da fare in Évreux:

Cattedrale Évreux

Costruito da gesso e con una facciata eccezionalmente intricata sul lato nord, la cattedrale della città deve essere in cima alla tua lista.

Ha attraversato una litania di conflitti ai suoi tempi, che in realtà spiega il melange di stili: dopo che l'edificio è stato quasi distrutto nella guerra di 100 anni è stato ristrutturato nel gotico sgargiante, e c'erano anche aggiunte rinascimenta del XVI secolo.

Ma se c'è una cosa che eleva veramente la cattedrale, sono le vetrate di vetrate del XIV secolo, che usano un tipo speciale di macchia d'argento che può essere trovata solo qui e in Rouen.

Palazzo dei vescovi

Attaccato alla Cattedrale da un passaggio è il palazzo dei vescovi, commissionato da Raoul du Fou nel 1400.

È un "Monument Historique" elencato ed è stato costruito sul muro di Gallo-Roman.

Il palazzo è sicuramente impressionante a quattro piani in altezza e contiene il museo della città.

Ma prima di andare a concederti qualche minuto per esaminare l'esterno: ci sono torrette, finestre ingombranti, modanature ornate sopra le porte e bellissime finestre d'acqua all'ultimo piano, decorate con pinnacoli.

Musée d'évreux

All'interno di quel palazzo episcopale spettacolare c'è il museo della città, mappando la storia e l'archeologia di Évreux.

C'è anche una mostra d'arte davvero ricca, con dipinti dal 17 ° al 20 ° secolo di Nicolas Maes, Boudin, Jongkind, Soulages e Fernand Léger, nonché scultura di Rodin.

Quelle gallerie di archeologia hanno una serie di reperti dello scavo nella città romana di Gisacum sotto Vieil-évreux.

La scelta qui deve essere la fantastica statua del bronzo dello statore.

Nelle stanze medievali c'è un mitra appartenente al vescovo del XIV secolo Jean de Marigny e a diversi arazzi di Aubusson dallo stesso secolo.

Beffroi d'évreux

Non capita spesso di incontrare un campanile tradizionale in questa parte del paese; In effetti Beffroi d'évreuxby L'acqua sul posto du général-de-gaulle è uno dei befries più meridionali della Francia, poiché quasi tutto il resto si trova nella regione del Nord-Pas-De-Calais.

Questo edificio arrivò nella seconda guerra mondiale inalterata, e risale al XV secolo, con una decorazione gotica sgargiante simile al palazzo dei vescovi.

La torre si alza solo a timido di 44 metri e ospita l'emblematica campana "Louyse", che fu lanciata nel 1400s.

Remparts

I bastioni di Évreux furono costruiti nel 275 per difendere la città dai raids.

La lunghezza totale era più di un chilometro e chiudevano un'area di nove ettari.

Ci sono molte piccole tracce che sopravvivono, lungo Rue Saint-Louis, fuori dal Médiathèque e sul sentiero accanto all'Iton.

Ma la vista più fotografica deve provenire dal nodo nell'ilot noto come Mirroir d'Eau (specchio dell'acqua), proprio ai piedi della Cattedrale ed Episcopale Palazzo.

Place du Général-de-gaulle

Siediti dalla fontana centrale sul posto du général-de-gaulle e avrai magnifici monumenti ovunque sembri.

Il municipio è del 1890 con un design "ecletticista".

La fontana di fronte al 1882 ed era uno sforzo congiunto dell'architetto Charles Guys e dello scultore Louis-émile Décorchemont.

Raffigura una donna in possesso di un remo, simboleggia l'Eure e i suoi affluenti Iton e Rouloir.

Di fronte alla stessa piazza sono il teatro italiano del 1903, Maison des Arts e The Belfry.

Église Saint-Taurin

Questa chiesa medievale era attaccata a un monastero benedettino costruito per venerare St Taurin, che fu il primo vescovo di Évreux e fu martirizzato nel V secolo.

L'edificio fu ricostruito nel XV secolo, lasciando un mix di arco di architettura gotica e rinascimentale sgargiante.

La grande storia qui è il reliquiario di St Taurin, risalente al 1200 e considerato un pezzo eccezionale di un doratura medievale.

C'è di più, come le statue del XV, XVI e XVII secolo, e le vetrate in vetro nel coro e nel transetto sud, che sono data al 1400s.

Maison des Arts

Nella stessa piazza, questo è un altro bell'edificio, in uno stile Louis XIII-Revival.

Fu completato nel 1880 e fu costruito per ospitare il museo di Évreux, che si trasferì nel palazzo dei vescovi nel 1959. Dagli anni '80 è stato convertito in un Center for Art, con studi, aule e gallerie e ospitare seminari per bambini in estate.

Se desideri vedere cosa sta facendo il talento artistico in erba della città, le gallerie sono aperte il martedì, il giovedì e il venerdì.

Vaga lungo l'Iton

Questo fiume è sempre stato una parte indelebile della vita in città: in tempi romani i muri erano allineati con il corso dell'Iton, e in seguito fu sfruttato per l'industria del lungomare, fornendo coloranti e conciatori con acqua e alimentazione.

Uno di questi, il Moulin de Navarra, rimane in buone condizioni e ha ancora la sua turbina elettrica, installata nel 1893. Un'altra cosa che noterai è la profusione di lavandini: negli ultimi tempi a chiunque avesse una proprietà sulle banche fluviali era autorizzato a costruire un lavanderia e addebitare alle persone di usarlo.

E mentre attraversi la città vedrai che molte persone hanno colto l'occasione per costruirne una!

Gisacum

Quasi 2000 anni fa la tribù Gallic Aulerques Éburavices ha fondato due città in quest'area.

Mediolanum aulerumum divenne moderno Évreux, mentre Gisacum sette chilometri a sud -est era più un santuario religioso.

Nel 2 ° e nel II secolo crescette fino a oltre 250 ettari prima di essere improvvisamente abbandonato.

Il sito è stato scavato dai primi del 1800 e mentre molti artefatti sono finiti al museo di Évreux c'è un centro di interpretazione sul sito aperto ogni giorno da marzo a novembre.

Finora l'unico monumento aperto al pubblico è il complesso del bagno, 109 metri per 84 per darti un'idea del prestigio di Gisacum.

Voie Verte le Bec-Hellouin-évreux

C'era una linea ferroviaria che correva da Évreux a Honfleur sulla costa.

Questa linea si è chiusa nel 1971 e negli ultimi due decenni diverse parti del percorso sono state asfaltate e trasformate in un percorso di camminata e ciclismo.

A partire dalla stazione di Évreux puoi viaggiare fino all'Abbazia medievale a BecH Hellouin, senza dover trascorrere del tempo per le strade.

Per le famiglie che sperano di scoppiare nella famosa campagna "bocage" della Normandia di pascoli verdi, frutteto e siepi, questo è tutto ciò di cui potresti aver bisogno.

Arbr'en Ciel

Se sei qui con i giovani durante le vacanze scolastiche, questo parco "Accrobranche" sarà aperto ogni giorno.

Per i corsi di Accrobranche non iniziati sono ambientati nei boschi, allevati sopra il pavimento della foresta e con scale di corda, linee zip, scimmie e ponti himalayan.

E questo non è solo per i bambini, poiché gli adulti sono liberi di provare anche questi corsi.

Arbr'en Ciel è perfettamente sicuro in quanto indosserai un'imbracatura attaccata a un cavo che corre la lunghezza di ogni corso.

Ci sono cinque corsi in tutte le difficoltà che vanno e si trovano nella foresta di quercia matura a cinque minuti da Évreux.

Gite di un giorno

Con Évreux come base non c'è mancanza di luoghi interessanti, storicamente ricchi e belli per un'ora in auto.

Château Gaillard in Les andelys è un bruto di un castello, costruito da Richard il leone nel XII secolo e poi contestato ferocemente dai francesi e dagli inglesi durante la guerra dei 100 anni.

Più sereno è la casa e i giardini di Claude Monet in Giverny, dove puoi fare il pellegrinaggio per vedere lo stagno, il ponte giapponese, i gigli e il glice che ha dipinto, così come gli interni progettati dallo stesso artista.

A nord si trovano Rouen e le sue case a metà timberate e la cattedrale dipinti anche da Monet, mentre a sud si trova Dreux dove i membri della casa aristocratica di Orléans sono sepolti a Chapelle Royale.

Calvados Morin

Un classico della Normandia, Calvados è un brandy realizzato con mele.

In Évreux sarai sul lato dell'Estremo Oriente del Calvados AOC, che imposta le regole per distillazione di questa bevanda.

Avrai una possibilità unica di conoscere questa bevanda a Calvados Morin, una delle più antiche distillerie in Normandia, aperta per le visite il venerdì da marzo a ottobre.

In questo sito bucolico sulle rive dell'Eure viene rivelata ogni fase del processo, dalla raccolta di mele e dalla pressione all'invecchiamento, che si verificano nelle cantine sotterranee scavate nel 1800.

Cibo e bevande

Imposta l'allarme per il mercato al centro di Évreux mercoledì e sabato mattina.

Se stai andando in vacanza in una gite non c'è nessun posto meglio fare il tuo negozio di alimentari, e in autunno puoi assaggiare le mele (Calville Blanc d'Hiver e Rever) Normandia è nota per.

Una delicatezza specifica per Évreux è Rillettes D'Oie (una sorta di pâté d'oca), e la città ha anche una reputazione per la pasticceria.

Il nome di nome Zouzous d'Auzou sono praline con un ripieno di nougat.

Nel frattempo La Louyse du Beffroi d'évreux è in onore del campanile della città e ha un confit di mela, imbevuto a Pommeau (succo di mela e calvados) e poi immerso nel cioccolato fondente.